COME RICICLARE LE UOVA DI PASQUA 2 IDEE VELOCI

COME RICICLARE LE UOVA DI PASQUA, 2 idee facili per riciclare il cioccolato avanzato. Nesquik fatto in casa e gocce di cioccolato.

Finite le feste in tanti mi avete chiesto consigli per conservare il cioccolato e usarlo nelle ricette.  Naturalmente possiamo riutilizzarlo in tutti i dolci al cioccolato, per guarnire cheesecake, muffin, torte al cioccolato, bignè, fagottini.

Ma come si conserva il cioccolato? In un contenitore o in un sacchetto ermetico, in un luogo fresco. La scadenza sarà la stessa della confezione dell’uovo. Vediamo 2 idee per riciclare le uova di Pasqua.

GOCCE DI CIOCCOLATO

In un tagliere ricoperto  di carta forno spezzettiamo il cioccolato e con un coltello lo tritiamo a pezzettini piccoli. E’ la stessa operazione che facciamo in molte ricette, ora lo spezzettiamo tutto insieme e facciamo una bella scorta pronta all’uso!

Finito di tritare lo mettiamo in un sacchetto a chiusura ermetica, o in un vasetto. Mettiamo un’etichetta con la scadenza che sarà la stessa delal confezione dell’uovo. Lo sistemiamo in un luogo fresco e asciutto lontano da fonti di calore.

All’occorrenza abbiamo le nostre gocce di cioccolato pronte all’uso per ogni ricetta. A esempio i muffin arancia e gocce di cioccolato  e i biscotti gocciole con farina di riso.

NESQUIK FATTO IN CASA

Un’ottima idea per riciclare le uova di Pasqua è trasformarle in cioccolato solubile, in pratica un nesquik fatto in casa.

INGREDIENTI
150g di cioccolato
4 cucchiai di amido di mais
5 cucchiai di zucchero di canna
2 cucchiai di zucchero bianco
1 cucchiaio di cacao amaro

Prendiamo 150g di cioccolato e lo frantumiamo in pezzettini piccoli. A parte in una ciotola versiamo 4 cucchiai di amido di mais o fecola di patate, 5 cucchiai di zucchero di canna e  2 cucchiai di zucchero bianco, infine un cucchiaio di cacao amaro. Mescoliamo bene.

In un frullatore a lama bassa versiamo il cioccolato tritato e aggiungiamo qualche cucchiaio di composto, iniziamo a frullare a intermittenza, uno o due secondi per volta. Se frulliamo di continuo la lama si scalda e il cioccolato potrebbe sciogliersi. Aggiungiamo di volta in volta alcuni cucchiai di composto e frulliamo ancora fino ad usarlo tutto.

Quando abbiamo finito lo mettiamo in un vasetto ermetico, anche qui la scadenza è la stessa indicata nella confezione dell’uovo di Pasqua.

Versiamo un paio di cucchiaini nel latte bollente e abbiamo una colazione squisita!

Spero che queste idee per riciclare le uova di Pasqua vi siano piaciute, se ne avete altre scrivetele nei commenti!

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su COME RICICLARE LE UOVA DI PASQUA 2 IDEE VELOCI

  • ANNA - 29 Aprile 2019 14:47

    SEI BRAVISSIMA E PURE SIMPATICA SPERO DI RIVEDERTI PRESTO SU FOOD NETWORK

  • Annalisa Cantù - 23 Aprile 2019 17:48

    Bellissime idee geniali grazie mille Benedetta

  • ELIANA LIETTI - 5 Aprile 2018 8:57

    Buongiorno,

    per preparare nesquik posso usare anche uova kinder

    Grazie
    Eliana