IDEE PER COLORARE INSIEME AI NOSTRI BAMBINI

Coinvolgere i bambini in un’attività che li diverta e li aiuti a sviluppare competenze personali è la sfida di ogni genitore. Oggi ci sono giochi di ogni tipo, da quelli tradizionali a quelli elettronici, che ci aiutano a farli divertire. Certo, un po’ di televisione non ha mai fatto male a nessuno, ma non bisogna esagerare. Che cosa fare, allora? I classici colori possono darci una mano.

Colorare insieme, infatti, è un ottimo modo per esprimere creatività e per divertirsi in maniera costruttiva. Tanti sono gli studi che dimostrano come i bambini usino pastelli e pennarelli per raccontare il proprio mondo.

Dall’infanzia all’adolescenza, colorare è anche un modo per esprimere personalità ed eventuali disagi. Pensiamo ai colori scelti: neri e marroni, per esempio, indicano uno stato di malessere o nervosismo. Tinte vivaci, al contrario, rappresentano uno stato di benessere e serenità.

Cerchiamo, quindi, di avere sempre a portata di mano colori e fogli così che i bimbi possano divertirsi e sfogarsi. E possiamo anche colorare con loro o coinvolgere i loro amichetti, perché la pittura è anche uno strumento per socializzare. Vediamo, a questo punto, un po’ di idee per colorare insieme ai nostri bambini.

 

Gli strumenti classici: pastelli e pennarelli

Partiamo dagli strumenti più tradizionali, ovvero pastelli, pennarelli e pennelli. Possiamo usarli su carta, magari scegliendo un foglio di grandi dimensioni, da stendere a terra e colorare tutti insieme. Oppure su cartoncino, per realizzare biglietti di auguri o sagome divertenti con cui poi continuare a giocare.

Su internet trovi tantissimi disegni da stampare e colorare, a seconda anche dell’età. Per le bambine dall’animo romantico ci sono le amatissime principesse dei cartoni animati. Per i maschietti, invece, largo ai supereroi e ai mostri. Puoi scegliere lo stesso soggetto per tutti oppure far colorare a ciascuno il proprio personaggio preferito.

Un’ulteriore idea è quella di creare una storia. Dividi il foglio in vignette e a ognuno fai disegnare un episodio di un racconto a partire da un’idea generale. Una volta completato, il bambino racconterà la propria parte e gli altri la continueranno. Di sicuro ne sentirete delle belle!

Stampare con le patate

Oltre agli strumenti più classici, possiamo ricorrere ad altri mezzi casalinghi per colorare. Per esempio, possiamo trasformare le patate in stampini. È molto semplice. Taglia a metà una patata e, al suo interno, con un coltello traccia una forma semplice o una lettera dell’alfabeto. Attenzione: in questo secondo caso, la lettera va intagliata a rovescio per risultare diritta sul foglio! Lo stesso vale anche per i numeri

La superficie deve essere ben liscia e sulla nostra formina dobbiamo stendere un velo di tempera. Una volta pronto lo stampino, andrà premuto con forza sulla carta così da lasciare una traccia netta. I nostri bambini si divertiranno a sovrapporre forme e colori senza limiti alla fantasia.

 

Altri strumenti per colorare insieme

Ci sono anche altri oggetti con cui disegnare e colorare insieme. Per esempio, puoi procurarti tempere o acquarelli e utilizzare un rotolo di carta da stendere a terra. Su questa superficie i tuoi bimbi possono divertirsi a colorare usando dei cotton fioc o dei batuffoli di cotone imbevuti.

Ora che arriva l’estate, poi, possiamo anche usare i tronchi degli alberi come supporto. Bastano un foglio di carta un po’ spessa e del nastro adesivo e questo “cavalletto” speciale è pronto. Un buon modo per stare all’aria aperta, imparare a rispettare la natura e insieme lasciarsi ispirare. Un bel respiro e via. Buon divertimento!

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!