Come pulire il piano cottura

Come pulire il piano cottura

Pubblicità

In questo articolo vedremo insieme come pulire il piano cottura. Il piano cottura, i fornelli e la griglia vanno puliti ogni volta che cuciniamo. Spesso basta passare un panno e tutto torna pulito, ma ogni tanto occorre una pulizia approfondita. Capisco che è un lavoro noioso, ma vedere i fornelli splendenti è una grande soddisfazione! Anche in questo caso zia Giulietta mi è stata di grande aiuto; lei mi ha insegnato dei trucchetti facili e naturali per pulire e lucidare il piano cottura. La griglia ha delle incrostazioni? I bruciatori sono otturati? L’acciaio appare opaco? Vediamo insieme come pulire il piano cottura e le parti che lo compongono.

PULIAMO IL PIANO COTTURA

come pulire il piano cottura

Quando faccio il ragù è sempre una festa; mentre lo preparo già mi pregusto le lasagne o le tagliatelle che mangerò! L’unica nota stonata? Dovere poi pulire il piano cottura… macchie di sugo ovunque e alcune addirittura incrostate! Del semplice bicarbonato e un po’ d’acqua però puliscono tutto alla perfezione.

Dosiamo in un bicchiere qualche cucchiaio di bicarbonato (io di solito mi regolo ad occhio) e, poco alla volta, aggiungiamo l’acqua continuando a mescolare fino ad ottenere un composto denso e pastoso.

Formato il composto lo spalmiamo direttamente su tutta la superficie del piano cottura e lo lasciamo agire per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo rimuoviamo tutto utilizzando una spugna.

Risciacquiamo con cura e asciughiamo con un canovaccio ogni residuo d’acqua. Il piano cottura è perfettamente pulito! Delle macchie di sugo rimane solo il ricordo! Via lascio qui un articolo su Come Pulire e Lucidare l’Acciaio in cui ho approfondito l’argomento.

COME PULIRE IL PIANO COTTURA GRAFICA RIASSUNTIVA


PULIAMO I FORNELLI DEL PIANO COTTURA

come pulire il piano cottura

Pubblicità

Puliamo adesso i fornelli. Versiamo in un tegame un bicchiere d’acqua e tre bicchieri di aceto di vino bianco. Portiamo a bollore la miscela e immergiamo i bruciatori e le parti che li compongono.

Facciamoli bollire per 5 minuti… e lo sporco si scioglierà quasi per magia! Ovviamente per fare questa operazione lasciamo un fornello del piano cottura; questo dovremo pulirlo a parte.

Al termine della “cottura” in pentola poggiamo i bruciatori su un panno da cucina, quindi asciughiamoli per bene da ogni residuo d’acqua. Con questo mix di acqua e aceto vedremo i nostri fornelli splendenti senza aloni e senza macchie!

COME PULIRE I FORNELLI GRAFICA RIASSUNTIVA


PULIAMO LE GRIGLIE

E’ arrivato il momento di pulire le griglie. Per me è la parte più noiosa di tutta l’operazione perché richiede un po’ di tempo e tanto olio di gomito!

Mettiamo le griglie in ammollo con acqua calda e aceto per circa un’ora. Trascorso il tempo di riposo, riprendiamo le griglie e strofiniamole con la parte abrasiva di una spugnetta; lo sporco si sarà “ammorbidito” e verrà via facilmente! Pulite per bene le griglie, non ci rimarrà che asciugarle e rimetterle al loro posto… il piano cottura adesso è perfettamente pulito!

COME PULIRE LE GRIGLIE GRAFICA RIASSUNTIVA


COME PULIRE IL PIANO COTTURA A INDUZIONE

come pulire il piano cottura

Pubblicità

Il piano cottura a induzione è fatto in vetroceramica ed è privo di fornelli, quindi è un piano liscio e uniforme.

Per la pulizia quotidiana basta passare un panno in microfibra o una spugnetta morbida inumiditi d’acqua.

