5 CONSIGLI PER LASCIARE CASA PRIMA DI PARTIRE PER LE VACANZE

Oggi voglio condividere con voi i miei 5 consigli per lasciare casa prima di partire per le vacanze. Le ferie finalmente sono arrivate e siamo pronti per partire. Prima di chiudere casa però assicuriamoci di lasciarla in ordine così da evitare al ritorno spiacevoli sorprese. Cibo andato a male, piante appassite, elettrodomestici accesi inutilmente e vestiti sporchi lasciati nel cestone…nessun problema! Basta solo organizzarsi, adottare qualche piccolo accorgimento e potremo partire senza pensieri! Scrivetemi nei commenti cosa fate prima di chiudere casa per le vacanze e se vi va scrivetemi anche i vostri consigli.

1 – CONSUMIAMO LE SCORTE DI CIBO

Se abbiamo in programma una bella vacanza, preoccupiamoci di consumare tutto il cibo fresco che abbiamo in casa. Verdure, frutta, latticini, latte, yogurt, sughi e marmellate già aperte, insomma tutti quegli alimenti che hanno una breve scadenza. Evitiamo di andare al supermercato e cerchiamo di mangiare tutto quello c’è in frigo e in dispensa. Se nonostante tutto non riusciamo a consumare le nostre scorte di cibi freschi, facciamo un bel pacchetto e regaliamoli a un vicino di casa o a un parente. Meglio donarli che farli finire nel cestino…evitiamo gli sprechi! Assicuriamoci quindi che in dispensa resti solo cibo a lunga conservazione, tutto ben chiuso in barattoli ermetici; questo eviterà indesiderate infestazioni di insetti.

2 – SPEGNERE GLI ELETTRODOMESTICI

Anche se sembra un consiglio banale, accertiamoci che tutti gli elettrodomestici siano spenti prima di partire. Spegnere realmente un elettrodomestico significa staccare la spina! Il televisore, il forno a microonde, il modem, la lavatrice, anche se non sono in funzione comunque consumano energia, anche solo per tenere accesa la spia rossa di standby. Se non siamo in casa perché sprecare inutilmente energia elettrica? Discorso diverso per il frigorifero. Se abbiamo un frigo vecchio che tende a formare ghiaccio, è meglio spegnerlo, sbrinarlo e lasciarlo con lo sportello aperto. Se invece possediamo un frigo no frost di ultima generazione è meglio lasciarlo acceso. Le più moderne tipologie di frigo limitano al massimo i consumi elettrici quando sono chiusi e paradossalmente specheremmo più energia elettrica se lo spegnessimo e lo riavviassimo. Se dobbiamo fare un viaggio davvero lungo, ad esempio di un mese, allora spegniamo anche i frigoriferi più moderni. Per ultimo non dimentichiamo di chiudere il gas; questo, consiglio di farlo in ogni caso!

3 – CURARE LE PIANTE

Tutto l’anno curiamo amorevolmente le nostre piante, ma come fare quando andiamo in vacanza? Per prima cosa eliminiamo le foglie morte e i rami secchi, puliamo i vasi e annaffiamo generosamente le piante pochi attimi prima di partire. Spostiamo le piante che normalmente sono in pieno sole in una zona più ombreggiata, oppure, se sono piante d’appartamento, lasciamo la finestra aperta e facciamo entrare un po’ di luce. Possiamo anche mettere in ogni pianta una bottiglia d’acqua capovolta con il tappo forato per mantenere umide le piante. Questi piccoli accorgimenti ci permetteranno di far sopravvivere tranquillamente le nostre piante quando siamo fuori casa per qualche giorno. Se la vacanza è lunga chiediamo ad un amico o a un vicino di casa di occuparsi al posto nostro delle piante . Se volete approfondire l’argomento vi lascio qui un articolo dove spiego nel dettaglio Come prendersi cura delle piante quando siamo in vacanza.

4 – PULIRE I PANNI SPORCHI

Prima di partire assicuriamoci di svuotare il cestone dei panni sporchi e di pulire tutto. I panni sporchi lasciati per lungo tempo nel cestone fanno davvero un cattivo odore! Inoltre se lasciamo a lungo una tovaglia con una macchia di sugo, questa potrebbe venire via difficilmente. In generale fa sempre comodo ritornare da un viaggio e ritrovare i cassetti con la biancheria fresca e pulita.

5 – ORDINARE CASA PRIMA DI PARTIRE

Lasciamo la casa in ordine prima di partire! Non dico di pulire tutto alla perfezione perché comunque, ritornati dal viaggio, la casa sarà impolverata. Lasciamo la cucina e il bagno ben puliti, riordiniamo le camere da letto e il soggiorno, chiudiamo le finestre e serrande, assicuriamoci anche che i rubinetti siano ben chiusi e non dimentichiamo di buttare la spazzatura. Quando si ritorna da un viaggio è bello trovare la casa in ordine e disfare le valigie in assoluta tranquillità! Come consiglio finale, diamo una copia delle chiavi di casa ad una persona fidata; così facendo, qualsiasi cosa possa succedere mentre siamo lontani, il nostro amico potrà entrare e risolvere il problema tempestivamente.

LA MIA RACCOMANDAZIONE FINALE

In questo articolo non ho parlato dei nostri amici animali perché do per scontato che quando andiamo in vacanza non ci dimentichiamo mai di loro! Se ne abbiamo la possibilità, portiamo i nostri amici a quattro zampe con noi, altrimenti affidiamoli ad amici e parenti che se ne prenderanno cura al posto nostro.  Se non sappiamo proprio a chi lasciarli, esistono delle pensioni  per animali che si occuperanno di loro quando siamo in vacanza. Ovviamente organizziamo tutto con largo anticipo, visitiamo le strutture di accoglienza, parliamo con il personale indicando le esigenze dei nostri animali e valutiamo se fa al caso nostro. Io sono molto fortunata, quando parto con Marco affido Nuvola (per chi non lo sapesse è il mio cane) a mia suocera, un vero angelo! Se sapessi che Nuvola non fosse in buone mani non riuscirei a godermi la vacanza! Con questa ultima raccomandazione non mi resta che augurare a tutti buon viaggio e buone vacanze!

Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!