Come pulire la cucina


RUBRICA A CURA DI VALENTINA DEL CANALE YOUTUBE L’ANGOLO DEL FOCOLARE

Come pulire la cucina

Quando non ho molta voglia di pulire la cucina la prima cosa che faccio è accendere una candela e far partire la mia playlist di musica preferita che non solo mi faccia compagnia ma che mi dia anche il ritmo nelle pulizie. Naturalmente apro le finestre, se fa freddo anche solo a ribalta, ma è importante come prima cosa far cambiare l’aria che in cucina, si sa, tra cibo e preparazioni un po’ particolari c’è sempre odore!

La cosa più importante nel pulire la cucina è la costanza, caricare la lavastoviglie (o fare i piatti) dopo ogni pasto e iniziare ogni mattina svuotando la lavastoviglie in modo da avere spazio per i piatti durante la giornata. Se non lo si è fatto la sera prima è importante riordinare in giro.

Come pulisco io la mia cucina?

spectacular-1

Dopo aver messo i piatti in lavastoviglie, pulisco a mano le cose più delicate e le asciugo subito, non le lascio lì a fare disordine.
Il tavolo e il piano di lavoro lo pulisco con uno spray e un panno in microfibra, cercando di fare un percorso a S per non passare più volte dove già passato e per non spostare lo sporco dov’è invece già pulito.

pulire la cucina
Il piano di cottura lo pulisco con una goccia di detersivo per i piatti – che ha un forte potere sgrassante – e lo asciugo subito cosicché non rischio che si formino brutti aloni. E altrettanto faccio con il lavello.

Per completare le pulizia della mia cucina, una volta a settimana circa passo gli sportelli della mia cucina in laminato con una soluzione di acqua (al 60%) e ammoniaca (40%) per sgrassare bene gli sportelli.

spectacular-4

E infine faccio partire il mio robot aspirapolvere che lavora per me, mentre io posso bermi una buona tisana rilassate!

pulire la cucina

Untitled design (21) Untitled design (22)

Leave a Reply