PATATINE FRITTE: FACILI E CROCCANTI

 

Patatine Fritte in 3 versioni: stick, chips e ondulate. Ecco come realizzare delle patatine fritte croccanti e super gustose, io utilizzo sempre dei trucchetti per renderle ancora più buone! Per prima cosa vi consiglio di utilizzare delle patate a pasta gialla poichè hanno meno amido e saranno ancora più croccanti dopo la frittura. Per avere una frittura asciutta e poco oleosa io di solito metto in ammollo le patate, dopo tagliate, in acqua fredda e sale per 30 minuti, trascorso il tempo asciugatele bene e saranno super croccanti! Mi raccomando salatele a vostro piacere solo dopo averle fritte. Sono sicura che le patatine fritte piaceranno a tutti e soprattutto saranno perfette per aperitivi, buffet e feste in casa! Vediamo subito insieme come realizzarle in pochissimo tempo!

PATATINE FRITTE: FACILI E CROCCANTI

INGREDIENTI

PATATINE STICK:

  • patate senza buccia
  • sale a piacere
  • acqua fredda
  • olio di semi di girasole o arachide

PATATINE CHIPS:

  • patate senza buccia
  • sale a piacere
  • acqua fredda
  • olio di semi di girasole o arachide

PATATINE ONDULATE:

  • patate senza buccia
  • sale a piacere
  • acqua fredda
  • olio di semi di girasole o arachide

PROCEDIMENTO

    PATATINE STICK:
    1. Per prima cosa laviamo e peliamo le patate. Tagliamo le patate prima a fette abbastanza spesse e poi a stick. Versiamole in una ciotola con abbondante acqua fredda e due manciate di sale. Lasciamole riposare per 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, asciughiamo bene le nostre patatine su un canovaccio pulito e asciughiamole con carta da cucina. Scaldiamo l'olio di semi di arachidi in una capiente pentola, per vedere se l'olio è a temperatura inseriamo uno stecchino di legno e se si creano tante bollicine intorno, l'olio è pronto. Immergiamo le patatine e facciamole dorare bene, scoliamole su della carta da cucina o carta paglia e saliamole a piacere. Per prima cosa laviamo e peliamo le patate. Tagliamo le patate prima a fette abbastanza spesse e poi a stick. Versiamole in una ciotola con abbondante acqua fredda e due manciate di sale. Lasciamole riposare per 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, asciughiamo bene le nostre patatine su un canovaccio pulito e asciughiamole con carta da cucina. Scaldiamo l'olio di semi di arachidi in una capiente pentola, per vedere se l'olio è a temperatura inseriamo uno stecchino di legno e se si creano tante bollicine intorno, l'olio è pronto. Immergiamo le patatine e facciamole dorare bene, scoliamole su della carta da cucina o carta paglia e saliamole a piacere.
    PATATINE CHIPS:
    1. Per prima cosa laviamo e peliamo le patate. Tagliamo le patate con una mandolina, dovranno essere molto sottili. Versiamole in una ciotola con abbondante acqua fredda e due manciate di sale. Lasciamole riposare per 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, asciughiamo bene le nostre patatine su un canovaccio pulito e asciughiamole con carta da cucina. Scaldiamo l'olio di semi di arachidi in una capiente pentola, per vedere se l'olio è a temperatura inseriamo uno stecchino di legno e se si creano tante bollicine intorno, l'olio è pronto. Immergiamo le patatine e facciamole dorare bene, scoliamole su della carta da cucina o carta paglia e saliamole a piacere. Per prima cosa laviamo e peliamo le patate. Tagliamo le patate con una mandolina, dovranno essere molto sottili. Versiamole in una ciotola con abbondante acqua fredda e due manciate di sale. Lasciamole riposare per 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, asciughiamo bene le nostre patatine su un canovaccio pulito e asciughiamole con carta da cucina. Scaldiamo l'olio di semi di arachidi in una capiente pentola, per vedere se l'olio è a temperatura inseriamo uno stecchino di legno e se si creano tante bollicine intorno, l'olio è pronto. Immergiamo le patatine e facciamole dorare bene, scoliamole su della carta da cucina o carta paglia e saliamole a piacere.
    PATATINE ONDULATE:
    1. Per prima cosa laviamo e peliamo le patate. Tagliamo le patate con l'aiuto di un tagliaverdure ondulato, prima le tagliamo a fette e poi a stick. Versiamole in una ciotola con abbondante acqua fredda e due manciate di sale. Lasciamole riposare per 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, asciughiamo bene le nostre patatine su un canovaccio pulito e asciughiamole con carta da cucina. Scaldiamo l'olio di semi di arachidi in una capiente pentola, per vedere se l'olio è a temperatura inseriamo uno stecchino di legno e se si creano tante bollicine intorno, l'olio è pronto. Immergiamo le patatine e facciamole dorare bene, scoliamole su della carta da cucina o carta paglia e saliamole a piacere. Per prima cosa laviamo e peliamo le patate. Tagliamo le patate con l'aiuto di un tagliaverdure ondulato, prima le tagliamo a fette e poi a stick. Versiamole in una ciotola con abbondante acqua fredda e due manciate di sale. Lasciamole riposare per 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, asciughiamo bene le nostre patatine su un canovaccio pulito e asciughiamole con carta da cucina. Scaldiamo l'olio di semi di arachidi in una capiente pentola, per vedere se l'olio è a temperatura inseriamo uno stecchino di legno e se si creano tante bollicine intorno, l'olio è pronto. Immergiamo le patatine e facciamole dorare bene, scoliamole su della carta da cucina o carta paglia e saliamole a piacere.

