Costolette di agnello fritte

Un secondo della tradizione abruzzese tipico della Pasqua, facile e veloce da preparare e perfetto da servire accompagnato da un bel contorno di verdure in pastella.

Fatto in casa per voi
Discovery Real Time Food Network
Stagione
Tutte le stagioni
Ingredienti
6
Facilità
facile
Pronto in
25 minuti

Pubblicità

L’agnello sulle tavole di Pasqua è una di quelle tradizioni che ancora resistono e che ritroviamo un po’ in tutto lo Stivale. Arrosto, al forno con patate, in umido con piselli o con carciofi… insomma, le ricette sono tante e tutte gustosissime. Ma ce n’è una, tipica soprattutto dell’Abruzzo, che rispetto alle altre è più veloce e dalla preparazione molto più semplice: si tratta delle costolette di agnello fritte.

Facilissime da fare, saporite e pronte in meno di mezz’ora, le costine di agnello impanate sono proprio una gran bella invenzione: un secondo piatto che diventa facilmente un fingerfood, da prendere per l’ossicino e gustare morso dopo morso. Certo, solo se il nostro pranzo di Pasqua non è troppo formale!

Costolette di agnello impanate: la ricetta facile per un gustoso secondo piatto di Pasqua

Questa è una ricetta della tradizione abruzzese per la quale Benedetta ha pensato bene di chiedere una mano a una abruzzese d.oc., la sua amica Ilaria di Polvere di Riso, che a sua volta ha imparato la ricetta dalla nonna. Possiamo quindi star certi di rispettare in pieno la ricetta tradizionale!

Pubblicità

La prima cosa da fare, se abbiamo intenzione di preparare l’agnello fritto, è andare dal nostro macellaio di fiducia, farci tagliare delle costolette abbastanza sottili, e poi salarle e lasciarle insaporire per una mezz’ora prima di cominciare la preparazione. Poi saremo pronti per impanarle e friggerle.

costolette di agnello fritte
Costolette di agnello fritte con contorno

Come fare la panatura

La panatura è la seconda protagonista della ricetta e va fatta a regola d’arte: in una ciotola si sbattono le uova insieme a un pizzico di sale e al succo e scorza grattugiata di un limone. Perché si usa il limone? Perché è perfetto per aromatizzare e si sposa benissimo con il fritto, “rinfrescandolo” un po’. In un’altra ciotola si mescola invece il pangrattato con un po’ di prezzemolo fresco tritato, anche questo perfetto per dare un tocco di freschezza.

Quando l’olio sarà arrivato a temperatura, potremo iniziare a friggere le nostre costolette di agnello. Usiamo una padella alta e capiente e friggiamo non più di quattro o cinque costolette alla volta, in modo da non abbassare troppo la temperatura dell’olio e ottenere una cottura ottimale. Se le costine non sono troppo grandi, basteranno cinque o sei minuti di cottura.

Pubblicità

Come servire l’agnello fritto

Benedetta ha deciso di accompagnare le costolette di agnello fritte con un bel contorno di verdure… fritte! In effetti qualche verdurina in pastella è proprio l’ideale e in più mettono d’accordo tutti perché sono davvero deliziose! Possiamo fare un mix di zucchine e carote tagliate a bastoncino, come ha fatto Benedetta, oppure usare i cuori di carciofo tagliati a rondelle, o magari fare al volo dei buonissimi finocchi gratinati.

Ma non temiamo: l’agnello fritto è squisito anche da solo, servito semplicemente con qualche spicchio di limone a decorazione. Che ne dite di provare a farlo insieme a Benedetta? Vedrete: diventerà uno dei vostri piatti pasquali preferiti!

Preparazione
15 minuti
Cottura
10 minuti
Tempo totale
25 minuti

La nostra cucina

Un libro intimo a cui ho lavorato tanto fatto di ricette e con le vostre storie

Ingredienti

Dosi per costolette 12 costolette
  • 12 costolette di agnello
  • 1 cucchiaio prezzemolo tritato
  • 1 limoni per succo e scorza
  • 3 uova
  • pangrattato q.b.
  • olio per friggere q.b.

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 12 costolette)

Pubblicità

Cuciniamo

Costolette di agnello fritte - Step 1

Per preparare l’agnello fritto, una mezz’ora prima di cominciare saliamo le costolette e lasciamole insaporire.

Costolette di agnello fritte - Step 2

Trascorso il tempo, mettiamo a scaldare l’olio in una padella capiente.

Costolette di agnello fritte - Step 3

Intanto pensiamo all’occorrente per la panatura: in una ciotola rompiamo le uova, aggiungiamo la scorza grattugiata di un limone, il succo, un pizzico di sale e sbattiamo.

Costolette di agnello fritte - Step 4

Aggiungiamo il prezzemolo tritato al pangrattato e mescoliamo per distribuirlo.

Pubblicità

Costolette di agnello fritte - Step 5

Immergiamo le costolette nell’uovo e poi ripassiamole nel pangrattato, su tutti i lati.

Costolette di agnello fritte - Step 6

Quando l’olio è a temperatura, immergiamo le costolette e friggiamo per qualche minuto fino a farle diventare dorate, girandole un paio di volte. Ci vorranno circa cinque, sei minuti.

Costolette di agnello fritte - Step 7

Scoliamo via via le costolette su carta paglia, per togliere l’olio in eccesso.

Costolette di agnello fritte - Step 8

Mettiamole su un bel piatto da portata e portiamo in tavole le nostre appetitose costolette di agnello fritte, accompagnate se ci va da un bel contorno di verdure pastellate.

Costolette di agnello fritte - Step 9

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

3.17

12 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti

Ancora nessun commento pubblicato.

Pubblicate il primo commento e ditemi se la ricetta vi è piaciuta: mi scrivete e mi fate sapere com’è andata?

Scrivi un commento
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Redazione

Costolette di agnello fritte

Nessun file caricato Carica la foto

Fatte in casa da voi

Carica una foto e condividi il risultato

Al momento non ci sono immagini delle vostre ricette

Caricate una foto e condividete il risultato

Carica la tua foto

Pubblicità

Redazione

Costolette di agnello fritte

Torna su