Accompagnato da un contorno, il purè di fave è una ricetta ideale da presentare come piatto unico. Tipico della Puglia, ecco come si prepara.

Stagione
Autunno, Inverno
Ingredienti
6
Facilità
facile
Pronto in
2 ore e 5 minuti

Pubblicità

Il purè di fave è una ricetta che possiamo approntare anche come piatto unico. Come nella tradizione pugliese, infatti, in cui si preparano fave e cicoria, se accompagnato con un contorno risulta una ricetta ricca e gustosa, ideale anche come unica portata.

Gli ingredienti per preparare il purè di fave sono veramente pochissimi e molto semplici da reperire. Servono soltanto delle fave secche decorticate, dell’olio extravergine d’oliva, quindi sale e alcune foglie di alloro.

Dal sapore ricco ma delicato, questa crema di legumi si accompagna molto bene anche ad altri abbinamenti: si può, infatti, servire con un contorno di peperoni in agrodolce, arricchire con un’aggiunta di cubetti di pancetta saltati. Oppure utilizzare al posto del classico purè di patate.

Se preparato in pentola a pressione, i tempi di cottura del purè di fave si dimezzano. Inoltre è un piatto che si può preparare anche in anticipo, per essere gustato, ancora più saporito, il giorno dopo. Vediamo come si prepara.

Preparazione
5 minuti
Cottura
2 ore
Tempo totale
2 ore e 5 minuti *

*12 ore ammollo delle fave

Benvenuti in casa mia!

Tante ricette facili e consigli semplici per risparmiare in cucina e in casa

Ingredienti

Dosi per persone 4 persone
  • 400 g fave secche decorticate
  • 3 foglie alloro
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • acqua q.b.
  • sale fino q.b.
  • pepe nero q.b.

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 4 persone)

Pubblicità

Preparazione

Come fare: Purè di fave

Per preparare fave e cicoria iniziamo mettendo in ammollo, la sera prima, le fave decorticate in una ciotola con abbondante acqua.

Il giorno dopo scoliamo le fave e mettiamole a cuocere in una pentola capiente, coprendole a filo con l’acqua e aggiungendo le foglie d’alloro.

L’idea in più

  • Per dare più corpo al nostro purè possiamo anche aggiungere due patate a dadini, che si scioglieranno in cottura.

Pubblicità

Chiudiamo la pentola con il coperchio e lasciamo cuocere a fuoco basso per almeno due ore. Aggiungiamo acqua se vediamo che si asciugano troppo.

Ricorda che

  • Durante la cottura le fave rilasceranno un po' di schiuma. Togliamola aiutandoci con una schiumarola!

Quando le fave saranno pronte, cioè quando si sfalderanno facilmente, rompiamole con l’aiuto di un cucchiaio di legno, mescolando continuamente. Quindi aggiustiamo di sale.

Il nostro purè di fave è pronto! Impiattiamo spolverizzando con del pepe nero, se ci piace; aggiungiamo un giro d’olio a crudo e serviamo.

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

0 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti

Ancora nessun commento pubblicato.

Pubblicate il primo commento e ditemi se la ricetta vi è piaciuta: mi scrivete e mi fate sapere com’è andata?

Scrivi un commento
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Redazione

Purè di fave

Nessun file caricato Carica la foto

Fatte in casa da voi

Carica una foto e condividi il risultato

Al momento non ci sono immagini delle vostre ricette

Caricate una foto e condividete il risultato

Carica la tua foto

Pubblicità

Redazione

Purè di fave

Torna su