I CETRIOLI E LE LORO PROPRIETÀ

Non c’è insalata estiva che non contenga il cetriolo. Considerato generalmente un ortaggio, in verità i cetrioli sono frutti e sono davvero ricchi di virtù. La pianta del cetriolo si chiama scientificamente Cucumis Sativus e fa parte della famiglia delle Cucurbitacee. È diffusa nelle zone a clima temperato e caldo ma la sua origine è addirittura himalayana. Laggiù, infatti, sono state trovate le prime informazioni circa la coltivazione di questa pianta.

In Italia, le regioni con la maggiore produzione sono Lazio, Veneto e Puglia che coltivano diverse varietà di cetriolo. Tra le più diffuse ci sono il Parigino, il Marketer e il Verde Lungo d’Italia, raccolta durante la stagione estiva. Dalla forma allungata e con buccia verde scuro, il cetriolo ha polpa chiara e semi bianchi.

Ne esistono anche con buccia bianca, ma è una varietà piuttosto rara. Vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche dei cetrioli e le loro proprietà.

 

Proprietà nutrizionali dei cetrioli

I cetrioli hanno un bassissimo contenuto calorico: 100 g equivalgono, infatti, a sole 15 Kcal. Questo è grazie al fatto che il cetriolo è molto ricco di acqua (addirittura 95,2 g) e quindi perfetto in estate. È rinfrescante e depurativo, è in pratica privo di grassi (0,15 g) così da essere consigliato nelle diete dimagranti.

Inoltre, per quanto riguarda i valori nutrizionali principali segnaliamo: calcio, magnesio, potassio fosforo e zinco. Buona anche la presenza di vitamine (C, B1, B2, B3, B5, B6), beta carotene e folati. Infine, a caratterizzare il cetriolo è la presenza di acido tartarico.

I benefici dei cetrioli sull’organismo

L’acqua di cui questo frutto è composto ne determina le proprietà rinfrescanti e depurative su reni e apparato intestinale. In più, secondo alcuni studi i cetrioli sono benefici nel mantenere sotto controllo la glicemia nel sangue oltre che come antiossidanti. La vitamina K, inoltre, protegge le ossa e contiene i danni neurologici di malattie come l’Alzheimer.

Non solo: il cetriolo è un toccasana nei casi di ipertensione e colesterolo alto grazie agli steroidi contenuti. A questi benefici si aggiungono anche le proprietà idratanti, digestive e dimagranti oltre che vermifughe e anti-febbre. Si è notato poi che consumare cetrioli è prezioso in caso di gotta, perché regolano i livelli di acido urico.

 

Il cetriolo: benefici per la pelle e i capelli

Come dimenticare, poi, il rimedio estetico della nonna? Mettere due fette di cetrioli sugli occhi per qualche minuto riduce il gonfiore delle odiate borse. Così come tenere in posa qualche fettina sul viso aiuta in caso di pelle mista o grassa in quanto regola il sebo. Un’altra soluzione, utile questa volta per le macchie, è lasciare in ammollo un cetriolo nel latte. Quindi, con un batuffolo di cotone, frizionare la soluzione insistendo su macchie da invecchiamento e lentiggini.

Un bell’impacco con un cetriolo frullato, infine, è benefico sui capelli, stimolandone la crescita. Basta lasciare agire qualche minuto e poi procedere con lo shampoo.

 

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su I CETRIOLI E LE LORO PROPRIETÀ

  • Rita - 2 Dicembre 2018 2:51

    Muito educativo as informações sobre os pepinos.