I PEPERONI

Ci sono poche cose al mondo che mi piacciono quanto i peperoni! Sono colorati e gustosissimi perciò per me è sempre un piacere aggiungerli nelle mie ricette. Nel mio orto, poi, non possono proprio mancare, solitamente li semino in primavera inoltrata e, finalmente, è giunto il momento di coglierne i frutti, evvai!

Ma come li pianto? Quali tipi uso? E come li pulisco?

 

Coltivazione

Semina: primavera

Raccolto: estate

 

C’è una zona del mio orto che gode della luce del sole per molte ore al giorno. Ecco, quella è la posizione perfetta perché, come in famiglia mi hanno sempre insegnato, i peperoni hanno bisogno di tanto sole. In seguito, mi basta preparare il terreno affinché sia molto morbido e concimato e il gioco è fatto.

Di tanti colori e forme, ce ne sono tantissimi. Io, a seconda delle esigenze, utilizzo questi:

 

Come li pulisco:

Elimino i semini bianchi interni, così come le costole, più fibrose e il picciolo (tranne quando i peperoni sono farciti: in quel caso mi serve per sollevare la calottina). A volte, quando la buccia è particolarmente spessa, la elimino con il pelapatate per renderla più digeribile oppure, un altro metodo che applico, è quello del forno. Li metto su una placca foderata con carta da forno bagnata e strizzata e li abbrustolisco a 180° per 40 minuti circa, girandoli spesso. Poi li faccio raffreddare in un sacchetto di carta (io uso solitamente quello del pane) e, infine, li pelo.

Ecco qualche mia ricetta, ve le ricordate?

– POLLO CON I PEPERONI RICETTA FACILE

– PEPERONI ARROSTO RICETTA FACILE

 

Anche voi impazzite per i peperoni? Ve ne piace una qualità in particolare o vi piacciono tutti? Se avete qualche ricetta gustosa e suggerimenti, fatemelo sapere nei commenti!

 

Buona scorpacciata di peperoni,

 

Benedetta

 

 

 

 

 

 

 

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!