FARE LA SPESA CON I BAMBINI

Se anche tu vai a fare la spesa con i bambini al seguito, saprai che i capricci sono all’ordine del giorno. I bambini vengono attratti dalle merendine, dalle patatine o dai prodotti che vedono nelle pubblicità televisive. Naturalmente non devi privarli di quello che desiderano, ma devi far capire loro che non è bene mangiare sempre dolciumi industriali e qualche volta è meglio acquistare gli elementi base per preparare una torta casalinga che è sicuramente più genuina.

Fortunatamente, le maestre guidano gli alunni alle regole base per un’alimentazione corretta. Già da piccoli gli viene inculcata un’educazione alimentare ed economica. Allora cerca anche tu di coinvolgerli e chiedi loro di scegliere ingredienti sani per preparare una torta o delle merendine. Li vedrai fare la spesa come veri ometti e donnine e rimarrai affascinato di come riusciranno ad apprendere in fretta.

Se i bimbi sanno già leggere, insegna loro a verificare le indicazioni delle etichette. Aiutali a capire da dove proviene il prodotto, se contiene grassi e se ci sono componenti sani e genuini. Li vedrai agire con grande senso di responsabilità ed insegnerai loro il senso civico e il risparmio durante la spesa.

Imparare a scegliere i prodotti durante la spesa con i bambini

I bambini apprendono con una velocità incredibile e quando devi comprare la frutta ti possono aiutare a scegliere quella migliore. Fai indossare loro un paio di guanti e chiedi di aiutarti a scegliere la frutta meno matura. Spiega loro quanto è importante comprare la frutta e la verdura di stagione, perché coltivate con la naturalezza delle condizioni climatiche. Se vogliono acquistare degli ortaggi fuori tempo, informali su cosa significa la coltivazione nelle serre riscaldate dove frutta ed ortaggi crescono forzatamente.

Se devi comprare delle confezioni di legumi, è probabile che ti chiederanno come nascono e perché ci sono quelli in scatola o quelli secchi. Con pazienza, aiutali a comprendere i valori nutrizionali dei due tipi di prodotto.

Se vai al banco pescheria chiedi di aiutarti a scegliere il pesce che preferiscono e informali sulle qualità del pesce azzurro. Se invece devi acquistare della carne, spiegagli che è meglio preferire la carne magra perché migliore per la salute.
La stessa cosa puoi fare con i latticini; i tuoi bimbi metteranno nel carrello i formaggi freschi senza grassi o lo yogurt con i pezzi di frutta. Impareranno a capire che anche lo yogurt può essere una merenda saporita per sostituire le solite merendine con il cioccolato.

 

Quando si arriva alla cassa

Vedrai se i tuoi insegnamenti hanno funzionato nel momento in cui arrivi alla cassa per pagare il conto.
Se il carrellino dei bimbi è pieno di dolciumi o snack, significa che dovrai lavorare ancora per far capire loro l’importanza di una spesa sana. Se, al contrario, noti che c’è una buona quantità di frutta, verdura ed ingredienti sani, vuol dire che sei riuscito nel tuo intento.
Proibire le cose ai bambini non è educativo. E’ meglio insegnar loro come trovare qualcosa di biologico, di sano, prodotto nel nostro paese e coltivato a pieno campo. Puoi imparare molto dai tuoi figli. Una volta che hanno capito come si fa la spesa, possono esserti di grande aiuto e ti potranno suggerire qualcosa a cui non avevi neanche pensato.

Ti consigliamo di fare la spesa con i bambni nei giorni meno caotici della settimana. Quando il supermercato è semi-vuoto, puoi insegnare meglio ai tuoi figli ad acquistare consapevolmente. Se i tuoi piccoli ‘inciampano’ in qualche capriccio, armati di pazienza e vedrai che la prossima volta andrà meglio e ti aiuteranno con intelligenza.
Ti auguriamo una buonissima spesa con i bambini!

Potrebbero interessarti:

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!