LINEA ORIGINE COOP: LA FILIERA DEL POLLO

Siamo sempre sicuri che ciò che portiamo sulle nostre tavole sia salutare? Sapete bene quanto la spesa sia fondamentale nella nostra quotidianità e la sicurezza viene prima di ogni altra cosa. Come abbiamo visto per la Salsa di Pomodoro e il Latte, Coop ci dà una risposta affermativa certa alla domanda iniziale. Grazie, infatti, alla tracciabilità totale ogni prodotto è garantito dai controlli lungo tutta la filiera produttiva secondo rigorosi requisiti igienico-sanitari. Oggi vi voglio parlare, in particolare, della filiera del pollo.

 

IL POLLO DELLA FILIERA CONTROLLATA COOP

La carne di pollo è sicuramente tra le carni più sane della cucina mediterranea. Ricca in proteine e a basso contenuto di grassi, il pollo è consigliato in qualsiasi regime alimentare equilibrato. A maggior ragione è importante conoscere la provenienza e le condizioni dell’allevamento da cui proviene. La Linea Origine Coop e la tracciabilità totale permettono proprio questo: ricostruire il percorso del prodotto.

Nel caso degli allevamenti possiamo conoscere la storia della carne che mangiamo, dall’alimentazione degli animali al consumatore. Per questo, sono oltre 30.000 le analisi condotte lungo le Filiere controllate Coop per identificare gli operatori delle singole fasi. È la cosiddetta tracciabilità totale certificata dagli Enti di Controllo terzi, accreditati e indipendenti, Bureau Veritas Italia e Certificazione CSQA.

 

GLI ALLEVAMENTI DELLA FILIERA CONTROLLATA COOP

Oggi siamo tutti sempre più attenti alla salute e alla tutela anche degli animali da allevamento. Da sempre. Per questo Coop è attenta al benessere degli animali e ne promuove il rispetto, garantendo quindi la qualità delle carni. Per migliorare il benessere dei polli a marchio Coop viene garantita un’alimentazione vegetale senza antibiotici. Alla base ci sono mais, soia, sorgo e grano privi di organismi geneticamente modificati (no OGM).

Inoltre, gli allevamenti sono a terra, in ambienti puliti in cui gli animali possono muoversi liberamente. I pulcini vengono riscaldati e nutriti fino alla maturità, con acqua e cibo sempre disponibili. La lettiera si compone di solo materiale vegetale (trucioli di legno non trattato, lolla di riso o paglia trinciata). Questo viene aerato e rimosso a ogni ciclo di allevamento alla fine del quale lo spazio viene pulito e sanificato.

POLLO ORIGINE COOP: CONTROLLATO, TRACCIATO, ITALIANO

Cosa possiamo dire, quindi, della carne di pollo della filiera controllata Coop? Le carni sono sottoposte a controlli che ne garantiscono l’elevata qualità e ogni intervento è tracciato per ricostruire ogni passaggio. Dal pulcino fino all’animale adulto, il consumatore può infatti risalire alla filiera completa di ciò che ha nel piatto. Inoltre, i polli Coop sono allevati in aziende italiane sottoposte a vincoli e protocolli produttivi a norma di legge.

Controllata, sicura e senza residui nocivi: la filiera del pollo a marchio Coop è una garanzia a tavola.

Vi do appuntamento al prossimo articolo, in cui parleremo della filiera delle uova Origine Coop, con una piccola curiosità.

Il termine pollo deriva dal latino pullus che indicava il gallo domestico giovane, ancora incapace di riprodursi. Il suo nome scientifico? Gallus gallus domesticus, un animale di origine asiatica. Lo sapevate?

Potrebbero interessarti:

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!