PULIZIE DI SETTEMBRE TORNATI DALLE VACANZE

Non so se anche per voi sia lo stesso ma, al ritorno dalle vacanze, sono sì più riposata ma, diciamoci la verità: una volta a casa c’è il doppio delle faccende da sbrigare.

Sì perché, alla routine di sempre, si somma la pulizia di tutto ciò che ho utilizzato in vacanza. Costumi, asciugamani, borse da spiaggia…ahimè c’è l’imbarazzo della scelta!

 

Da dove partire allora?

 

Io preferisco iniziare dalle cose più urgenti e, cioè, da tutto ciò che intendo riporre via e non tirare più fuori fino al prossimo anno.

 

– Borsa da spiaggia

 

Per prima cosa, ovviamente, la svuoto completamente. Butto eventuali riviste e i solari ormai semivuoti. La scrollo accuratamente per eliminare i residui di sabbia e la metto in lavatrice. Quella che uso attualmente è in tessuto ma, se la vostra è in plastica, basterà pulirla con un panno imbevuto di acqua e aceto per farla tornare come nuova. L’importante, in entrambi i casi, e farla asciugare bene (magari al sole) affinché non si formino muffe.

 

– Borsa frigo

Per me è un accessorio indispensabile in vacanza ma è ad altissimo rischio muffa. Infatti prima di metterla via mi accerto che non vi sia alcuna traccia di umidità. Per pulirla preparo una miscela con acqua, aceto bianco e un pizzico di bicarbonato in un contenitore spray e, infine, la spruzzo sulle pareti della borsa. Lascio agire qualche istante e poi sciacquo.

 

– Gonfiabili

Salvagenti, materassini, braccioli…chi più ne ha ne metta! Li lavo e li asciugo quando sono ancora gonfiati, poi, una volta perfettamente asciutti, apro la valvola e li sgonfio completamente, quindi li piego e li ripongo per l’anno prossimo.

 

– Costumi da bagno

Che sia stata al mare o in piscina, li sciacquo sempre sotto l’acqua del rubinetto per togliere la salsedine o il cloro. Prima di metterli via definitivamente per un anno intero, ho l’accortezza di lasciarli a bagno in una bacinella d’acqua con un po’ di ammorbidente affinché rimangano morbidi e profumati per l’estate seguente.

 

– Copricostumi

Normalmente sono fatti di tessuti sottili e fragili per questo evito di utilizzare la lavatrice e preferisco il lavaggio a mano.

 

– Abbigliamento bianco

È il colore che più si predilige in estate, tuttavia a me piace, finché posso, indossarlo ancora per qualche settimana, magari abbinato a un maglioncino. Perciò lavo giusto le cose più leggere che so di non poter mettere ancora (vestitini sottili, pantaloncini corti ecc) e faccio una lavatrice unica di bianchi stando attenta che non ci siano indumenti colorati nel bucato.

 

– Auto

Non so voi ma quando torno dalle vacanze la mia auto è sempre un disastro, piena zeppa di sabbia e necessita di una bella pulizia. Così la vuoto per bene di tutti gli oggetti all’interno e la porto all’autolavaggio, o in alternativa, uso io stessa un aspirapolvere con bocchetta fine e tubo flessibile. Sedili, vani portaoggetti e tappetini saranno così finalmente pulitissimi e pronti per affrontare l’autunno.

 

 

Anche voi quando tornate dalle vacanze siete presi da mille faccende?

Fatemelo sapere nei commenti!

 

Buone pulizie di settembre,

 

Benedetta

 

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!