STRUFFOLI AL FORNO SENZA GLUTINE

 

STRUFFOLI AL FORNO SENZA GLUTINE.

In Abruzzo e nelle Marche prende il nome di cicerchiata. Oggi ho voluto presentare nella versione struffoli al forno senza glutine.

Si tratta di un dolce carnevalesco formato da tante piccole palline di pasta unite tra loro dal miele e ricoperte di tanti zuccherini.

  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 20 min
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 15 min
  • Pronto in Pronto in: 35 min
STRUFFOLI AL FORNO SENZA GLUTINE Tempo Preparazione
STRUFFOLI AL FORNO SENZA GLUTINE

INGREDIENTI

  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 2 cucchiai succo d'arancia
  • 250 grammi farina di riso
  • 2 cucchiai olio di riso
  • q.b. miele
  • q.b. zucchero in granella

DOSI PER PERSONE

-
+

PROCEDIMENTO

  1. Gli struffoli, sono un dolce della tradizione napoletana ormai esportato in tutta Italia e non solo. Sono anche conosciuti come cicerchiata. La caratteristica di questo dolce è la sua consistenza, l'essere cioè formato da tantissime palline di pasta, fritte nell'olio e poi ripassate nel miele caldo. La versione che ti darò in questa ricetta è quella adatta non solo a chi è allergico al nichel, ma anche per chi è celiaco o intollerante al lattosio. Inoltre, la ricetta prevede una cottura delle cicerchie in forno, che comunque ha dato un buon risultato. Nulla ti impedisce comunque di friggere le palline di pasta, basta usare l'olio d'oliva, oppure quello di riso o di semi di girasole. Inoltre, se non sei celiaco puoi sostituire la farina con 100 gr di farina 00 e 100 gr di farina di riso; in questo modo otterrai un impasto più elastico e più facile da lavorare. Ma ora è arrivato il momento di darti la ricetta della cicerchiata senza glutine.
  2. Metti all'interno della ciotola l'uovo intero e il tuorlo (mi raccomando le uova devono essere grandi), il pizzico di sale, lo zucchero, l'olio di riso e un cucchiaio di succo d'arancia. Aiutandoti con una forchetta amalgama per bene tutti gli ingredienti.
  3. Aggiungi al composto così ottenuto la farina di riso setacciata e lavora l'impasto fino ad ottenere un composto abbastanza sodo che possa essere lavorato con le mani. L'ideale sarebbe trasferire il tutto sul piano di lavoro e impastare con le mani.
  4. Una volta che hai ottenuto il tuo panetto, bagnati le mani con un po' d'olio e inizia a formare tante palline piccoline. Ci vorrà un po' di tempo ma con un po' di pazienza riuscirai a farle tutte.
  5. Una volta che hai ottenuto il tuo panetto, bagnati le mani con un po' d'olio e inizia a formare tante palline piccoline. Ci vorrà un po' di tempo ma con un po' di pazienza riuscirai a farle tutte.
  6. Quando avrai cotto le palline, metti del miele in un pentolino in grado di contenere tutte le cicerchie e fallo scaldare sul fuoco. Indicativamente ci vorranno circa 4 o 5 cucchiai di miele. Una volta che il miele é caldo, versa tutte le palline e inizia a rimestarle con un cucchiaio di legno. Falle cuocere alcuni minuti sul fuoco e poi versale in un piatto andando a formare una montagnetta. Decora la cicerchiata con dei zuccherini bianchi o colorati.
  7. Volendo puoi mettere le cicerchie all'interno di pirottini di carta (tipo muffin) e poi ricoprirle con gli zuccherini, ottenendo dei dolcetti monoporzione. Oppure, una volta messe tutte le cicerchie nel piatto, facendo attenzione a non scottarti, dai ad esse la forma di una corona praticando un buco al centro. Prima di consumare la cicerchiata falla raffreddare in modo che il miele faccia da collante alle palline e sia più facile da servire. La cicerchiata si conserva bene per almeno una settimana.

Articolo scritto da Polvere di Riso

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su STRUFFOLI AL FORNO SENZA GLUTINE

  • Isa - 21 Dicembre 2018 22:21

    Mancano le indicazioni per la cottura! Quanto tempo? E a quale temperatura? Grazie mille