COME FARE IL BRODO VEGETALE

Oggi vi mostrerò come fare il brodo vegetale. Il brodo vegetale è la base di molte ricette come ad esempio risotti, zuppe e vellutate che lo vedono tra i loro ingredienti fondamentali. Il brodo è il compagno ideale per la cottura di alcuni tipi di pasta fresca, basta pensare ai tortellini, o può essere gustato in semplicità con una pastina. Carote, sedano, cipolla e acqua sono gli ingredienti dai quali si parte per fare un buon brodo. Naturalmente ogni variazione o aggiunta è ben accetta, quindi si possono usare tutte le verdure o le spezie che ci ritroviamo in casa. Io ad esempio aggiungo sempre nel mio brodo vegetale un mazzetto aromatico, che gli conferisce una nota profumata e un aroma unico! Vediamo adesso come ho realizzato in semplici passaggi il brodo vegetale.

STEP 1- SCELTA DELLE VERDURE

La preparazione di un buon brodo inizia dalla scelta delle verdure; più sono fresche e di diverso tipo, più buono verrà il brodo! Ci sono però alcune tipologie di verdure che sono veramente fondamentali: carota, sedano e cipolla non devono assolutamente mai mancare per la preparazione del brodo. Tutte le altre verdure, come pomodoro, zucchine, peperoni, spinaci, etc, sono da considerarsi delle aggiunte che impreziosiranno il brodo rendendolo davvero delizioso. L’unica verdura che vi sconsiglio di aggiungere al brodo è la patata, che a causa della sua farinosità, rende il brodo torbido e non limpido.

STEP 2- PREPARARE LE VERDURE

Sbucciate le verdure, pulitele e tagliatele in pezzi molto grandi. Il tagliare le verdure grossolanamente vi agevolerà la rimozione  una volta cotto il brodo. Ovviamente queste verdure, dopo la cottura, possono essere tranquillamente mangiate. Quando faccio la pastina in brodo, taglio le verdure in piccoli pezzi e li aggiungo alla minestra, una vera delizia!

STEP 3- IL MAZZETTO AROMATICO

Ogni volta che preparo il  brodo lo personalizzo aggiungendo sempre un mazzetto aromatico. Scegliete gli odori che più preferite, legandoli fra di loro come a formare un “mazzo di fiori”. Nella foto che vi porto come esempio ho usato rosmarino, salvia, prezzemolo e una foglia di alloro. Creare un mazzetto con gli odori, renderà facile la sua rimozione una volta pronto il brodo.

STEP 4- COTTURA DEL BRODO

Aggiungete acqua fredda nella pentola con le verdure, quindi salatelo e pepatelo secondo i vostri gusti; maggiore sarà la quantità di brodo da realizzare, maggiore dovrà essere la quantità di verdure. Per 2 litri di acqua sarà sufficiente una carota, una cipolla, una costa di sedano, il mazzetto aromatico e qualche altra verdura: nella foto che vi porto in esempio io ho aggiunto un paio di pomodori e un ciuffetto di spinaci. Cuocete il brodo contando un’ora dall’inizio del bollore. Raggiunto il bollore, coprite con un coperchio e abbassate al minimo la fiamma; l’acqua non deve eccessivamente evaporare ed è sconsigliato aggiungerne dell’altra.

STEP 4- IL BRODO E’ PRONTO!

Cotto il brodo, filtratelo con un colino dalle verdure ed è pronto! Può essere bevuto in semplicità, o usato per preparare dei tortellini o un risotto. Si conserva in frigo per un massimo di 2 giorni, oppure si può congelare per un paio di mesi. Se non avete tempo per preparare il brodo vi consiglio di usare un dado vegetale  di quelli che si trovano in commercio, oppure fatto in casa. Vi lascio QUI  la mia ricetta del dado da brodo fatto in casa.

ALTRE RICETTE DI DADI FATTI IN CASA

RICETTA DADO VEGETALE IN CREMA

DADO DI CARNE FATTO IN CASA DA BENEDETTA

DADO VEGETALE VEGANO

Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!