COME CREARE UNO STENCIL

Creare uno stencil è facile, divertente ed economico. Non è necessario avere talento da artisti, è un’attività adatta anche ai principianti, rilassante e antistress. Ti dà la soddisfazione di avere creato qualcosa di bello con le nostre mani, coinvolgendo anche i bimbi. 

Occorrente per creare uno stencil

Si tratta di una tecnica di pittura molto popolare, intramontabile e sempre di moda, realizzata riempiendo di colore una mascherina che riproduce la silhouette (ovvero i contorni) di forme di ogni tipo. Possono essere animali, fiori, disegni geometrici, lettere dell’alfabeto, qualunque soggetto ci suggerisca la fantasia.
Essendo flessibili, le mascherine si adattano a qualunque superficie, anche quelle curve. Dalle pareti di casa, ai vasi del giardino, lampade, specchi e molto altro. Un solo disegno può diventare modulare, spostandolo molte volte. Oppure lo puoi girare, inclinare, capovolgere. Non hai idea di quante cose puoi fare con una sola mascherina!
I materiali per creare uno stencil non sono molti, tutti economici e facili da reperire. Ti serviranno:

− mascherine pronte o fogli di acetato
− pennarello nero o blu
− taglierino
− spugnetta o pennello
− colori acrilici o smalti ad acqua
− nastro carta

La scelta del tipo di vernice dipende dalla destinazione della decorazione: i colori acrilici vanno sempre bene, anche su un muro dipinto. Gli smalti si adattano meglio agli oggetti di uso quotidiano, o posti all’esterno, come ad esempio vasi e portavasi, poiché resistono più a lungo all’usura e alle intemperie.

Stencil fai da te

Essendo una tecnica molto utilizzata, in commercio sono disponibili maschere di ogni tipo e dimensione. Ma se non trovi nulla che ti piace, o desideri soggetti particolari, puoi creare uno stencil con le tue mani, partendo da un tuo disegno, o stampando un’immagine dal web.

Il supporto migliore per realizzare la mascherina è l’acetato, un foglio trasparente, spesso ma flessibile, che trovi facilmente in cartoleria. Se non lo hai a disposizione, usa pure un cartoncino, magari riciclando la scatola vuota dei cereali. Sarà un vero stencil fai da te! In questo caso rivesti un lato con del nastro adesivo, per renderlo più resistente e maneggevole.

Trasferisci il disegno sulla base. Se usi l’acetato ti basta ricalcare il soggetto con un pennarello, altrimenti incolla il disegno (o la stampa) sul cartoncino. Definisci i contorni, anche quelli interni, e riempi le zone che andranno dipinte. Ritaglia le sagome eliminando tutte le parti che hai precedentemente colorato. Questo è un passaggio delicato, da seguire con attenzione e un po’ di pazienza.

Se il disegno è molto grande, devi lasciare dei “ponti”, ovvero strisce di collegamento fra le varie parti, per mantenere unita la composizione e dare stabilità al tutto. I ponti di giunzione lasciano spazi vuoti nel contorno, che dovrai riempire prima di stendere il colore. I moduli da stampare, disponibili su internet, hanno i collegamenti già inseriti, per facilitarti le operazioni di intaglio.

Dipingere con gli stencil

Una volta pronto l’occorrente per stencil, prepara l’oggetto da decorare. Segna i punti in cui applicherai la sagoma, traccia delle linee guida. Applica le maschere al supporto fissandole con del nastro carta, perché non devono spostarsi mentre lavori.
Intingi una spugnetta o il pennello apposito nella tinta scelta, scarica il colore in eccesso e tampona delicatamente all’interno della maschera. Poco per volta, in modo da evitare colature. Con pazienza e leggerezza, distribuisci la vernice in modo uniforme. Sposta le sagome con delicatezza e attenzione, oppure attendi qualche minuto l’asciugatura.

Per creare ombre e profondità, ti basterà spostare la sagoma di qualche millimetro verso l’interno, e dipingere il bordo creato con una tonalità più scura, o più chiara. In questo modo potrai realizzare semplici effetti tridimensionali. Un consiglio: fai delle prove su un foglio di cartoncino, avrai un’idea del risultato e perfezionerai il tuo stile.

Dai spazio alla fantasia! Puoi creare stencil fai da te per rinnovare oggetti vecchi, renderli più allegri e divertenti, abbellirli e riciclarli per altri usi. Una cornice anonima, ad esempio, può prendere vita con delle decorazioni colorate. Puoi trasformare un vecchio secchio di metallo in una splendida fioriera. Realizzare un bordo decorativo nella cameretta dei bambini. Non ci sono limiti alla creatività. Ora passa all’azione, e buon divertimento!

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!