COME PREPARARE UNA CALZA DELLA BEFANA FAI DA TE

Natale è ormai passato, ma possiamo già iniziare a pensare alla prossima festività.

Perché non preparare la calza della Befana? Così potremo appenderla e farla trovarla piena di dolci la mattina del 6 gennaio ai nostri cari!

Vi sembra una buona idea? Allora vediamo insieme qualche spunto per preparare una calza della Befana fai da te.

VECCHI MAGLIONI

Abbiamo tutte quel vecchio maglione, nostro o di qualche familiare, che si è sformato, scolorito e quindi ormai è inutilizzabile: magari non lo buttiamo per affetto o perché è un po’ che non facciamo il cambio dell’armadio, ma questa potrebbe essere l’occasione giusta per dargli nuova vita. C’è chi prepara un cartamodello e poi procede a cucirla per bene, però io vi suggerisco un altro trucchetto: tagliategli una manica. In questo modo potete usare il polsino del maglione come imboccatura e cucire invece il lato aperto, seguendo la forma di una calza. Poi potete decorarla a vostro piacimento, con grossi bottoni o nastri di stoffa colorata. Sarà anche un ottimo modo per avvicinare i vostri bambini al cucito, se non ci hanno mai provato.

CARTA E CARTONCINO

La soluzione più semplice e pratica, soprattutto se avete dei bambini piccoli, è quella di sfruttare carta e cartoncino: recuperate dei fogli colorati di cartoncino più o meno spesso, ritagliate due pezzi a forma di calza e cucite i bordi con la spillatrice. Una volta che avete la sagoma i vostri bambini possono cominciare a divertirsi realizzando forme nella carta colorata e creando figure e immagini da incollarci sopra; oppure possono disegnarci quello che vogliono con i pennarelli e le matite colorate.

Insomma, le possibilità sono davvero tante: non resta che provarci!

GUANTI DA FORNO

Se invece volete avere una calza graziosa e semplice potete usare il trucco del guanto da forno: prendetene uno bello grande, poi incollateci un po’ di ovatta sui bordi, dove di solito si infila la mano; per incollare potete usare la colla a caldo, se ce l’avete, o anche la spillatrice. Poi potete prendere un ago molto grosso e un filo di lana spesso e far vedere ai vostri bambini come cucire le iniziali del loro nome: all’inizio non sarà semplicissimo, ma vedrete che pian piano capiranno come funziona e si divertiranno.

Mi raccomando però: fate sempre usare loro il ditale!

FELTRO E PANNO LENCI

Andiamo di classici! Una bella calza di stoffa è sicuramente di grande effetto; in più alcuni materiali si prestano anche a decorazioni a prova di bambino.

Scegliete innanzitutto il tipo di stoffa: per me le migliori sono feltro e panno lenci, perché sono facili da tagliare, colorate ed economiche. Per la parte di taglio e cucito sicuramente dovrete dare una mano più che consistente ai vostri bambini; appena finito però saranno loro a divertirsi a ritagliare forme e disegni nelle stoffe colorate, per formare immagini e composizioni che poi li aiuterete a fissare al panno.

Vedrete che bello l’effetto finale: una calza morbida, colorata e pronta a ricevere regali golosi.

Ora dobbiamo solo pensare a cosa mettere dentro le calze!

E da voi c’è la tradizione della calza? E come la preparate?

Fatemelo sapere nei commenti!

Buona Befana,

Benedetta

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su COME PREPARARE UNA CALZA DELLA BEFANA FAI DA TE

  • Dafina Yosifova - 4 Gennaio 2019 15:21

    Mi piace tutto preparato da Benedetta .