CROSTATA AL CIOCCOLATO CON PANNA E FRAGOLE

La Crostata al Cioccolato con Panna e Fragole è un dolce goloso e facile da realizzare, ideale da portare in tavola in un giorno speciale o da trasformare in una torta di compleanno! Anche se all’apparenza può sembrare un dolce complesso e laborioso, in realtà consiglio questa crostata anche a chi è alle prime armi nella pasticceria: la frolla si prepara davvero in pochi gesti, la crema di farcitura è composta da solo panna e cioccolato e infine le fragole e i ciuffi di panna rendono questa crostata allegra e colorata!  Io ho voluto dare un tocco “romantico” alla crostata decorando i ciuffi di panna con dei biscottini a forma di cuore, rendendola un dolce ideale da servire in una cena tête-à-tête o per il giorno di San Valentino! Sono sicuro che portando in tavola questa crostata, grazie alla sua bellezza e bontà, tutti penseranno che l’avrete comprata in pasticceria!

  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 20 min
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 30 min
  • Pronto in Pronto in: 50 min
CROSTATA AL CIOCCOLATO CON PANNA E FRAGOLE Tempo Preparazione
CROSTATA AL CIOCCOLATO CON PANNA E FRAGOLE

INGREDIENTI

PER LA FROLLA

  • 200 g. farina
  • 125 g. zucchero
  • 125 g. burro
  • 40 g. cacao amaro
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di lievito per dolci

PER LA CREMA AL CIOCCOLATO

  • 200 ml. panna fresca non zuccherata
  • 150 g. cioccolato fondente

PER DECORARE

  • 250 ml. panna fresca non zuccherata
  • 1 cucchiaio di mascarpone
  • 2 cucchiai zucchero a velo
  • 250 g. fragole fresche

