COME COSTRUIRE UN AQUILONE

Oggi voglio condividere con voi un gioco che facevo sempre da bambina: come costruire un aquilone! Da piccola era una sfida continua con mio fratello, su chi riusciva a fare l’aquilone più bello e sopratutto su chi riusciva a farlo volare più in alto. La sfida di bellezza la vincevo sempre io, ma mio fratello era davvero bravissimo a farli volare in cielo! Oggi continuo a costruirli ma stavolta con i miei nipoti. Appena inizia la bella stagione è uno tra i nostri passatempo preferiti. I materiali che occorrono per costruire un aquilone  sono pochi e semplici. Bastano due stecche di legno, un po’ di carta e tanto nastro adesivo e riusciremo a fare volare il nostro aquilone. Questo è un modo creativo e divertente per passare del tempo insieme ai nostri bambini, anche per fargli capire com’è bello giocare all’aria aperta! Vediamo subito cosa ci occorre e se fate un aquilone non dimenticate di mandarmi una foto.

MATERIALI NECESSARI

  • 2 stecche di legno flessibili (ideale con il diametro di 1 mm )
  • carte colorate plastificate leggere
  • nastro adesivo trasparente
  • matita
  • forbice
  • spago (ne occorreranno circa 4 – 5 metri)
  • mollette per i panni

Le stecche di legno si trovano facilmente in qualsiasi negozio di bricolage, mentre le carte plastificate sono in vendita in tutte le cartolerie. In alternativa ai fogli plastificati possiamo usare qualsiasi tipo di carta leggera, l’importante è che sia resistente. Chi preferisce al posto dello spago può usare il classico filo da pesca. Forbici, nastro adesivo e mollette…penso che questi ce li ritroviamo sempre in casa!

COSTRUIAMO L’AQUILONE

Scegliamo  due stecche di legno, una deve essere più lunga dell’altra; in base alla lunghezza delle stecche otterremo un aquilone più o meno grande. Leghiamo saldamente a croce le due stecche con lo spago, formando così lo scheletro dell’aquilone (foto 1). Prendendo come riferimento le stecche, ritagliamo la carta plastificata dando la classica forma romboidale degli aquiloni. Fissiamo la carta alle stecche di legno aiutandoci con abbondante nastro adesivo in modo da fare resistere l’aquilone anche alle più forti folate di vento (foto 2).

Adesso possiamo sbizzarrirci con la decorazione; io ad esempio ho messo delle sottili strisce di carta ai lati e sulla coda dell’aquilone fissandoli sempre con il nastro adesivo (foto 3). Chi preferisce può anche disegnare sull’aquilone usando dei semplici pennarelli, ovviamente, facciamoci aiutare dai bambini! Decorato l’aquilone, leghiamo con lo spago il punto di incontro delle due stecche (punto esatto indicato con la freccia nella foto 4). La restante lunghezza dello spago avvolgiamola intorno ad una molletta …l’aquilone è pronto per spiccare il volo! Spero che questo facile tutorial possiate realizzarlo insieme ai bambini, vi assicuro che vi divertirete un mondo!

 

Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!