13 trucchi per risparmiare in cucina

13 trucchi per risparmiare in cucina

Pubblicità

Esistono alcuni piccoli trucchi che ci permettono di risparmiare in cucina, sia mentre facciamo la spesa, sia quando cuciniamo. Ormai dobbiamo fare attenzione non solo al costo dell’energia, ma anche a cosa scegliamo di portare sulle nostre tavole per non sprecare cibo né denaro. A volte si tratta solo di buon senso, altre invece è necessario adottare piccoli accorgimenti per risparmiare risorse: vedrete che man mano diventerà un’abitudine! Ho voluto raccogliere qui tutti i consigli e i trucchi per risparmiare in cucina: dal momento della spesa fino all’uso della lavastoviglie.

Lista della spesa settimanale

Prima di uscire di casa per andare al supermarket oppure al mercato, ricordiamo di prenderci una mezz’oretta di tempo per pensare e scrivere il piano settimanale con il menù di pranzo e cena. In questo modo avremo subito a disposizione la lista della spesa con tutto quello che ci occorre realmente in cucina. Non solo saremo super organizzati, ma avremo a disposizione una lista ragionata che ci permetterà di evitare gli sprechi.

Quando compiliamo la nostra lista, ricordiamoci sempre di preferire frutta e verdure fresche e di stagione. Molto importante è leggerne anche la provenienza: il lungo trasporto dei prodotti incide negativamente sull’ambiente e anche sui costi!

Cuciniamo in grandi quantità

Contrastare il caro bollette ed energia è possibile! Proviamo a preparare grandi quantitativi di cibo in una volta sola, per conservarli poi in frigorifero e mangiarli dopo 2-3 giorni. In alternativa possiamo metterli in freezer e usarli all’occorrenza. Un esempio? Se prepariamo il ragù per il pranzo della domenica, cuciniamone in grande quantità e conserviamolo in freezer. Facciamo la stessa cosa per polpette, zuppe e vellutate. Risparmieremo tempo e gas!

Preferiamo le cotture al microonde e al vapore

Il forno a microonde cuoce e riscalda riducendo di molto i tempi. La maggior parte di noi lo usa solo per riscaldare, ma possiamo usare il microonde per cucinare pasta, riso, patate, verdure e dolci! Con la cottura al vapore, invece, possiamo cuocere nello stesso tempo più pietanze: basterà tagliare tutto della stessa dimensione e lasciare in basso (vicino alla fonte di vapore) gli alimenti che cuociono più lentamente.

Pubblicità

Sfruttiamo la nostra friggitrice ad aria

La friggitrice ad aria è un elettrodomestico molto semplice da usare e che ci fa anche risparmiare tempo ed energia. È l’ideale per preparare piatti per 2-3 persone e inoltre, friggendo senza utilizzare l’olio, ci permette di cuocere i nostri cibi con un contenuto di grassi molto ridotto. Per sfruttare al meglio la friggitrice ad aria, usiamola anche in sostituzione del forno quando vogliamo cuocere cibi in piccole quantità.

Non usiamo pentole troppo grandi inutilmente

L’acqua è una risorsa fondamentale, non sprecarla mentre cuciniamo è altrettanto importante. Teniamo presente che per cucinare 100 grammi di pasta dovrebbero occorrere non più di 700 ml di acqua. Non utilizziamo, quindi, pentole enormi e piene quasi fino all’orlo, perché aumenteremmo lo spreco di acqua e gas. Più piccola è la capienza, minore è la quantità di acciaio e di acqua da riscaldare e minore sarà l’energia che utilizzeremo per farlo.

Cuciniamo i legumi in pentola a pressione

Per i legumi secchi scegliamo la pentola a pressione. Anche in questo caso è meglio cucinarne in quantità superiori al necessario, ma possiamo anche congelarli senza problemi. Ricordate: è importante tenerli in ammollo più di 12 ore e cuocerli nella pentola a pressione per dimezzare i tempi di cottura. L’idea in più? Scegliamo le lenticchie rosse decorticate: non hanno bisogno di ammollo e cuociono rapidamente.

Cuociamo la pasta a fuoco spento

PENNETTE CREMOSE MORTADELLA E PISTACCHI

Cuocere la pasta spegnendo il gas è un ottimo modo per risparmiare sulla bolletta. Questa tecnica si chiama cottura passiva: non è necessario che l’acqua si mantenga a bollore, ma solo che sia abbastanza calda per cuocere la pasta. Una volta versata la pasta nella pentola e ripreso il bollore per un paio di minuti, spegniamo il fornello e copriamo con il coperchio per il tempo indicato sulla confezione. I formati che più si prestano a questo tipo di cottura sono quelli cavi, che permettono all’acqua di passare all’interno. Per una buona riuscita ci conviene scegliere tipi di pasta che non abbiano una cottura troppo lunga.

Non buttiamo via l’acqua di cottura

L’acqua che usiamo per cuocere la pasta può essere riutilizzata in tanti modi. Grazie all’amido e ai sali minerali che contiene, l’acqua di cottura può prestarsi a molti utilizzi. Possiamo usarla per cuocere al vapore oppure per preparare le verdure destinate a minestroni, zuppe e vellutate. Inoltre, una volta raffreddata, può servirci per l’impasto di alcuni lievitati come focacce e pizze.

