SBRICIOLATE MIGNON DA BUFFET


La Sbriciolata Mignon da Buffet è una ricetta che vi permetterà di preparare delle golose crostatine ripiene in tanti gusti diversi. Sono perfette per buffet, feste di compleanno, tè con le amiche o anche per la colazione. Per il ripieno io ho utilizzato le mie marmellate e creme preferite: marmellata di fragole, marmellata all’arancia, crema pasticcera classica e crema pasticcera al cioccolato. Possiamo realizzarle in tantissimi gusti diversi. Sono molto colorate e sono un’idea divertente per cucinare insieme ai nostri bambini: sono delle merendine perfette anche per la scuola. Vediamo subito insieme come realizzarle!

GUARDA ANCHE: SBRICIOLATA COOKIES, CROSTATA OCCHIO DI BUE 

SBRICIOLATE MIGNON DA BUFFET

INGREDIENTI

  • 2 uova
  • 420 g di farina
  • 150 g di zucchero
  • una bustina di Vanillina PANEANGELI
  • 120 g di burro fuso
  • mezza bustina (8gr) di Lievito PANE DEGLI ANGELI (2 cucchiaini)
  • marmellate a piacere
  • crema pasticcera classica e al cioccolato

DOSI PER SBRICIOLATE

-
+

PROCEDIMENTO

  1. Per prima cosa prepariamo la nostra frolla sbriciolata: in una ciotola rompiamo le uova e aggiungiamo lo zucchero e il burro fuso. Mescoliamo bene con una forchetta.
  2. A questo punto uniamo la Vanillina Paneangeli e mezza bustina di Lievito per dolci Pane degli Angeli. Continuiamo a mescolare.
  3. Aggiungiamo la farina un po' alla volta fino a formare un impasto morbido e che si sbriciola facilmente.
  4. Prendiamo uno stampo da muffins e con metà della nostra froll rivestiamo ogni stampino formando così dei cestini. Farciamo ogni cestino con un gusto diverso, io ho usato: marmellata di fragole, marmellata all'arancia, crema pasticcera e crema pasticcera al cioccolato.
  5. Una volta farcite tutte le nostre crostatine, sbricioliamo sopra la restante frolla, lasciando un foro al centro senza copertunra (come un biscotto occhio di bue).
  6. Cuociamo a 170 gradi in forno ventilato per circa 20-25 minuti oppure in forno statico a 180 gradi per lo stesso tempo. Una volta cotto lasciamole raffreddare completamente prima di estrarle dagli stampini.

Articolo scritto da Life e Chiara

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!