10 usi alternativi dell’alloro

Pubblicità

In questo articolo vi svelerò 10 usi alternativi dell’alloro tutti da provare! L’alloro è tra le piante aromatiche più utilizzate in cucina. Il profumo intenso delle sue foglie aromatizza tante preparazioni: piatti di carne, piatti di pesce, zuppe, vellutate e minestroni, riuscendo a dare sempre un tocco speciale. Questa magica pianta dalle mille proprietà può esserci utile non soltanto in cucina, ma anche nella cura della persona con rimedi naturali semplici da replicare in casa. Ho pensato quindi di selezionare 10 usi alternativi dell’alloro per aiutarci in tanti modi diversi.

La pianta d’alloro

10 usi alternati dell'alloro

L’alloro è una pianta sempreverde, perenne, originaria dell’Asia, tipica delle zone mediterranee e molto resistente. Può sopportare climi diversi tra loro, infatti si può trovare anche nelle regioni del nord Italia e in in alcune zone dell’Europa settentrionale.

Le foglie dell’alloro sono ovali, di colore verde scuro e molto profumate. Il frutto invece è una bacca di forma ovoidale e di colore nero somigliante a un’oliva, che si raccoglie da ottobre a novembre.

È proprio nelle foglie e nelle bacche dell’alloro che si racchiudono tutte le sue proprietà, grazie all’olio essenziale che contengono: proprietà aromatiche, digestive, antinfiammatorie e repellenti.

L’alloro come digestivo

10usi alternati dell'alloro

Abbiamo mangiato troppo? Cerchiamo qualcosa che ci faccia digerire? Prepariamo allora un infuso con l’alloro. Basta portare l’acqua a ebollizione e lasciare 2-3 foglie di alloro in infusione per 10 minuti. Dopo aver filtrato il tutto, l’infuso sarà pronto per essere gustato. Vi consiglio di berlo caldo e non zuccherato per un maggior effetto benefico.

L’alloro per l’insonnia

L’alloro è anche un ottimo rimedio naturale contro l’insonnia grazie ai suoi effetti rilassanti sull’organismo. Basta far bollire l’acqua in un pentolino e versarci dentro i fiori di camomilla essiccati e 3-4 foglie di alloro secche. Spegniamo il fuoco e lasciamo il composto in infusione per 10 minuti. Infine filtriamo il tutto e gustiamolo. Se vogliamo, possiamo anche aggiungere due cucchiaini di miele per dolcificarlo. Beviamoci questa tisana e faremo tanti bei sogni!

Bagno rilassante con l’alloro

Se dopo una lunga giornata di lavoro siamo stanchi e con i piedi gonfi, un decotto con l’alloro può aiutarci a distenderci. Bolliamo 5 foglie di alloro in un litro d’acqua, filtriamo il decotto e versiamolo nella vasca da bagno piena d’acqua calda. Immergiamoci  nella vasca e aspiriamo la dolce e rilassante fragranza che sprigionerà l’alloro. Dopo questo bagno la stanchezza andrà via e la pelle sarà piacevolmente profumata.

Alloro contro le punture d’insetti

Ecco un rimedio naturale e veloce con l’alloro per combattere il fastidioso prurito causato dalle punture d’insetti. Basta schiacciare delle foglie di alloro fresche e passarle sulla zona interessata.  Il prurito e il gonfiore si allevieranno grazie all’acido laurico contenuto nell’alloro.

Alloro contro la forfora

Problemi di forfora? Per alleviare questo fastidioso problema, possiamo utilizzare un infuso all’alloro grazie alle sue proprietà antifungine. Basta bollire qualche foglia di alloro e lasciare il tutto in infusione per 15 minuti. Quando l’infuso si è raffreddato, possiamo procedere con gli impacchi sulla cute. In questo modo il prurito causato dalla forfora diminuirà e la cute sarà anche meno secca.

Alloro contro le tarme

Grazie alle sue proprietà repellenti, l’alloro è un ottimo rimedio della nonna per allontanare insetti e parassiti, specie le fastidiosissime tarme alimentari. Basterà cospargere le foglie di alloro dentro la dispensa e gli ospiti indesiderati non torneranno più!

Conservare farina e pangrattato con l’alloro

Per conservare al meglio e più a lungo la farina e il pangrattato al riparo dagli insetti, mettiamo una foglia di alloro dentro il barattolo che li contiene. Questo piccolo accorgimento terrà lontano farfalline e afidi. Possiamo usare la foglia di alloro anche per conservare gli amidi, il cacao, la pasta e il riso.

Sapone con l’alloro

Qualche tempo fa vi ho proposto la mia ricetta fatta in casa del sapone d’Aleppo, un detergente naturale fatto con olio di oliva e alloro perfetto per l’igiene quotidiana. Questo antico elisir di bellezza è molto apprezzato per i suoi effetti benefici sulla pelle, soprattutto quella più delicata e sensibile grazie alle sue notevoli proprietà antinfiammatorie.

Conservare i tappeti con l’alloro

10 usi alternativi dell'alloro

Sapete qual è il segreto per conservare i tappeti? È proprio l’alloro! Dopo aver pulito per bene i tappeti, distribuiamo delle foglie di alloro secco in tutta la superficie del tappeto. Poggiamoci sopra dei fogli di giornale, arrotoliamo e chiudiamolo con un laccio. Il risultato? Anche in questo caso l’alloro manterrà lontano le tarme e il tappeto sarà piacevolmente profumato.

L’alloro contro i cattivi odori

Alcuni ortaggi come cavoli, broccoli e verza rilasciano in cottura un odore poco gradevole durante la preparazione. Un rimedio per risolvere questo inconveniente può essere l’alloro. Come? Basta mettere nell’acqua di cottura alcune foglie di alloro e il gioco è fatto! Ma non è finita qui! L’alloro può essere utilizzato anche per profumare l’interno del frigorifero; basta semplicemente mettere alcune foglie di alloro secco tra i ripiani e come d’incanto gli odori sgradevoli spariranno.

Miti e credenze popolari con l’alloro

L’alloro è una pianta antica, infatti era considerato dai Greci una pianta divinatoria, dai poteri quasi magici. Essi credevano che allontanasse la cattiva sorte e che potesse guarire le malattie contagiose.

Per i Romani l’alloro era considerato un segno di trionfo, infatti i vincitori in battaglia venivano incoronati proprio con la corona fatta con le foglie di alloro. Ancora oggi c’è questa usanza, infatti i neolaureati usano mettere sul capo la corona di alloro in segno di traguardo.

Ma i miti e le leggende sull’alloro giungono fino ai giorni nostri. La tradizione popolare usa mettere alcune foglie di alloro sotto il cuscino per vedere realizzati i propri sogni.

Inoltre secondo alcune credenze popolari, l’alloro è dotato di proprietà magiche. Un tempo si pensava che l’alloro in casa scacciasse via gli spiriti maligni e rompesse ogni incantesimo.

Sarà vero o sono solo credenze? Una cosa però è certa: l’alloro è una pianta aromatica e officinale dalle mille proprietà. Spero che questi 10 usi alternativi dell’alloro vi siano piaciuti: se ne conoscete altri, scrivetemeli nei commenti.

Pubblicità

Pubblicità

Benedetta Rossi

10 usi alternativi dell’alloro

Torna su