Usiamo preferibilmente acqua distillata (per intenderci quella che usiamo per il ferro da stiro), in modo da non lasciare depositi di calcare. Passiamo il panno delicatamente sul piano ed eliminiamo la polvere e piccoli residui della cottura.

Se invece notiamo macchie di calcare, possiamo creare una soluzione fatta in casa con aceto bianco (o in alternativa succo di limone) e acqua da usare con uno spruzzino; bastano pochi spruzzi e del calcare rimarrà solo il ricordo! Insomma dobbiamo trattare il piano a induzione come se fosse una lastra di vetro, di conseguenza mai usare spugne abrasive che possono graffiare la superficie. Spero che questi consigli su come pulire il piano cottura vi siano piaciuti e se ne conoscete altri scrivetemeli nei commenti.

COME PULIRE IL PIANO A INDUZIONE GRAFICA RIASSUNTIVA


 

 

Presente in

Pubblicità

Pubblicità

Commenti (17)

Scrivi un commento
  • Lilia Valenčič

    Grazie,Benedetta,I thought consigli sink sempre utili

    16 Giugno 2021 Rispondi

  • Daniela Scandurra

    Ciao benedetta, scusami un Informazione per la pulizia dei fornelli, ma si possono far bollire con acqua e aceto anche i coperchi dei bruciatori senza problemi? E per la pulizia quotidiana del piano cottura quando non è molto sporco cosa consigli di usare?

    24 Maggio 2021 Rispondi

  • luciadcarlo68@gmail. com

    Io il piano cottura oltre all’aceto dopo aver risciacquato, per lasciare un buon profumo e acciaio lucido uso un po( 1/2 cm di dentifricio)

    11 Maggio 2021 Rispondi

  • Tiziana Arrighi

    Sei una cosa eccezionale io faccio spesso le tue torte ed il pollo con la birra ciao a presto

    10 Maggio 2021 Rispondi

  • Donatella Tiberi

    Sono soluzioni che adotto e ti ringrazio dei consigli che migliorano ancora la mia attività di pulizia, ma ti chiedo anche un consiglio per il mio piano cottura bianco, cosiddetto, antimacchia… Mah… Grazie! Donatella (Dona)

    12 Aprile 2021 Rispondi

  • AGOSTINI LUCIA

    Grazie Benedetta,
    Per tutti i tuoi vonsigli e per le tue ricette che sono una garanzia: riescono sempre!!!
    Non ci conosciamo ma siamo concittadine.
    Ciao!
    Lucia

    27 Febbraio 2021 Rispondi

  • Vittoria

    Sei fenomenale bravissima per tutti i consigli che ci dai gratis ????????

    29 Gennaio 2021 Rispondi

  • SILVIA

    Buongiorno Benedetta, questi consigli vanno bene anche per la ghisa? Grazie, Silvia

    12 Gennaio 2021 Rispondi

  • donatella

    Grande Benedetta!
    Io le griglie le metto in lavastoviglie ogni sera, con le stoviglie della cena. Pulizia super e indolore?

    10 Gennaio 2021 Rispondi

  • Carmen

    Purtroppo per togliere l’unto e le macchie del cibo sul piano a induzione non basta l’acqua e la spugna in microfibra.
    Personalmente uso il detersivo dei piatti e acqua calda passato con la classica spugna gialla usata x lavare e piatti. Al termine del risciacquo uso un panno di cotone (avanzo di lenzuola) per asciugarlo.
    Per le macchie di calcare spargo un po’ di bicarbonato sul piano a induzione e spruzzo aceto bianco e con spugna gialla lo passo su tutta la superficie. Risciacquo e asciugo per togliere aloni e tutto torna a specchio.

    10 Novembre 2020 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Carmen, grazie per i tuoi consigli 🙂

      10 Novembre 2020 Rispondi

Mostra tutti i commenti

Pubblicità

Benedetta Rossi

Come pulire il piano cottura

Torna su