IL BOWLING PER I BAMBINI, COME FARLI GIOCARE RICICLANDO

Il bowling per bambini è un gioco perfetto per queste bellissime giornate estive. Unisce tutta la famiglia regalando piacevoli momenti di condivisione sia in casa che all’aria aperta. Oltre ad essere divertente è anche più sicuro rispetto ad altre attività ludiche. Quello che forse non sai è che, invece di acquistare il gioco “già pronto”, puoi divertirti a realizzarlo da sola riutilizzando degli oggetti che hai in casa e magari dovresti buttare. Devi solo avere un po’ di pazienza per farlo, ma è molto semplice ed economico. Farai la felicità del fortunato bimbo a cui lo regalerai.

Cosa serve per il bowling per bambini

Per prima cosa, procurati:
– 10 bottiglie di plastica da 1,5 litri (quelle dell’acqua minerale sono perfette);
– tempere acriliche o colori vinilici di varie tinte. Se non le hai in casa e vuoi risparmiare, puoi sostituirle con degli avanzi di pittura murale;
– un pennello medio a setole morbide per dipingere le bottiglie;
– un pennello piccolo a setole morbide per i dettagli;
– un paio di forbici;
– un nastro di carta largo almeno 1 centimetro;
– carta adesiva da un lato;
– un vecchio recipiente in plastica o magari un’insalatiera che non usi per mescolare le tempere;
– marcatori indelebili atossici in vari colori (ottimi i pennarelli per cd);
– colla vinilica;
– un bicchiere di sabbia per ogni bottiglia da trasformare in birillo;
– 20 fogli di carta grandi (per esempio quelli di giornale).

Creare i birilli

Copri il pavimento o il piano di lavoro con i giornali ed indossa un grembiule ed un paio di guanti per non macchiarti. Prepara la pittura per realizzare i birilli con i materiali di riciclo. Metti un bicchiere di colore in ogni bottiglia, chiudi il tappo e scuotila energicamente fino a che non si colora tutta. Fatto questo, togli il tappo e capovolgila per svuotarla; poi rimettila in piedi e lasciala asciugare. Una volta che il colore è asciutto, versa in ognuna un bicchiere di sabbia per renderla più pesante. Avvita il tappo e dipingilo con un piccolo pennello vivacizzarlo. Prendi adesso la carta adesiva da un lato e disegna sull’altro tante sagome divertenti a piacere per decorare i birilli (come le orecchie o i denti di un animale). Ritagliale ed applicale ai lati di ogni bottiglia. Puoi fare anche gli occhi, colorando le pupille con un pennarello. Dai spazio alla tua fantasia per trasformare le bottiglie in birilli a forma di simpatici animaletti o piccoli mostri che hanno i denti appuntiti o fanno la lingua.

Creare la boccia

Ora devi realizzare un altro elemento strategico del bowling per bambini: la boccia. Prendi il recipiente di plastica e versaci mezzo litro di acqua. Diluiscici una tazzina di colla ed infine mescola bene per creare un composto omogeneo. Strappa in pezzi larghi una ventina di pagine di giornale. Immergile nella miscela di acqua e colla assicurandoti che siano ben impregnati di liquido e coperti da esso. Lascia riposare per almeno 6 ore. Riprendi la carta, strizzala e comincia a modellarla per darle la forma di una palla. Falla roteare su un piano per aiutarti ed essere più precisa. Metti da parte un po’ di cartapesta per le stuccature, così, se asciugandosi forma delle crepe, puoi rimediare riempiendo le aperture con altri pezzi di cartapesta. Una volta che la palla si è asciugata, colorala passando prima una mano di tempera bianca per la base e poi una di colore. Con il nastro di carta ed un pennarello puoi creare dei cerotti finti da applicarvi sopra. Disegna una faccia simpatica sulla boccia per renderla ancora più buffa, magari applicando un altro cerottino sopra il naso.

Dove e come giocare

Finalmente il tuo capolavoro creativo e sostenibile è pronto! Adesso puoi iniziare a giocare al bowling per bambini.
Scegli un posto all’aria aperta come il giardino o la spiaggia. Se invece sei a casa, assicurati di avere a disposizione uno spazio ampio per evitare che possano danneggiarsi degli oggetti lanciando la boccia.
I birilli vanno disposti per terra in modo da formare un triangolo in cui davanti ce n’è solo uno, dietro 2, poi 3 e via dicendo. Ogni bambino dovrà lanciare la palla a distanza di qualche metro, per cercare di farne cadere il più possibile e guadagnare punti.
Potete decidere insieme le regole del gioco, per esempio se vincerà chi farà più punti in un certo numero di tiri o entro un tempo massimo prefissato.
Che la sfida abbia inizio!

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!