LINEA ORIGINE COOP: LA FILIERA DEI SALUMI

Nel nostro carrello della spesa non possono mancare i salumi. Come sapete, è bene fare attenzione a ciò che compriamo per essere sicuri di portare in tavola alimenti di qualità. Abbiamo parlato della passata di pomodoro Linea Origine Coop così come delle filiere controllate Coop per pollo e uova. Questa volta ci concentriamo sulla filiera dei salumi.

Grazie alla tracciabilità totale anche salami e prosciutti confezionati Coop ci garantiscono assoluta trasparenza sull’intero processo di lavorazione. I numerosi controlli che l’azienda compie, dagli allevamenti fino al confezionamento, ci forniscono infatti la “carta d’identità” completa del prodotto. Una bella garanzia, vero?

 

I SALUMI DELLA FILIERA CONTROLLATA COOP

Linea Origine Coop comprende una serie di alimenti a marchio Coop di cui possiamo conoscere, passaggio per passaggio, ogni intervento. Questo perché le filiere controllate Coop sono soggette a verifiche e analisi e ogni livello di lavoro ha precisi impegni. Anche la filiera dei salumi è rigorosamente ispezionata e ogni operazione messa in atto è ricostruibile.

Che cosa significa per noi consumatori? Vuol dire che l’etichetta Linea Origine Coop che abbiamo fra le mani racconta la storia di ciò che mangiamo. A certificare il rigore del processo produttivo sono Enti di Controllo terzi, accreditati e indipendenti: Bureau Veritas Italia e CSQA. L’assoluta trasparenza lungo le filiere controllate Coop è davvero una sicurezza.

 

GLI ALLEVAMENTI SUINI DELLA FILIERA CONTROLLATA COOP

Come per gli allevamenti delle galline ovaiole, anche in quelli suini Coop si distingue. È, infatti, la catena italiana della grande distribuzione più attenta al benessere animale. Oltre a ridurre progressivamente l’uso di antibiotici per combattere l’antibiotico resistenza, Coop è impegnata nel favorire buone pratiche di allevamento. Dalla nascita fino all’età adulta, ogni animale è posto nelle condizioni più consone alla sua crescita.

Per lo svezzamento ogni piccolo vive per circa due mesi in box dove ha libero accesso a cibo e acqua. Dopo questa fase, gli animali sono posti in box dotati di una parte interna e una esterna, con superfici pulite. L’alimentazione è a base di mais coltivato in Italia, somministrata tramite sistema computerizzato e l’abbeveratoio con l’acqua è sempre a disposizione dei suini. Periodicamente, poi, gli animali sono visitati da personale qualificato.

SALUMI ORIGINE COOP: TRACCIATI, CONTROLLATE, ITALIANI

Abbiamo parlato dell’etichetta, che ci fornisce ogni informazione circa produzione e confezionamento. Ma che cosa ci rivela quella dei Salumi Origine Coop? Per prima cosa certifica la provenienza da allevamenti italiani selezionati; in più leggeremmo anche:

  1. Attente modalità di lavorazione per esaltare qualità, gusto e sapore dei prodotti
  2. Specifica alimentazione degli animali senza utilizzo di farine animali senza Organismi Geneticamente Modificati (no OGM)
  3. Selezione accurata degli allevamenti, dei macelli e dei centri di lavorazione, vincolati a specifici contratti di filiera
  4. Controlli rigorosi della filiera produttiva, in aggiunta a quelli di legge – Il sistema dei controlli Coop è certificato da Bureau Veritas Italia (cert N° 198/001) e CSQA (cert N° 4507 DTS 007)

 

Infine, dall’etichetta scopriamo che la fase di confezionamento è monitorata e avviene a prodotto appena affettato, in atmosfera protettiva. In oltre i salumi della filiera Origine Coop sono senza glutine.

 

Come sempre ci salutiamo con una curiosità. Alla prossima!

 

I salumi sono apprezzati e consumati fin dai tempi antichi e addirittura i Romani dedicarono una via al prosciutto! È l’attuale Panisperna, il cui nome è l’unione di Panis (pane) e Perna (prosciutto).

 

 

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!