COME FARE LE NAPPINE E LE FRANGE

Le nappine a frange sono elementi che hanno attraversato la storia del nostro paese e quella di altre nazioni.
Le nostre nonne hanno dedicato molto tempo ed impegno per realizzare nappine decorative per la casa.

Negli anni addietro, le nappe donavano pregio ai tendaggi, ai copri divani e alle federe dei cuscini da abbellimento. Erano, inoltre, un importante supporto su accessori come pochette, borse di pelle ed altre creazioni.

Non è difficile farle e, se ci metterai un po’ di impegno, anche tu potrai creare splendide nappine a frange. Le potrai applicare ai cappotti che vuoi rinnovare, ai maglioni a cui vuoi regalare un look diverso o alle borse leggermente fuori moda.
Pensa che la moda attuale, prevede l’applicazione di piccole nappine a frange anche sugli orecchini o sui bracciali e personalizzano ogni creazione.
Dai un tocco ‘chic’ alle tue idee e impara a fare le nappe a frange con i miei utili e facili suggerimenti.
Puoi usare lana, seta o altri materiali morbidi di filo. Ogni piccolo elemento sarà utile per arricchire ed abbellire ciò che crei con estro.

Il metodo più antico

Un tempo si realizzavano le nappe con del cartoncino spesso circa 10/15 cm dove veniva avvolto il filo o la lana. Naturalmente, veniva usato o l’uno o l’altro materiale a seconda dell’uso che si doveva fare della nappa. Tu puoi benissimo utilizzare delle striscioline di pelle molto fine.
Avvolgi il filo attorno al cartoncino ed otterrai degli anelli. Dentro ci farai passare un filo che avvolgerai in un nodo per chiudere la composizione.

Puoi sfilare a mani nude il cartoncino facendo attenzione a non scomporre la creazione. Non scoraggiarti se le prime nappe non saranno eccellenti, devi semplicemente fare la mano a quest’operazione.
Dopo qualche tempo, vedrai che ogni elemento comincerà ad uscire perfetto e senza nessuna pecca.
In alternativa, puoi acquistare un uncinetto a forcella che è un supporto valido per dare una forma molto soddisfacente alle tue nappe.

Per rendere ancora più prezioso il tuo lavoro, usa il filo che di solito si usa per ricamare.
Realizzerai delle nappe di una finezza unica e per rifinirle e renderle perfettamente lisce ed omogenee, potrai usare una piccola piastra per capelli che conferirà ad ogni elemento una perfetta scivolosità.
A lavoro ultimato rifinisci le tue nappine a frange con una forbicina regolando la loro lunghezza.

Un metodo geniale per realizzare le nappine

Ti voglio proporre un metodo molto facile per fare le nappe e cioè la forchetta.
La semplice posata che usiamo giornalmente sulle nostre tavole, è un ottimo supporto per creare magnifiche nappine a frange.

Questa tecnica è talmente semplice che ti verrà voglia di applicare le nappe un po’ dappertutto.
Prendi una comune forchetta da tavola ed avvolgi il filo sui denti per almeno 15 volte.
Per completare la creazione chiudi la nappina con un nodo infilando il filo nel primo dentino della posata.
Sfila la tua creazione e taglia con una forbice ben affilata.
Ti accorgerai subito di aver realizzato una simpatica e ‘paffuta’ nappina che ti servirà per abbellire innumerevoli oggetti.

Per rendere la nappa utilizzabile, usa ago e filo e, giusto a metà della superficie chiusa, applica con piccoli punti un filo doppio della lunghezza che desideri.
La tua nappa è pronta per essere posizionata sull’oggetto che vuoi arricchire.
Ti consiglio di usare la lana se devi impreziosire dei copri letti, dei cuscini da salotto o la camera dei bambini.
Se preferisci puoi utilizzare lana di diversa tonalità per realizzare nappe multicolori oppure potrai creare nappine di nuance diverse per rendere giocosi e sgargianti i tuoi cuscini da salotto.

Buon divertimento!

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!