Pasta e fagioli di Benedetta: facile e cremosa


Tra i grandi classici della tradizione culinaria italiana, la pasta e fagioli è un primo piatto ricco e saporito diffuso in quasi tutto lo Stivale. Una ricetta della cucina popolare che affonda le sue radici nel mondo contadino e che ha tantissime varianti regionali e locali: la si prepara con il pomodoro o senza, con solo i legumi o anche con carne (come le cotiche o la pancetta) e addirittura con le cozze, come si fa a Salerno e dintorni. Anche la scelta dei fagioli varia: c’è chi usa i borlotti e chi i cannellini, chi sceglie i fagioli precotti e chi mette in ammollo quelli secchi dalla sera prima, da vero tradizionalista.

E la ricetta di Benedetta? Cremosa, semplice e facile da preparare, naturalmente! La sua pasta e fagioli si basa sulla ricetta preferita dalla nonna Blandina, e ha come protagonisti i fagioli borlotti e le cotiche, ossia la cotenna del maiale tagliata a pezzetti, un ingrediente molto saporito che a Benedetta riporta alla mente tanti ricordi di famiglia legati alle tradizioni contadine di un tempo. Oltre che un sapore deciso, le cotiche hanno anche un odore piuttosto forte: per smorzarlo, Benedetta ci consiglia di sbollentarle insieme a due foglie di alloro.

Per ottimizzare i tempi, nella sua pasta e fagioli Benedetta utilizza i borlotti in scatola, già cotti, ma vanno benissimo anche quelli secchi, da mettere in ammollo tutta la notte e poi cuocere in acqua bollente aggiungendo un cucchiaino di bicarbonato di sodio, che velocizza la cottura.

pasta e fagioli di Benedetta

Il segreto per una pasta e fagioli cremosa? Ultimare la cottura della pasta nel sugo con i fagioli, allungando alla fine con un mestolo di acqua di cottura della pasta stessa. Per aromatizzare e insaporire, Benedetta ha usato un pizzico di pepe a fine preparazione, ma se ci piace il piccante possiamo osare con un po’ di peperoncino. E siccome anche l’occhio vuole la sua parte, il suo consiglio è quello di servire questo gustoso primo piatto in una bella terrina rustica, guarnendo con un rametto di rosmarino fresco e una fetta di pane casereccio abbrustolito.

A noi è venuta fame… e scommettiamo anche a voi! Andiamo in cucina con Benedetta e scopriamo tutti i segreti per una pasta e fagioli buonissima e perfetta da gustare in una fredda sera d’inverno.

 

Potrebbe interessarvi anche: PASTA E CECI DI BENEDETTA

  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 10 min
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 45 min
  • Pronto in Pronto in: 55 min
Pasta e fagioli di Benedetta: facile e cremosa Tempo Preparazione

INGREDIENTI

  • 200 g di ditali rigati
  • 200 g di fagioli borlotti già cotti
  • 400 ml di salsa di pomodoro
  • 100 g di cotiche
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 2 foglie di alloro
  • olio d'oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

DOSI PER PERSONE

-
+

PROCEDIMENTO

  1. Iniziamo sbollentando le cotiche in acqua salata per circa mezz’ora, insieme a due foglie di alloro. Iniziamo sbollentando le cotiche in acqua salata per circa mezz’ora, insieme a due foglie di alloro.
  2. In una pentola versiamo l’olio e soffriggiamo la carota, il sedano e la cipolla tagliati a pezzetti.In una pentola versiamo l’olio e soffriggiamo la carota, il sedano e la cipolla tagliati a pezzetti.
  3. Aggiungiamo anche le cotiche tagliate a listarelle e facciamole rosolare. Aggiungiamo anche le cotiche tagliate a listarelle e facciamole rosolare.
  4. Sfumiamo con il vino bianco.Sfumiamo con il vino bianco.
  5. Uniamo la passata di pomodoro, aggiustiamo di sale e portiamo a cottura. Uniamo la passata di pomodoro, aggiustiamo di sale e portiamo a cottura.
  6. Quando il sugo si è un po’ ristretto, aggiungiamo i fagioli.Quando il sugo si è un po’ ristretto, aggiungiamo i fagioli.
  7. Nel frattempo mettiamo a cuocere la pasta.Nel frattempo mettiamo a cuocere la pasta.
  8. A metà cottura scoliamo la pasta e la facciamo finire di cuocere nel sugo di fagioli.A metà cottura scoliamo la pasta e la facciamo finire di cuocere nel sugo di fagioli.
  9. Per renderla leggermente più liquida e far formare una bella cremina, aggiungiamo un mestolo di acqua di cottura. Alla fine insaporiamo con un pizzico di pepe. Per renderla leggermente più liquida e far formare una bella cremina, aggiungiamo un mestolo di acqua di cottura. Alla fine insaporiamo con un pizzico di pepe.
  10. Serviamo la nostra pasta e fagioli in un bel piatto di terracotta, guarnendo con una punta di rosmarino fresco e una fetta di pane abbrustolito.Serviamo la nostra pasta e fagioli in un bel piatto di terracotta, guarnendo con una punta di rosmarino fresco e una fetta di pane abbrustolito.

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!