Scegliamo il fornello della dimensione giusta per cuocere

Pentole e padelle devono essere posizionate su fornelli di dimensioni corrette. Il motivo? Immaginiamo una padella grande su un fornello piccolo: serve molto più tempo per riscaldare la padella e cuocere il cibo, quindi aumenteremo il consumo dell’energia. Allo stesso tempo il fornello non deve essere troppo più grande rispetto alla pentola: teniamo presente che i fuochi devono coprire i due terzi del fondo della pentola per non sprecare calore.

Pubblicità

Mangiamo vegetariano almeno due volte a settimana

cordon bleu vegetariani

Preferendo un’alimentazione vegetariana almeno due volte alla settimana, diminuiamo il consumo di carne e pesce. In questo modo si abbassa il costo della spesa e quello dell’energia, riducendo la durata della cottura. Largo spazio al pesto per condire la pasta, alle insalate di legumi e alle frittate!

Utilizziamo correttamente frigorifero e freezer

Per non sprecare energia e risparmiare, utilizzare bene i nostri elettrodomestici è più importante di quanto si pensi. Ad esempio:

  • Non apriamo gli sportelli troppo spesso, per evitare che il freddo accumulato si disperda e che il frigorifero consumi di più.
  • Mettiamo in frigorifero e in freezer gli alimenti solo quando sono a temperatura ambiente e non caldi. In caso contrario la temperatura del nostro elettrodomestico si alzerebbe, costringendolo a un lavoro maggiore (e a un conseguente spreco di energia). Inoltre, alzando la temperatura del frigorifero, si mette a rischio l’integrità dei cibi che stiamo conservando in fresco.
  • Il frigorifero per lavorare bene deve essere pieno ma non zeppo.
  • Sbriniamo regolarmente il freezer.
  • Regoliamo il termostato del frigorifero: se è impostato per una temperatura più fredda del necessario, potrebbe consumare molta più energia inutilmente. Il frigorifero dovrebbe essere impostato tra 2,5 °C e 4,5  °C, mentre il congelatore tra -18 °C e -15 °C.

Prepariamo conserve, marmellate e confetture fatte in casa

Comprare frutta e verdura di stagione ci permetterà di risparmiare notevolmente sui prodotti già pronti e di poter conservare a lungo gusti e sapori di alimenti genuini. Largo spazio, quindi, alla produzione fatta in casa di marmellate, sughi, conserve e sott’oli!

Usiamo la lavastoviglie, ma senza sprechi!

La lavastoviglie è un’ottima alleata e ci permette di risparmiare tempo e acqua. Ecco qualche consiglio che ci consente anche di risparmiare sulla bolletta:

  • A pieno carico è meglio! Le lavastoviglie utilizzano la stessa quantità di acqua ed energia sia a pieno carico, sia a metà. Ricordate: mezzo carico non significa mezzo consumo!
  • Usiamo il programma corretto usando il ciclo di lavaggio più breve per la dimensione del carico, meglio se con lavaggio a freddo e con asciugatura senza calore.
  • Usiamo il ciclo di lavaggio lungo e ad alta temperatura solo quando dobbiamo lavare stoviglie molto sporche o incrostate!

Pubblicità

Pubblicità

Commenti (6)

Scrivi un commento
  • Monfredo Maria Pia

    Buon giorno, interessante, molto interessante l’articolo, ma vorrei delle ricette di cibi che si possono cucinare con la friggitrice ad aria. Ho provato a fare i muffin e sono venuti benissimo. Grazie Benedetta. Sei un mito. Saluti M. Pia

    27 Settembre 2022 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Maria Pia, ti lascio il link dove puoi trovare tante ricette con la friggitrice ad aria 😘 CLICCA QUI

      27 Settembre 2022 Rispondi

  • Cinzia

    Siiiii,co sugli ottimi che già da tempo io faccio,anzi da qualche anno sto usando i famosi magic cooker, non so se li Conosci,e anche pentole della stessa ditta,e questo mi ha permette un enorme risparmio di acqua,gas,luce e anche tempo!!!!!!

    27 Settembre 2022 Rispondi

  • Anna Dammacco

    Tutto condivido mentre ho letto i tuoi consigli cara…mi sono detta brava me..brava Anna ..mi sono compiaciuta e sai perché. Tutto ciò lo faccio già da 20 anni …e ti voglio dire grazie per trasmetterlo ad altri….ti saluto 👋 Benedetta dei tuoi validi consigli..cordiali saluti

    27 Settembre 2022 Rispondi

  • Franca

    Mi è stato di grande aiuto, come sai tutto quello che fai mi è di aiuto

    26 Settembre 2022 Rispondi

  • Arianna Lancioni

    L’acqua di cottura della pasta io che non ho lavastoviglie la uso per rigovernare le stoviglie.

    26 Settembre 2022 Rispondi

Mostra tutti i commenti

Pubblicità

Benedetta Rossi

13 trucchi per risparmiare in cucina

Torna su