DOSI PER PORZIONI

-
+

PROCEDIMENTO

  1. Lavorate in una terrina con una frusta il burro morbido a temperatura ambiente, lo zucchero e l'uovo fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungete alla crema ottenuta tutte le polveri previste per la frolla, quindi la farina, il cacao, il sale e il pizzico di lievito, aiutandovi con un setaccio, Lavorate in una terrina con una frusta il burro morbido a temperatura ambiente, lo zucchero e l'uovo fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungete alla crema ottenuta tutte le polveri previste per la frolla, quindi la farina, il cacao, il sale e il pizzico di lievito, aiutandovi con un setaccio,
  2. Incorporate le polveri alla crema di burro dapprima con una spatola, poi lavorate velocemente l'impasto a mano. E' importante lavorare l'impasto il meno possibile per ottenere una frolla ben croccante e friabile. Trasferite l'impasto in frigo per almeno mezz'ora, ben avvolto nella carta da forno o nella pellicola per alimenti.Incorporate le polveri alla crema di burro dapprima con una spatola, poi lavorate velocemente l'impasto a mano. E' importante lavorare l'impasto il meno possibile per ottenere una frolla ben croccante e friabile. Trasferite l'impasto in frigo per almeno mezz'ora, ben avvolto nella carta da forno o nella pellicola per alimenti.
  3. Dopo il riposo in frigo, stendete la frolla con un mattarello aiutandovi con della farina di supporto. Io utilizzo uno stampo rettangolare della misura di 10 cm x 35 cm, ma con queste dosi andrebbe bene anche un classico stampo rotondo da 22/24 cm di diametro. Messo l'impasto nello stampo, bucherellatelo abbondantemente con i rebbi di una forchetta.Dopo il riposo in frigo, stendete la frolla con un mattarello aiutandovi con della farina di supporto. Io utilizzo uno stampo rettangolare della misura di 10 cm x 35 cm, ma con queste dosi andrebbe bene anche un classico stampo rotondo da 22/24 cm di diametro.
Messo l'impasto nello stampo, bucherellatelo abbondantemente con i rebbi di una forchetta.
  4. Cuociamo la frolla "in bianco" (ovvero senza nessuna farcia). Mettete sulla frolla un foglio di carta forno, quindi versate dei legumi "da sacrificio" per preservare la forma della frolla durante la cottura. Cuocete la frolla in forno preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti; i primi venti minuti con la carta forno e i legumi, gli ultimi 10 minuti togliete tutto fino a completare la cottura. Cuociamo la frolla "in bianco" (ovvero senza nessuna farcia). Mettete sulla frolla un foglio di carta forno, quindi versate dei legumi "da sacrificio" per preservare la forma della frolla durante la cottura. Cuocete la frolla in forno preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti; i primi venti minuti con la carta forno e i legumi, gli ultimi 10 minuti togliete tutto fino a completare la cottura.
  5. Rimpastate gli avanzi di frolla e aiutandovi con uno piccolo stampo a forma di cuore create tanti biscottini. Questi costituiranno il decoro della crostata. Cuocete i biscotti a forno preriscaldato a 180° per 10 minuti.Rimpastate gli avanzi di frolla e aiutandovi con uno piccolo stampo a forma di cuore create tanti biscottini. Questi costituiranno il decoro della crostata. Cuocete i biscotti a forno preriscaldato a 180° per 10 minuti.
  6. Prepariamo la crema di farcitura per la crostata. Riscaldate la panna fino a farle sfiorare il bollore, quindi versate il cioccolato fondente tritato. Mescolate con una frusta un paio di minuti fino ad ottenere una ganache liscia e omogenea. Questa "crema" andrà versata nella frolla a temperatura ambiente , quindi né troppo fredda ma neanche troppo calda.Prepariamo la crema di farcitura per la crostata. Riscaldate la panna fino a farle sfiorare il bollore, quindi versate il cioccolato fondente tritato. Mescolate con una frusta un paio di minuti fino ad ottenere una ganache liscia e omogenea. Questa "crema" andrà versata nella frolla a temperatura ambiente , quindi né troppo fredda ma neanche troppo calda.
  7. Prepariamo la panna montata che ci servirà per decorare. Versate in una ciotola la panna fredda di frigo, il mascarpone e lo zucchero a velo e lavorate gli ingredienti con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere una panna montata ben soda.Prepariamo la panna montata che ci servirà per decorare. Versate in una ciotola la panna fredda di frigo, il mascarpone e lo zucchero a velo e lavorate gli ingredienti con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere una panna montata ben soda.
  8. Versate la crema/ganache sulla frolla (che nel frattempo avrete sfornato e fatto raffreddare), quindi decorate a piacere con le fragole e la panna. Io ho voluto mantenere le fragole intere e creare un decoro "geometrico".Versate la crema/ganache sulla frolla (che nel frattempo avrete sfornato e fatto raffreddare), quindi decorate a piacere con le fragole e la panna. Io ho voluto mantenere le fragole intere e creare un decoro "geometrico".
  9. Ho creato dei ciuffi di panna con una bocchetta "a stella" molto larga, ed ogni ciuffo l'ho decorato con un biscottino a forma di cuore. Ho creato dei ciuffi di panna con una bocchetta "a stella" molto larga, ed ogni ciuffo l'ho decorato con un biscottino a forma di cuore.
  10. Ecco la crostata al cioccolato con panna e fragole servita in tavola. Vi consiglio di conservarla in frigo e tirarla fuori mezz'ora prima di gustarla.Ecco la crostata al cioccolato con panna e fragole servita in tavola. Vi consiglio di conservarla in frigo e tirarla fuori mezz'ora prima di gustarla.

Articolo scritto da 55winston55

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su CROSTATA AL CIOCCOLATO CON PANNA E FRAGOLE

  • Chiara - 12 febbraio 2018 23:35

    Ciao Benedetta compimenti per il tuo lavoro sei bravissima!Questa crostata mi sembra ottima!!! Ma se volessi preparare una versione senza cacao con una crema pasticcera quali sarebbero le dosi per la base?grazie mille!

  • Marco - 12 febbraio 2018 13:36

    Ciao ragazzi,
    Con benedetta fate davvero una bella squadra… La crostata va conservata in frigo vista la panna o a temperatura ambiente? Grazie mille

    • 55Winston55
      55Winston55 - 26 aprile 2018 9:53

      Ciao marco, grazie mille. Puoi conservarla in frigo per non più di 2 o 3 giorni 🙂