APPARECCHIARE UNA TAVOLA A TEMA ESTIVO

Con la bella stagione posso finalmente tirare a lucido il mio tavolo di legno e invitare parenti e amici per un divertente pranzo in compagnia. Oppure, quando io e mio marito Marco ci sentiamo più in vena di romanticherie, apparecchiamo solo per due, senza dimenticare di accendere un paio di candele (che dicono “romantico” più di qualunque altra cosa!).

 

Per prima cosa scelgo con cura la tovaglia: semplice e di tessuto leggero, con colori freschi e marinareschi, come ad esempio a righe bianche e azzurre (così mi sembra quasi di ascoltare il rumore delle onde…). In alternativa, se mi sento più “country” del solito, uso una bella tovaglia di stoffa grezza, tipo iuta, che si sposa alla perfezione con i segnaposto fatti di girasoli.

 

Poi penso al centrotavola. Di solito uso una composizione di fiori estivi come le ortensie, i papaveri, le rose dai toni chiari (perfette per ogni stagione). A volte, invece, uso un cesto di frutta fresca di stagione, profumata e invitante. Così, a fine pranzo, il dessert sarà già lì in bella mostra!

Per i segnaposto lascio libera la mia creatività: conchiglie ritrovate in spiaggia, fiori, tovaglioli avvolti da un fiocco. Spesso uso i vasetti con le erbe aromatiche, ad esempio il timo, la maggiorana e l’origano, perfetti per decorare la tavola e allo stesso tempo rendere i piatti ancora più gustosi.

 

Se invece sto organizzando una cena (sia romantica che con gli amici), di solito uso candele basse, messe all’interno di vecchi contenitori di vetro, come ad esempio i barattoli di yogurt o quelli delle conserve. Cerco di non usare quelle troppo aromatizzate, che a volte possono sminuire gli odori dei piatti serviti in tavola.

 

Infine, non dimenticate l’ingrediente più importante per organizzare un pranzo o una cena all’aperto: le persone a cui volete bene!

 

E voi, come organizzate le vostre mangiate in compagnia? Siete più eleganti o più country?

Fatemelo sapere nei commenti!

 

Buon pranzo (o cenetta romantica)!

 

Benedetta

 

 

 

 

 

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!