COSTUMI DI HALLOWEEN PER BIMBA E BIMBO A PROVA DI “DOLCETTO O SCHERZETTO”

Halloween è alle porte e ancora non sapete come vestire i vostri bimbi? Niente panico! Con un po’ d’inventiva si possono realizzare dei costumi di Halloween per bimba e bimbo a prova di “dolcetto o scherzetto”!

Quando si tratta di realizzare travestimenti mi diverto molto e ritorno un po’ bambina anche io! Per voi è lo stesso? Ad Halloween, poi, c’è l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda le idee “spaventose” da ricreare per i vostri bimbi. Ecco le mie preferite:

 

LO ZOMBIE

Uno dei grandi classici che non può mancare ad Halloween! È un costume adatto a tutte le età, sia per i bimbi più piccini sia per quelli più grandicelli. Per prima cosa cercate nell’armadio qualche indumento di vostro figlio “sacrificabile”, magari quei vestiti vecchi che ormai non mette più.

Pantaloni:
con un paio di forbici cominciate a tagliuzzare qui e là la stoffa o, se proprio volete rendere il tutto più realistico, potete fare gli orli a brandelli.

Maglietta:
una semplice t-shirt andrà benissimo, meglio se di colore chiaro perché andrà sporcata con qualcosa che ricordi il sangue e che quindi salti subito all’occhio.

Camicia/giacca:
sopra la t-shirt potreste mettere una camicia o una giacca più grande (magari anche vostra!) per ricreare un po’ quell’effetto trasandato tipico dei morti viventi.

Sangue finto:
indovinate? Non potendo mancare nella mia cucina, per me, il miglior modo per ricrearlo è la passata di pomodoro o il ketchup! Ma potete utilizzare anche il colore a tempera o il rossetto! Dipende un po’ da cosa avete in casa e da come siete più ispirati. Il risultato, in ogni caso, farà molto contenti i vostri bimbi che si sentiranno davvero “spaventosi”! Non resta che cospargerlo qui e là su maglietta e pantaloni.

Trucco:
deve essere all’altezza del travestimento! Quindi largo ad ombretto scuro per ricreare le famose occhiaie sotto gli occhi, rossetto sbavato agli angoli della bocca per l’effetto sangue e magari, aiutati da una matita nera da make-up, si possono disegnare delle cicatrici lungo il viso.

 

LA PIRATESSA

In realtà è un costume perfetto sia per i maschietti che per le femminucce. Questa versione in particolare l’ho pensata per una bimba ma, con semplici accorgimenti, può diventare anche un valido travestimento anche per i bimbi.

Pantaloni:
nell’immaginario solitamente i pirati ne indossano di scuri perciò qualsiasi pantalone nero, grigio o marrone scuro sarà perfetto!

Camicia:
bianca sarebbe l’ideale ma anche di altri colori non stonerà, non preoccupatevi! Se poi fosse ampia (magari vostra) anche meglio. L’effetto piratessa che solca i mari è assicurato! Magari potreste stringere con dei nastri neri le maniche all’altezza dei polsi, per dare quel tocco in più!

Gilet:
tipico dei corsari, come i pantaloni sarebbe ideale nero.

Bandana:
da mettere sulla testa, magari con un bel teschio disegnato sopra!

Benda copri-occhio:
proprio come Capitan Uncino! Si può trovare in tanti negozi in questo periodo ma è anche semplice da realizzare fai da te, basta munirsi di elastico, cartoncino e un pezzetto di stoffa nero.

Spada:
l’accessorio immancabile! Può essere facilmente reperibile davvero un po’ ovunque, sia nei negozi di giocattoli che dai giornalai. Possiamo sempre realizzarla noi stessi: con un po’ di cartone, nastro adesivo e stagnola, si può comporre una sciabola di tutto rispetto.

 

Ecco fatto! Queste possono essere due idee utili per realizzare un costume a prova di Halloween! Che ne pensate? Voi avete un travestimento preferito che vi piace realizzare per l’occasione? Fatemelo sapere nei commenti.

Buona preparazione,

Benedetta

Articolo scritto da Redazione

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!