COME RIVESTIRE UN’AGENDA PER FARE UN RICETTARIO

Sono sicura sia capitato anche a voi di avere un’agenda in casa che poi avete utilizzato come ricettario. In quel caso però la copertina sarà sempre quella classica, con la marca dell’esercizio che ve ne ha fatto dono, o nel migliore dei casi con l’anno scritto in grande (magari anche prima del 2000). Ma le pagine all’interno sono comunque utili ed è un peccato buttare via tutta quella carta solamente perché non si tratta di un vero ricettario. Per far sì che possa avere veramente l’aspetto di un ricettario, possiamo utilizzare la stoffa e le decorazioni che abbiamo in casa e decorarla a nostro piacimento.

MATERIALE OCCORRENTE

  • scampoli di stoffa vari
  • ago e filo (o macchina da cucire)
  • carta e matita
  • forbici
  • righello
  • pistola per colla a caldo
  • nastro in raso o cotone
  • decorazioni varie

PROCEDIMENTO

Per capire la dimensione che dovrà avere la stoffa stoffa da usare (soprattutto se come me volete creare una decorazione con diversi tipi di stoffe) abbiamo bisogno di un cartamodello. Questo si può facilmente ottenere con un foglio di carta più grande dell’agenda aperta, che poggiamo sull’agenda e pieghiamo facendo in modo che sulla carta vengano impresse le dimensioni e la distanza delle varie pieghe. Una volta fatto questo con il righello disegnamo la sagoma del disegno che vogliamo creare con la stoffa, io ho creato una sorta di ventaglio.

Con le sagome ora possiamo ritagliare le varie parti di stoffa, facendo attenzione a lasciare un bordo tutto intorno di 2-3 cm che ci servirà per la cucitura. Andiamo quindi a cucire a mano o a macchina i vari pezzi e una volta ottenuto nuovamente il rettangolo di stoffa completo, passiamo al rivestimento. Per rivestire l’agenda la apriamo adagiandola sulla stoffa al rovescio, quindi pieghiamo e incolliamo la stoffa verso l’interno dell’agenda usando la colla a caldo. Particolare attenzione richiedono gli angoli, che pieghiamo e incolliamo in modo da non sovrapporre troppo la stoffa e creare spessore. Una volta terminato il contorno per non vedere il bordo vivo della stoffa, rivestiamo tutto con un nastro in raso o di cotone.

Per la decorazione possiamo sbizzarrirci e utilizzare glitter, paillette, nastri, bottoni e tanto altro!

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!