ATTREZZI IN CUCINA: UN TAGLIERE PER OGNI COSA

Tra i nostri pensili, il tagliere è tra gli utensili da cucina più utilizzati ogni giorno. Semplice e pratico, è perfetto per affettare verdure, carne e pesce comodamente. Se invece stai pensando di acquistarne uno, ti illustreremo come trovare quello perfetto per la tua cucina.

Varie forme per esigenze diverse

Sia nei negozi locali di utensili per la cucina sia nei siti di e-commerce, la disponibilità di taglieri è molto vasta. Ogni prodotto ha un suo utilizzo specifico in base al materiale e alla forma. Per questa ragione non devi stupirti se non riesci a decidere se acquistare un tagliere grande o un tagliere piccolo. Devi però considerare alcuni fattori, come lo spazio che hai a disposizione tra i ripiani della cucina oppure se desideri un prodotto esteticamente piacevole oppure solamente funzionale. Dalla forma rettangolare a quella rotonda, dalle simpatiche sagome ad animale a quelle geometriche. Ci sono molti taglieri tra cui scegliere.

Quale materiale scegliere?

Il tagliere è realizzato in materiali differenti che hanno ciascuno i propri vantaggi e svantaggi. Non ci sono differenze tali da suggerirti per quale optare, spesso risulta indifferente se lo utilizzi a casa. Nelle cucine professionali hanno bisogno di determinati tipi per rispettare parametri sanitari elevati, tuttavia in quelle comuni questo rigore non è necessario e difficilmente ci sono dei rischi batterici se i taglieri vengono lavati accuratamente. Per cui, quando acquisti il tagliere giusto per te, scegli quello che più ti piace e che reputi funzionale.

La tradizionalità del legno

Certamente, ognuno di noi ha in mente il ricordo della propria nonna che affettava su un’asse di legno. Si tratta di un tagliere molto semplice, ricavato tagliando e piallando una tavola. Per rivivere quei momenti, ci sono numerosi taglieri in legno disponibili, da quelli essenziali a quelli arricchiti con intarsi oppure assemblati con diverse essenze. Tagliare e affettare su questo ripiano ti farà ritornare in dietro nel tempo, gustandoti il piacere della tradizione.

La praticità del polietilene

Un materiale largamente impiegato per i taglieri è il polietilene, oppure il teflon. Questo polimero plastico è diffuso nelle botteghe dei macellai, pescivendoli e nei locali destinati alla lavorazione dei cibi. Se ami la versatilità e la pulizia rapida, opta per i taglieri in plastica. Pur consumandosi lentamente, quando i segni d’usura sono evidenti è possibile rendere la superficie uniforme levigandolo.

I taglieri moderni

Attualmente potrai notare che i coltelli, il tagliere e gli utensili da cucina in generale sono studiati per migliorarne le caratteristiche, i rivestimenti oppure i materiali stessi. Molte aziende producono taglieri in vetro temperato, particolarmente resistenti ai graffi, inodori e antibatterici, sono perfetti se cerchi un design accattivante. Altrimenti esistono dei ripiani appositi in marmo o granito, belli da vedere, eleganti e adatti sia ad abitazioni moderne sia classiche. Per questi prodotti ti do un piccolo suggerimento: sul tavolo poni uno strofinaccio umido ben disteso e poi poggia il tagliere, in questo modo non scivolerà mentre affetti.

La spianatoia

Un tagliere può essere una limitazione per via delle dimensioni. Se necessiti di una grande area di lavoro, potresti trovare utile un’asse da cucina tipo spianatoia. Spesso ha dimensioni elevate per garantirti un’ampia mobilità e facilità nel tagliare e affettare i cibi. Ma soprattutto è un elemento irrinunciabile se vuoi preparare direttamente in casa la pasta fresca. Per questo tipo di tagliere, prediligi il legno perché assorbe e cede l’umidità agli impasti in modo naturale e quando lo pulisci non usare detergenti ma una semplice spugna inumidita.

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su ATTREZZI IN CUCINA: UN TAGLIERE PER OGNI COSA

  • Concetta Pollice
    Concetta Pollice - 10 novembre 2017 22:41

    Ciao , Benedetta & C. , stasera sono approdata al sito perchè mi sono impossessata nuovamente del mio pc. Non ho commenti per questo articolo in particolare, sto navigando sul tuo blog e confermo la mia impressione primitiva: sembra di parlare con un’amica,tanto le tue spiegazioni e i tuoi video sono semplici e accattivanti. Le ricette sono riproducibili e “amichevoli”, non vengono citati ingredienti introvabili e/o cari, che sono solo un modo per scoraggiare i cuochi normali dal ripetere un particolare tipo di ricetta. Ti saluto cordialmente ringraziandoti e augurandoti buon lavoro. Ciao Concetta Pollice

    • La Redazione
      La Redazione - 11 novembre 2017 8:36

      Ciao Concetta, ti ringrazio, è proprio lo spirito del blog 🙂 mi piace condividere ricette che possiamo fare tutti, se no che gusto c’è ? 🙂