Calamari fritti

La frittura di calamari è una grande classico della cucina di pesce italiana: prepariamola con una ricetta facilissima e veloce.

Stagione
Tutte le stagioni
Ingredienti
5
Facilità
facile
Pronto in
19 minuti

Pubblicità

I calamari fritti sono un secondo piatto di pesce davvero facile e veloce da realizzare, un grande classico della cucina italiana che possiamo servire anche come antipasto in menù di mare più elaborati, magari quelli delle grandi occasioni.

La ricetta del fritto di calamari prevede pochi e semplici passaggi, ma per un risultato eccellente occorre seguire qualche piccolo trucchetto e accorgimento. Gli step principali sono pulire e tagliare ad anello i calamari, insemolarli, friggerli in olio ben caldo e scolarli per bene, e infine condirli e portarli in tavola appena fatti!

Calamari fritti: ricetta facile e sfiziosa

Un primo trucchetto per una frittura di calamari perfetta è tamponare i calamari tagliati con della carta da cucina per togliere l’umidità in eccesso, prima di insemolarli o infarinarli. Questo ci consentirà di evitare che la panatura si inumidisca troppo e non si attacchi bene. Noi abbiamo utilizzato la semola di grano duro, che regala una doratura perfetta e un sapore davvero unico!

Pubblicità

calamari fritti
Calamari fritti

Anche la scelta dell’olio per la frittura è importante: consigliamo di usare l’olio di semi di arachidi che resiste bene alle alte temperature e permette una cottura uniforme. Attendiamo che l’olio sia ben caldo (deve arrivare alla temperatura di circa 180 °C) e poi friggiamo non troppi anelli di calamaro alla volta, per non abbassare troppo la temperatura dell’olio. Man mano che sono pronti, scoliamo su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Come servirli

Portiamo in tavola i nostri anelli di calamari fritti ben caldi e con una spruzzatina di succo di limone: vedrete, nella sua semplicità questo è un secondo piatto davvero delizioso! Lo possiamo gustare in una normale cenetta infrasettimanale o proporre come antipasto o secondo in pranzi e cene speciali con ospiti e faremo un figurone.


Ora bando alle ciance e prepariamo insieme i calamari fritti. Vi aspettiamo nei commenti per sapere come vi sono venuti!

Preparazione
15 minuti
Cottura
4 minuti
Tempo totale
19 minuti

Il Libro d’Oro

Tutte le mie ricette più amate

Ingredienti

Dosi per persone 3 persone
  • 2 calamari medio-grandi
  • semola di grano duro q.b. (meglio se rimacinata)
  • olio di semi di arachidi q.b.
  • sale fino q.b.
  • limoni q.b. per servire

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 3 persone)

Gli utensili di Benedetta

Tegame 28cm con coperchio

Tegame da 28 cm di diametro, in alluminio forgiato 100% riciclabile e con rivestimento ceramico antiaderente. Adatto a vari tipi di cotture, può essere usato su piani cottura a induzione o fornelli a gas.

€ 72,90 Compra ora

Pubblicità

Preparazione

Come fare: Calamari fritti

Calamari fritti - Step 1

Tagliamo i calamari eviscerati e privati della pelle a rondelle larghe circa 1 cm, poi dividiamo i tentacoli in due o tre parti.

Calamari fritti - Step 2

Tamponiamo i calamari con carta da cucina per asciugare l’umidità in eccesso.

Calamari fritti - Step 3

Passiamoli velocemente nella semola di grano duro, evitando accumuli.

Pubblicità

Calamari fritti - Step 4

Dopo aver riscaldato abbondante olio di arachidi in un tegame capiente fino a raggiungere circa 180 °C, tuffiamo delicatamente gli anelli di calamaro nell’olio caldo, cercando di sistemarli ben aperti. Cuociamo per 3-4 minuti fino a doratura.

Calamari fritti - Step 5

Scoliamo i calamari con una schiumarola e adagiamoli sulla carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Calamari fritti - Step 6

Ultimata la cottura, saliamo a piacere.

 

Calamari fritti - Step 7

Serviamo i nostri calamari fritti ben caldi, accompagnati da una spruzzata di limone e, se vogliamo, da qualche spicchio decorativo.

Consigli

La panatura può essere realizzata in vari modi, anche se noi consigliamo l’uso della farina di semola. Un’alternativa, ad esempio, può essere una pastella di sola farina e acqua frizzante fredda, oppure della semplice farina di mais.

Piccolo accorgimento: aggiungiamo il sale solo dopo aver fritto i calamari, un attimo prima di servirli: questo eviterà che la panatura possa staccarsi durante la cottura.

Possiamo abbinare i calamari fritti ad altri pesci e portare in tavola un gustoso fritto misto.

Conservazione

La frittura di calamari va consumata al momento, ben calda e fragrante. Prepariamola quindi in giusta misura e non lasciamo avanzi. Se proprio dovesse restare qualcosa, mettiamo tutto in frigo in un contenitore ermetico e mangiamo gli anelli di calamari rimasti entro il giorno stesso.

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

3.87

45 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti (10)

Scrivi un commento
  • Adriano Bandi

    Benedetta, per ogni ricetta dopo la cottura, al momento della degustazione fai un gesto di piena soddisfazione.
    Mi chiedo possibile che non ne sbagli mai una?
    Adriano

    24 Agosto 2021 Rispondi

  • Tatiana

    Ciao Benedetta, ho seguito la ricetta per la frittura dei calamari e devo dire che è stato un successo!! Anche meglio del ristorante!!! Ottimi!!!

    1 Gennaio 2021 Rispondi

  • aida

    oggi provero’ una di queste ricette

    28 Dicembre 2020 Rispondi

  • Antonella

    Sei sempre bravissima, le tue ricette sono semplici , fantasiose e riescono sempre bene! Io sono abbastanza esperta in cucina, ma da te cè sempre da imparare, complimenti!

    1 Maggio 2020 Rispondi

  • Francesca

    Ciao Benedetta grazie alle tue ricette, ho imparato a cucinare! Complimenti ! Una domanda, posso usare i totani al posto dei calamari ??
    Grazie ancora
    Francesca

    8 Aprile 2020 Rispondi

    • Benedetta

      Ciao Francesca, sì certo 🙂

      8 Aprile 2020 Rispondi

  • Tonina Ingrassellino

    Ciao Benedetta ti ho inviato una foto della mia piccola nipotina con i nudi di pasta con il ragù volevo sapere se ti era arrivato. E la prima volta che mando video. Ciao e grazie. Tantissimi saluti dalla provincia di Palermo. Tantissimi auguri di buon Anno nuovo a tutta la tua famiglia e un grande bacio ? a Nuvola

    31 Dicembre 2019 Rispondi

    • Benedetta

      Ciao Tonina, grazie 🙂 Buon anno anche a te e la tua famiglia 🙂

      2 Gennaio 2020 Rispondi

  • Anna

    Ciao! Sai se escono bene anche al forno o nella friggitrice ad aria?

    2 Ottobre 2019 Rispondi

    • Benedetta

      Ciao Anna nella friggitrice ad aria vengono bene 🙂

      2 Ottobre 2019 Rispondi

Mostra tutti i commenti
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Buon’Idea

Calamari fritti

Nessun file caricato Carica la foto

Fatte in casa da voi

Carica una foto e condividi il risultato

Al momento non ci sono immagini delle vostre ricette

Caricate una foto e condividete il risultato

Carica la tua foto

Pubblicità

Buon’Idea

Calamari fritti

Torna su