Come stirare una camicia

Come stirare una camicia

Pubblicità

Oggi vi mostrerò come stirare una camicia in modo facile e veloce. Tra tutte le mansioni casalinghe stirare è la più noiosa, quando poi si tratta di stirare le camicie è ancora peggio! Io ho imparato da zia Giulietta; mi ricordo ancora quando passavo pomeriggi interi a guardarla mentre stirava.  Ammettiamolo: fa davvero piacere indossare una camicia pulita e ben stirata! In pochi passaggi vi farò vedere com’è facile e veloce stirare perfettamente una camicia. Ovviamente questo è il mio metodo, sono sicura che ognuno avrà il proprio, quindi non esitate nei commenti a scrivermi come voi stirate le camicie.

PARTIAMO DAL COLLETTO

Per stirare bene una camicia occorre un ferro a vapore e il classico asse da stiro. Se la camicia è molto stropicciata oppure è fatta con un tessuto difficile  da stirare come il lino, possiamo inumidirla anche con uno spruzzino riempito con acqua distillata. Per prima cosa stiriamo il colletto da entrambi i lati.

I POLSINI

Continuiamo stirando i polsini da entrambi i lati.

E’ IL TURNO DELLE MANICHE

Pubblicità

Stiriamo adesso le maniche. Posizioniamole ben distese sull’asse quindi passiamo sopra il ferro da stiro.

LE SPALLE DELLA CAMICIA

Infiliamo la camicia nella parte stretta dell’asse da stiro e stiriamo le spalle. Le spalle di una camicia solitamente sono delimitate da una cucitura.

LE PARTI ANTERIORI DELLA CAMICIA

Sempre aiutandoci con la forma naturale dell’asse, stiriamo le due parti anteriori della camicia. La parte dei bottoni la stiro inizialmente al contrario; il cuscinetto dell’asse da stiro assorbirà lo spessore dei bottoni agevolando la stiratura.

LA PARTE DEI BOTTONI

Pubblicità

Stirata la parte dei bottoni al contrario, rigiriamola e con la punta del ferro facciamo slalom fra i bottoni per perfezionare la stiratura.

FINIAMO CON IL RETRO

Sempre aiutandoci con la naturale forma dell’asse da stiro, stiriamo la parte posteriore della camicia. La camicia è perfettamente stirata!

PIEGATA O SULLA GRUCCIA?

Stirata la camicia decidiamo se metterla sulla gruccia e conservarla nell’armadio, oppure piegarla e riporla nel cassetto. Un metodo non è migliore dell’altro ma è solo una preferenza personale. Qualora decidiate di piegarla, io vi consiglio di abbottonare in modo alternato i bottoni in modo da sbottonarla più velocemente una volta che si decide di indossarla.

 

Presente in

Pubblicità

Pubblicità

Commenti (8)

Scrivi un commento
  • Rasha

    Hi Benedetta,
    Ti seguo da sempre, e trovo i tuoi consigli per la casa utili ed incoraggianti. Potresti fare un video come stirare i pantaloni, prima d’iniziare il tuo Promo tour per il tuo nuovo libro.
    Congratulations on your new book.
    Thank you,
    Rasha

    21 Ottobre 2019 Rispondi

  • Elena Toscano

    Condivido, con un piccolo cambio nell’ordine degli step: stiro per ultimi il colletto e il davanti, perchè così non si stropicciano di nuovo.

    3 Ottobre 2019 Rispondi

    • Benedetta

      Ciao Elena come dico sempre ognuno ha il suo metodo 🙂

      3 Ottobre 2019 Rispondi

  • Donatella Pasqualone

    Come si può mostrare un metodo di stiratura con foto! Non serve proprio, casomai un video!

    2 Ottobre 2019 Rispondi

  • Sara

    Pure io!?

    2 Ottobre 2019 Rispondi

  • Vanda

    Faccio da tantissimi anni proprio così!

    2 Ottobre 2019 Rispondi

    • Benedetta

      Ciao Vanda abbiamo lo stesso metodo 🙂

      2 Ottobre 2019 Rispondi

      • Sara

        Pure io!?

        2 Ottobre 2019 Rispondi

Mostra tutti i commenti

Pubblicità

Benedetta Rossi

Come stirare una camicia

Torna su