STELLA MARINA IN FIMO

La stella marina in fimo  è molto semplici da realizzare.  Potrai dare libero sfogo alla fantasia, sia nelle forme che nei colori, il risultato finale lascerà di stucco chi le guarderà, perché sembreranno vere.

 

Materiale Necessario

Pasta fimo soft color turchese
Mattarello in acrilico
Ball toll
Punteruolo
Dotter
Ago
Colore acrilico bianco
Spugnetta
Salvietta umida

Procedimento

Per realizzare la stella marina in fimo dovrai procurarti un panetto di pasta color turchese.  Ti consiglio di utilizzare la tipologia soft tonalità, sarà perfetta la n°39.
Ricava un pezzetto grande quanto una noce e inizia a lavorarlo dandogli una forma sferica.

Con l’aiuto di un mattarello in acrilico, appiattisci la pallina che hai creato. Cerca di formare un disco piuttosto spesso. Fatto ciò, elimina le impronte, le tracce di polvere e i segni superficiali con una salvietta umida. Grazie a questo passaggio, la pasta fimo avrà un aspetto liscio e setoso.

A questo punto, scegli una formina tonda delle dimensioni che più desideri e rimuovi il fimo in eccesso. Per dargli un aspetto più realistico, appiattisci i bordi aiutandoti con le dita, facendo attenzione a non deformare il cerchio, e poi, sempre con una salvietta umida, leviga la superficie.

Adesso viene la parte più creativa, ma anche quella più impegnativa, in quanto si deve dar forma alla stella marina. A tal proposito esiste un trucchetto che potrebbe risultarti utile: prima di andare a tagliare la pasta con il cutter, incidi lievemente la superficie e, quando sarai soddisfatto della sagoma, taglia via i pezzetti che non servono. Non ti preoccupare di sbagliare, perché potrai sempre cancellare l’incisione errata passando la salvietta.

Una volta tagliata la stella marina in fimo, aggiusta la forma con le dita, soffermandoti per lo più sui bordi e sulle punte. Dopodiché rifinisci l’interno contorno con il ball tool, che, oltre a levigare, renderà il tutto più omogeneo. Da un altro pezzo di pasta, ricava una striscia lunga e sottile, che dovrà essere tagliata in cinque piccoli tocchetti tutti uguali: lavorali in modo tale che diventino tondi.

 

Riprendiamo la stella marina  e con un punteruolo facciamo dei puntini leggeri che vanno dal centro verso i cinque bracci. Per conferirgli un effetto ancora più realistico, crea delle file leggermente ondulate.

Andiamo ad abbellire ulteriormente la stella marina in fimo. Aggiungiamo alla base di ogni braccio le cinque palline che avevamo preparato in precedenza. Con  un dotter, creiamo un forellino al centro di ognuna.

Effettuiamo lo stesso procedimento per altre palline, che avranno dimensioni decrescenti man mano che ci si sposta verso l’esterno: per avere un risultato estetico ottimale, cerca di disporne quattro per ciascun braccio. Il centro, invece, verrà colmato con altre cinque dalle dimensioni molto ridotte.


Adesso dovrai realizzare lungo tutto il perimetro delle strisce verticali e, per fare ciò, serviti di un ago. Non essere troppo preciso nel farle, perché le incisioni di diversa lunghezza daranno un effetto finale molto più realistico. Il resto della superficie, invece, dovrà essere bucherellato, andando a creare una vera e propria texture. Infine, arriccia con le dita le punte, curvandole in direzioni diverse e ondulando l’andamento dei bracci. Non dimenticarti di effettuare un forellino, se la tua intenzione è quella di appenderla una volta che sarà cotta.

Quando sarai soddisfatto della forma, cuoci la stella marina in fimo in forno alla temperatura di 120° per 10 minuti. Terminata la cottura, prendi un tubetto di colore acrilico bianco e, con una spugnetta, picchietta su tutta la superficie, ma prima di passarla sulla forma, scarica un po’ il colore su un foglio di carta.

La stella marina sarà così pronta per decorare gli ambienti più disparati, ma potrà essere anche utilizzata per dare un tocco di originalità alle partecipazioni di nozze e ad altri inviti in generale. Inoltre, in abbinamento con ulteriori elementi marini come perle e coralli, potrà dare vita a parure uniche nel loro genere.

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!