CREARE PROFUMATORI PER ARMADIO CON POTPOURRI

Che bello prendere gli indumenti dall’armadio e avvertire il loro piacevole profumo! Realizza anche tu dei profumatori per armadio con potpourri seguendo i mei facili e veloci consigli.

MATERIALE NECESSARIO

– Cartoncino da 200 gr

– Cartoncino da 60 gr

– 2 rettangoli di carta decorata

– Nastrino di raso

– Nastro bioadesivo

PROCEDIMENTO

  • Prima di iniziare a realizzare profumatori per armadio con potpourri scarica QUI lo schema per creare un sacchetto.
  • Prepara il tuo piano di lavoro ed inizia con il sovrapporre la sagoma del sacchetto su un cartoncino a tinta unita. Una volta compiuta questa operazione, prendi una matita e ricalca i contorni dello schema, senza dimenticare di segnare i punti di piega.
  • Applica lo stesso procedimento per realizzare il contenitore interno, usando un altro cartoncino di colore diverso. Anche in questo caso, ricorda di segnare con la matita i punti di piega. Aiutati con un righello e dai forma al centro dei sacchetti, unendo i punti con delle linee da un lato all’altro del cartoncino.

  • Con una gomma, cancella le tracce di matita e piega accuratamente la base. Vedrai formarsi un rettangolo interno che sarà il vano dove andrai a depositare il contenitore per il potpourri.
  • Adesso prendi due cartoncini decorati e tagliali di egual misura ai due quadrati che si sono formati ai lati del piccolo rettangolo e applicali con del nastro biadesivo.
  • Procedi allo stesso modo con il cartoncino per realizzare il contenitore interno, facendo dei tagli come indicato nel modello.
  • Piega le scanalature che si sono venute a formare ed usa una fustella per creare un semicerchio, condizione necessaria, per permettere una facilità di utilizzo.
  • Ora applica del nastro biadesivo e chiudi il tutto. Formerai un contenitore rettangolare sul cui retro dovrai applicare una striscetta di nastro bioadesivo che dovrai attaccare al centro della base, cioè sul piccolo rettangolo che si era creato sulla struttura di cartone esterna decorata.
  • Prendi il modello della chiusura, piegalo a metà ed applica una striscia di nastro bioadesivo solo da un lato, quindi, incollalo su uno dei lati della base.
  • Con l’apposto attrezzo per forare la carta, forma due fori equidistanti, precisamente nel lato opposto di dove hai applicato il modello della chiusura. Infine, con una matita, segna i punti di chiusura.
  • Fora il modello e ripeti il tutto anche per la parte posteriore.
  • Adesso è il momento di riempire il tuo contenitore con del potpourri che inserirai nel contenitore interno fino al suo orlo.

  • Alza i lembi del cartone della base ed uniscili infilando nei forellini effettuati in precedenza, un nastrino di raso del colore che preferisci.
  • Una volta che i due lembi del nastro sono usciti dai fori, regolali di lunghezza e forma un bel fiocco per chiudere il tutto.

  • Puoi impreziosire i profumatori d’armadio con potpourri con dei fiori di carta da applicare sul cartoncino con un goccio di colla a caldo. In alternativa, puoi utilizzare dei fiorellini di stoffa che hai in casa, tipo quelli utilizzati per chiudere il velo della confezione delle bomboniere.
  • Ti consiglio di usare i profumatori impregnando le foglie ed i fiori secchi con qualche goccia del tuo profumo personale prima di metterli nell’armadio. I tuoi indumenti acquisteranno l’aroma del profumo che usi di solito e, al momento di indossarli, sono già piacevolmente personalizzati.

Ma non è finita qui, poiché ci sono altri modi per profumare gli abiti nell’armadio e l’erboristeria è il luogo adatto dove puoi recarti per fare i tuoi acquisti.

Chiedi consiglio al commesso e fatti indicare le essenze che soddisfano le tue esigenze.

Puoi scegliere l’olio essenziale al bergamotto, pompelmo, arancia o limone se ti piacciono i profumi agrumati oppure quello alla menta, rosmarino o eucalipto se preferisci i profumi balsamici. Se invece, vuoi appendere il profumatore in un armadio del bebè, chiedi l’olio essenziale alla lavanda, Neroli o violetta che sono i più delicati.

Come si usa l’olio essenziale? Nei contenitori che hai realizzato puoi aggiungere un piccolo batuffolo d’ovatta con poche gocce di essenza e nasconderlo tra il potpourri o puoi impregnare direttamente foglie e fiori secchi con 1 o 2 gocce di essenza. Ti raccomando di non esagerare perché le gocce sono vendute sotto forma di estratto e 1 o 2 regalano la profumazione giusta agli abiti.

Potrai sostituire il batuffolo solo quando ti accorgerai che l’aroma è sfumato.
Se desideri una duplice funzione, puoi aggiungere oltre all’essenza di olio anche una stecca di cannella o dei chiodi di garofano, in quanto queste due spezie hanno virtù anti-tarme. Se ti piace l’odore del tè, aggiungi ai fiori secchi una bustina e sopra di essa metti un paio di gocce dell’essenza che preferisci.


Ti auguro un buon e… ‘profumato’ lavoro!

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!