Acquacotta

Una ricetta tradizionale molto gustosa per riciclare il pane raffermo: una zuppa densa e ricca, perfetta per una cena calda.

Fatto in casa per voi
Discovery Real Time Food Network
Stagione
Tutte le stagioni
Ingredienti
10
Facilità
facile
Pronto in
50 minuti

Pubblicità

L’arte di arrangiarsi quando per cucinare si hanno pochi ingredienti a propria disposizione è una fonte inesauribile di creatività. Lo dimostra l’acquacotta, un piatto “povero” dal sapore classico delle ricette di una volta.

Acquacotta: la ricetta semplice e veloce di Benedetta

I pastori che seguivano le mandrie avevano bisogno di rifocillarsi a fine giornata, e l’acquacotta era una delle pietanze più diffuse. Tipica della bassa Maremma – tra Lazio e Toscana – è una zuppa preparata con ingredienti che in campagna si hanno sempre a portata di mano: sedano, cipolle, pane raffermo e uova.

Benedetta è una grande amante di questi piatti realizzati con cura e amore, e ci propone un’acquacotta semplicissima da preparare seguendo la ricetta più tradizionale. Nella sua zona e più in generale nel centro Italia, poi, si prepara anche il pancotto: una zuppa simile all’acquacotta e sempre a base di pane raffermo. Insomma, ogni regione ha la sua tradizione di piatti semplicissimi e di riciclo, usati per dare conforto ai lavoratori a fine giornata.

Pubblicità

Come preparare l’acquacotta

Preparare l’acquacotta è facilissimo. Partiamo da uno degli ingredienti più poveri usati in cucina, ma assolutamente indispensabile: la cipolla. Tritiamola assieme al sedano e mettiamola dentro una pentola per fare un gustoso soffritto. Dato che stiamo facendo una zuppa, assicuriamoci di usare una pentola bella alta così da non avere problemi in cottura.

Se vogliamo fare una versione un po’ più ricercata di questo piatto, possiamo sostituire alla cipolla e al sedano del cavolo nero e dei funghi. Sarà davvero deliziosa! Non li abbiamo a nostra disposizione? Niente paura: possiamo usare tutte le verdure che vogliamo e la zuppa sarà buonissima lo stesso. Anzi, è proprio questa versatilità a essere il suo segreto.

Infine, aggiungiamo il brodo vegetale, i pomodori pelati e profumiamo con del basilico. Benedetta preferisce una zuppa abbastanza asciutta, perciò in cottura aggiunge solo 250 ml di brodo vegetale. Se vogliamo invece ottenere un risultato più liquido, aumentiamo semplicemente la quantità di brodo e il gioco è fatto!

Pubblicità

acquacotta
Acquacotta

Come impiattare

Impiattare l’acquacotta è un antico piccolo rituale che va tradizionalmente rispettato. Innanzitutto, prendiamo un piatto o ciotola in coccio e mettiamo sul fondo una bella fetta di pane, ovviamente raffermo! Spolveriamo sopra una generosa presa di pecorino e poi versiamoci dentro anche qualche mestolo di zuppa. Concludiamo con un’altra spolverata di pecorino e infine mettiamo in cima un uovo crudo: niente paura, si cuocerà pian piano direttamente con il calore della zuppa.

Siamo pronti per gustare con calma questa deliziosa acquacotta. Forza, raggiungiamo Benedetta in cucina e prepariamola insieme a lei!

Preparazione
5 minuti
Cottura
45 minuti
Tempo totale
50 minuti

La nostra cucina

Un libro intimo a cui ho lavorato tanto fatto di ricette e con le vostre storie

Ingredienti

  • 5 cipolle
  • 3 coste di sedano
  • 800 g pomodori pelati
  • 250 ml brodo vegetale
  • basilico q.b.
  • 4 uova
  • 4 fette pane raffermo
  • 50 g pecorino grattugiato
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale fino q.b.

Pubblicità

Preparazione

Come fare: Acquacotta

Acquacotta - Step 1

Per preparare l’acquacotta iniziamo affettando le cipolle in una pentola capiente.

Acquacotta - Step 2

Tagliamo anche il sedano e aggiungiamo un po’ d’olio extravergine d’oliva. Portiamo a soffriggere sul fuoco.

Acquacotta - Step 3

Una volta che le cipolle hanno iniziato ad appassirsi, aggiungiamo il brodo vegetale. Lasciamo cuocere per cinque o sei minuti.

Acquacotta - Step 4

Quando le cipolle si sono ammorbidite, uniamo anche i pomodori pelati.

Acquacotta - Step 5

Profumiamo con delle foglie di basilico, saliamo e lasciamo cuocere per 40 minuti circa.

Pubblicità

Acquacotta - Step 6

Spegniamo quando il sugo si sarà ben addensato.

Acquacotta - Step 7

Prendiamo dei cocci fondi e mettiamo alla base una fetta di pane raffermo. Spolveriamoci sopra un po’ di pecorino.

Acquacotta - Step 8

Riempiamo il piatto con il sugo e poi uniamo un’altra bella presa di pecorino in superficie.

Acquacotta - Step 9

Infine, è il momento di aggiungere un uovo crudo in ogni piatto, che cuocerà grazie al calore della zuppa.

Acquacotta - Step 10

Dopo qualche minuto la magia è fatta ed ecco pronta la nostra gustosissima acquacotta, da goderci piano piano!

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

3.4

5 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti

Ancora nessun commento pubblicato.

Pubblicate il primo commento e ditemi se la ricetta vi è piaciuta: mi scrivete e mi fate sapere com’è andata?

Scrivi un commento
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Redazione

Acquacotta

Nessun file caricato Carica la foto

Fatte in casa da voi

Carica una foto e condividi il risultato

Al momento non ci sono immagini delle vostre ricette

Caricate una foto e condividete il risultato

Carica la tua foto

Pubblicità

Redazione

Acquacotta

Torna su