DIY VASETTI PORTA FIORI, RICICLANDO LE BOTTIGLIE DELLA PASSATA DI POMODORO

I diy vasetti porta fiori sono dei semplicissimi vasi colorati realizzati partendo dalle bottiglie vuote di passata di pomodoro. Un tutorial semplicissimo ma molto colorato, ideale per la primavera in arrivo!

 RUBRICA A CURA DI:

OCCORRENTE PER REALIZZARE  DIY VASETTI PORTA FIORI:

bottiglia vuota della passata di pomodoro
vernice a spray colorata
nastrini decorativi a piacere
nastro biadesivo

diy vasetti porta fiori I vasetti porta fiori sono bellissimi per decorare gli angoli della vostra casa, le vostre piante o da utilizzare come centro tavola colorato. Sono semplicissimi da realizzare, potete riempirli con dei fiori finti o se volete sono perfetti anche per quelli veri, vi basterà riempire il vasetto con dell’acqua fresca. È un tutorial molto semplice e economico ma allo stesso tempo divertente. Potete scegliere di dipingere i vasetti del colore che più preferite, noi per l’arrivo della primavera abbiamo scelto il giallo ma sono bellissimi anche verde acqua, rosa, arancione ecc..! Vediamo insieme come realizzarli in pochissimi passaggi!

 

 

 

COME REALIZZARE I VASETTI PORTA FIORI:

  •  1. Come prima cosa lavate e asciugate bene la bottiglia vuota della passata di pomodoro, potete utilizzare tutte le bottiglie, sia quelle più grandi che quelle più piccole. All’aperto(la vernice spray ha un odore molto forte meglio mettersi in balcone) dipingete bene la bottiglia con il colore scelto. Lasciatela asciugare per almeno 2 ore all’aria aperta.

 

 

  • 2. Scegliete il nastrino del colore e tessuto che preferite, misurate bene la circonferenza della bottiglia e incollatelo con un po’ di nastro biadesivo, se volete potete usare anche la colla a caldo. Il vasetto è pronto, riempitelo con i fiori che più vi piacciono e divertitevi a decorare la vostra casa!

diy vasetti porta fiori

GUARDA ANCHE COME REALIZZARE I CUSCINI ALLA LAVANDA E COME PROFUMARE LA CASA IN MODO NATURALE!

  

 

 

Articolo scritto da Life e Chiara

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!