TRECCIA PASQUALINA DI PAN BRIOCHE

La Treccia Pasqualina di Pan Brioche è una ricetta ricca e gustosa, ideale da portare in tavola il giorno di Pasqua oppure da mettere nel cestino del picnic della Pasquetta. Ho chiamato questa treccia “Pasqualina” perché il suo ripieno prevede alcuni ingredienti tipici delle preparazioni salate della Pasqua, quindi uova sode e spinaci saranno i protagonisti! Ho pensato stavolta di unire ad un ripieno classico, una morbida e profumata treccia di pan brioche. L’estrema morbidezza del suo impasto è conferita dalla particolare lavorazione, unita all’utilizzo del Lievito di birra Mastro Fornaio PANEANGELI! Il suo profumo invece, è dato dall’aggiunta nell’impasto di un pizzico di Estratto di Vaniglia in bacca PANEANGELI. Anche se può sembrare insolito accostare il gusto della vaniglia ad una preparazione salata, vi assicuro che questo abbinamento vi sorprenderà per la sua bontà. Nella ricetta che segue ho utilizzato l’impastatrice ma lo stesso impasto può essere tranquillamente realizzato a mano.

INGREDIENTI

PER L'IMPASTO

  • 250 g farina 00
  • 250 g farina manitoba
  • 250 g acqua
  • 50 g olio evo
  • 1 bustina Lievito di birra Mastro Fornaio PANEANGELI
  • 1 cucchiaino Estratto di Vaniglia in bacca PANEANGELI
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaino colmo di sale
  • Ungiteglia PANEANGELI

PER IL RIPIENO

  • 2 uova sode
  • 250 g spinaci saltati in padella
  • 100 g provola dolce a cubetti
  • 100 g cubetti di prosciutto cotto

PER LA FINITURA

  • Semi di sesamo q.b.
  • latte q.b.

PROCEDIMENTO

  1. Versate nella ciotola dell'impastatrice le farine, una bustina di Lievito di birra Mastro Fornaio PANEANGELI, lo zucchero e un cucchiaino di Estratto di Vaniglia in bacca PANEANGELI. Versate nella ciotola dell'impastatrice le farine, una bustina di Lievito di birra Mastro Fornaio PANEANGELI, lo zucchero e un cucchiaino di Estratto di Vaniglia in bacca PANEANGELI.
  2. Azionate l'impastatrice a media velocità ed incorporate poco alla volta tutta l'acqua prevista nella ricetta. E' importante idratare lentamente le farine affinché il glutine si sviluppi per bene. Alla fine del procedimento dovrete ottenere un panetto ben incordato. Azionate l'impastatrice a media velocità ed incorporate poco alla volta tutta l'acqua prevista nella ricetta. E' importante idratare lentamente le farine affinché il glutine si sviluppi per bene. Alla fine del procedimento dovrete ottenere un panetto ben incordato.
  3. Incorporate adesso, sempre aiutandovi con l'impastatrice, il sale e l'olio. Anche l'olio andrà aggiunto poco per volta, fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e ben incordato. Per realizzare l'impasto in totale vi occorreranno 15 - 20 minuti di lavorazione con l'impastatrice. Incorporate adesso, sempre aiutandovi con l'impastatrice, il sale e l'olio. Anche l'olio andrà aggiunto poco per volta, fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e ben incordato. Per realizzare l'impasto in totale vi occorreranno 15 - 20 minuti di lavorazione con l'impastatrice.
  4. Mettete il panetto ottenuto in una terrina leggermente unta d'olio, praticate il classico taglio a croce, copritelo con pellicola da cucina trasparente e lasciatelo lievitare per 2 ore o comunque fino al raddoppio del suo volume. Mettete il panetto ottenuto in una terrina leggermente unta d'olio, praticate il classico taglio a croce, copritelo con pellicola da cucina trasparente e lasciatelo lievitare per 2 ore o comunque fino al raddoppio del suo volume.
  5. Mentre l'impasto lievita, potete occuparvi del ripieno della treccia. Mescolate in una terrina le uova sode tritate, i cubetti di prosciutto cotto, i dadini di provola dolce ed infine gli spinaci saltati in padella. Io ho cucinato gli spinaci in padella con un filo d'olio, uno spicchio d'aglio, sale e pepe e una volta cotti, li ho tritati grossolanamente. Amalgamate quindi tutti gli ingredienti del ripieno e conservateli in frigo fino al momento del loro utilizzo. Mentre l'impasto lievita, potete occuparvi del ripieno della treccia. Mescolate in una terrina le uova sode tritate, i cubetti di prosciutto cotto, i dadini di provola dolce ed infine gli spinaci saltati in padella. Io ho cucinato gli spinaci in padella con un filo d'olio, uno spicchio d'aglio, sale e pepe e una volta cotti, li ho tritati grossolanamente. Amalgamate quindi tutti gli ingredienti del ripieno e conservateli in frigo fino al momento del loro utilizzo.
  6. Ecco come si presenta l'impasto dopo la lievitazione. Ecco come si presenta l'impasto dopo la lievitazione.
  7. Lavorate velocemente l'impasto sulla spianatoia e dividetelo in tre parti uguali. Formate quindi un salsicciotto con ognuna delle tre porzioni di impasto e sempre aiutandovi con le mani, appiattiteli in maniera tale da accogliere il ripieno. Lavorate velocemente l'impasto sulla spianatoia e dividetelo in tre parti uguali. Formate quindi un salsicciotto con ognuna delle tre porzioni di impasto e sempre aiutandovi con le mani, appiattiteli in maniera tale da accogliere il ripieno.
  8. Posizionate adesso il ripieno su ciascuna delle strisce di impasto, quindi richiudete il tutto fino ad ottenere dei salsicciotti farciti. Vi consiglio di pizzicare per bene l'impasto tra le dita, affinché in cottura non fuoriesca il ripieno. Posizionate adesso il ripieno su ciascuna delle strisce di impasto, quindi richiudete il tutto fino ad ottenere dei salsicciotti farciti. Vi consiglio di pizzicare per bene l'impasto tra le dita, affinché in cottura non fuoriesca il ripieno.
  9. Intrecciate i salsicciotti ripieni così da formare una treccia. Intrecciate i salsicciotti ripieni così da formare una treccia.
  10. Spruzzate l'Ungiteglia PANEANGELI su di una placca da forno. Spruzzate l'Ungiteglia PANEANGELI su di una placca da forno.
  11. Posizionate la treccia sulla placca forno e lasciatela rilievitare per un'altra ora. Terminata la seconda lievitazione, spennellate la treccia con del latte, quindi spolveratela con dei semi di sesamo. Mettete la treccia in forno preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti. Posizionate la treccia sulla placca forno e lasciatela rilievitare per un'altra ora. Terminata la seconda lievitazione, spennellate la treccia con del latte, quindi spolveratela con dei semi di sesamo. Mettete la treccia in forno preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti.
  12. La Treccia Pasqualina di Pan Brioche è pronta! Vi consiglio di servirla per il vostro pranzo di Pasqua, magari usandola come fosse un centrotavola, oppure di portarla con voi per il picnic della Pasquetta. La Treccia Pasqualina di Pan Brioche è pronta! Vi consiglio di servirla per il vostro pranzo di Pasqua, magari usandola come fosse un centrotavola, oppure di portarla con voi per il picnic della Pasquetta.

Articolo scritto da 55winston55

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!