COME LAVARE LE SCARPE IN LAVATRICE

Ogni giorno le nostre scarpe calpestano vari tipi di terreno, dall’asfalto al terriccio magari anche umido. La loro pulizia, quindi, è un’operazione necessariamente frequente sia per estetica sia per garantirne una lunga durata. Ma se il tempo – come si suol dire – è denaro, come lavare le scarpe in lavatrice? E soprattutto, è possibile farlo?

La risposta è sì, ma con alcune cautele. Innanzitutto, non tutte le tipologie di scarpe sono adatte al lavaggio in lavatrice. Quindi, per prima cosa, è importante sapere quali materiali e quali modelli ammettono il cestello. Inoltre, occorre scegliere con cura il programma migliore per pulire le scarpe senza danneggiarle. Vediamo di seguito alcune indicazioni utili su come lavare le scarpe in lavatrice in tutta tranquillità.

 

Quali scarpe lavare in lavatrice?

Come accennavamo, non tutte le tue scarpe possono essere lavate in lavatrice. Sicuramente, pantofole e scarpe da ginnastica (sia bianche sia colorate) in tela possono essere pulite in lavatrice. Al contrario, ogni tipo di calzatura in cuoio, che sia décolleté, sandalo o stivale, deve necessariamente essere lavato a mano.

Inoltre, è preferibile lavare le scarpe in lavatrice da sole ma, per guadagnare tempo, puoi anche lavarle con altro. Per esempio, puoi inserirle nel cestello insieme ad altre paia simili o ad capi in tela. Evita, in ogni caso, il pieno carico.

Prima della lavatrice: pretratta le scarpe

Se le tue scarpe sono particolarmente sporche, prima di procedere al lavaggio in lavatrice puoi provare a pretrattarle. Come avviene per il lavaggio a mano, estrai le stringhe e la soletta interna. Quindi, spazzolale con vigore per far sparire polvere e residui e, nel caso ci siano macchie, aiutati con una spugna. In questo caso puoi anche esserti d’aiuto inumidire un panno in acqua e detersivo o sapone di Marsiglia. Questo primo intervento aiuterà ad ammorbidire lo sporco più resistente e a ottimizzare l’effetto del lavaggio nella macchina.

 

Come lavare le scarpe da ginnastica in tela o materiale tecnico

Il primo tipo di scarpe che puoi lavare tranquillamente in lavatrice è quello da ginnastica. Prima di procedere, però, fai comunque una verifica leggendo l’etichetta interna! Una volta estratte le stringhe e la soletta all’interno, inserisci tutto nel cestello. Versa nella vaschetta circa mezzo misurino di detergente liquido per capi delicati e seleziona un programma a bassa temperatura.

Se la tua lavatrice lo prevede, puoi optare per il programma sport; in alternativa, un lavaggio a 30°C sarà l’ideale. Inoltre, se le scarpe sono in tela, puoi proteggerle mettendole in un sacchetto oppure lavandole insieme a un vecchio asciugamano.

Fai attenzione alla centrifuga: sarebbe meglio escluderla dal lavaggio, ma puoi comunque inserirla al minimo dei giri. Terminato il programma, estrai le scarpe e lasciale asciugare all’aria aperta. Una volta asciutte, inserisci della carta all’interno per mantenerne la forma.

 

Come lavare le scarpe da ginnastica in pelle

Anche le scarpe da ginnastica in pelle possono essere lavate in lavatrice. Procedi come visto sopra, togliendo lacci e suole, e metti le tue scarpe in una federa o busta di tela. Aggiungi del detersivo liquido per capi delicati e lava a bassa temperatura. A fine programma, estrai le scarpe e asciugale con un panno morbido; quindi, lasciale all’aria lontano da fonti di calore. In questo caso evita assolutamente l’asciugatrice e, una volta pronte, applica il lucido più adatto.

Se il lavaggio in lavatrice non basta, puoi ulteriormente pulire a mano le scarpe sia in tela sia in pelle. Aiutandoti con uno spazzolino da denti, spazzolane le zone più resistenti con del sapone di Marsiglia o della gomma. Il risultato sarà perfetto? Non ti resta che provare!

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su COME LAVARE LE SCARPE IN LAVATRICE

  • mariagrazia - 30 Ottobre 2017 16:44

    un ottimo consiglio grazie mille