COME RIPORRE LA BIANCHERIA NEI CASSETTI

La biancheria – sia quella intima sia quella di casa – finisce spesso per accumularsi nelle stanze. Non raramente, infatti, ci ritroviamo con cassetti e armadi pieni di asciugamani, slip, canotte malamente impilate… In poche parole, creiamo disordine. Eppure, bastano i giusti accorgimenti per avere tutto l’occorrente in ordine e per di più comodamente a portata di mano.

Al nostro servizio abbiamo diversi strumenti, a partire dalla cassettiera. Dobbiamo, infatti, imparare a sfruttare al meglio gli spazi in modo da ottimizzarne l’uso. Vediamo come riporre la biancheria nei cassetti nel modo più ordinato e funzionale.

 

Il primo passo: selezionare

Il primo segreto per avere un cassetto ordinato è eliminare tutto quello che non serve. È inutile negare che abbiamo la tendenza a conservare anche capi che non usiamo da tempo. Una canottiera diventata troppo stretta o troppo larga; un lenzuolo che non va più bene con il materasso… Ecco, tutta questa biancheria è inutile, anzi contribuisce ad aumentare il disordine in casa. Quindi: eliminiamola!

L’opzione migliore, in questo caso, è donare quello che non usiamo più alle varie associazioni benefiche che possono farne uso. Ovviamente, possiamo regalare solo quello che è in ottime condizioni (mi raccomando, prima laviamo tutto!). Ciò che, invece, è rovinato, stinto o comunque macchiato buttiamolo via senza rimorsi.

A questo punto, per la biancheria del letto occorre tenere presente la stagionalità. È comodo, infatti, tenere riposte insieme coperte e i piumini invernali e riporre a parte le lenzuola estive. Troveremo tutto in maniera molto più semplice.

Il secondo passo: dividere la biancheria intima

A questo punto il secondo accorgimento è suddividere gli spazi a disposizione. Per i cassetti, infatti, esistono diverse soluzioni. Innanzitutto, in commercio possiamo trovare dei contenitori in cui riporre, per esempio, la biancheria di piccole dimensioni.

Particolarmente utili sono anche i divisori in stoffa, venduti in set in modo da organizzare l’intero cassetto. In alternativa, si possono realizzare anche a casa utilizzando del cartone rivestito.

Negli spazi così divisi, si possono riporre calze, calzini, body, slip e reggiseni. Per risparmiare nell’ingombro, basta infilare i reggiseni uno nell’altro sovrapponendo le coppe. Questo consiglio ha anche un’altra utilità: preserverà, infatti, l’integrità dell’intimo evitando che si deformi.

Cerchiamo poi di piegare bene i calzini e, prima di ritirarli, di verificare che siano tutte appaiati. Eviteremo di ritrovarci con calzini soli soletti. Il tocco in più? Per far profumare la biancheria e allontanare le tarme metti nel cassetto un sacchetto con scorze d’arancia e chiodi di garofano.

Riporre asciugamani e lenzuola

La biancheria da casa ha un ingombro notevole e ha bisogno di spazi adeguati per non rovinarsi. Anche per lenzuola e asciugamani è fondamentale che tutto sia in ordine e recuperabile con facilità all’occorrenza. Via, allora, dai nostri cassetti la biancheria macchiata e usurata per lasciare spazio a quello che effettivamente utilizziamo.

La regola base è piegare tutto allo stesso modo. Prova, per esempio, ad arrotolare gli asciugamani disponendoli per colore e dimensione. In più, cerchiamo di disporre all’altezza più comoda i set che mettiamo in uso di frequente.

Nei cassetti più ampi vanno disposte le lenzuola, ben ripiegate in modo da evitare pieghe antiestetiche. A parte, invece, poniamo cuscini e copripiumini così come i completi da letto di pregio (quelli ereditati della nonna, di solito). Così tutto sarà ben ordinato e protetto.

Potrebbero interessarti:

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!