    Articolo scritto da Life e Chiara

    Lascia un commento

    Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!

    COMMENTI

    Tutti i vostri commenti su PATATINE FRITTE: FACILI E CROCCANTI

    • Roberta - 20 Marzo 2020 19:20

      Si possono friggere nella friggitrice

      • Benedetta Rossi
        Benedetta - 20 Marzo 2020 20:02

        Ciao Roberta, sì certo 🙂

    • Alessandra Quaini - 18 Novembre 2019 15:47

      Ciao Benedetta!
      Cosa dici se uso una friggitrice ad aria? Mi hanno regalato la Airfryer della Philips un prodotto ancora poco conosciuto. Ma so che ci si possono fare molte cose.

      Secondo te che tempistiche occorrono per queste patatine? E soprattutto, è consigliabile anche con l’airfryer l’ammollo in acqua fredda e salata?

      Grazie mille Alessandra

      • Benedetta Rossi
        Benedetta - 18 Novembre 2019 16:52

        Ciao Alessandra onestamente le patatine fritte le ho sempre fatte nella classica padella 🙂

    • Pamela - 4 Ottobre 2019 20:31

      Ciao benedetta, mi daresti il nome di una buona mandolina? Ne ho acquistate varie, ma nessuna che abbia la lama abbastanza affilata da tagliare le verdure con facilità. Grazie

    • Cristina - 3 Ottobre 2019 21:02

      Ciao. Benedetta. Complimenti x le tue ricette ma non sono riuscita a fare delle belle patatine croccanti. Ho provato tanti tipi di patata e fatte in tanti modi diversi ma non mi sono mai venute belle croccanti. Ho seguito alla lettera la tua ricetta ma niente.come mai? Grazie mille

      • Benedetta Rossi
        Benedetta - 4 Ottobre 2019 16:52

        Ciao Cristina farse l’olio non era abbastanza caldo 🙂

    • Miriam - 2 Ottobre 2019 10:18

      Posso farle al mattino per il
      Pomeriggio? Come
      Conservarle in caso ? Grazie

      • Benedetta Rossi
        Benedetta - 2 Ottobre 2019 10:37

        Ciao Miriam il buono delle patatine fritte è mangiarle appena fatte 🙂