Fistringo – dolce di Natale

Oggi prepariamo insieme il fistringo, un gustosissimo dolce marchigiano di Natale tipico del menù natalizio della mia famiglia.

Stagione
Inverno
Ingredienti
19
Facilità
facile
Pronto in
45 minuti

Pubblicità

Che ne dite di preparare insieme il fistringo? Si tratta di un dolce di Natale a base di fichi secchi tipico della mia regione, le Marche.

Ogni anno a casa mia si prepara in grandi quantità da regalare a tutti, amici e parenti. Si tratta di un dolce speziato e ricco, che racchiude i sapori e gli odori tipici del Natale: frutta secca, mosto cotto, canditi, scorza d’arancia… insomma, un trionfo di bontà e profumi!

A casa mia non è Natale senza mamma, nonna e zia Giulietta che preparano insieme il fistringo e ogni anno anche il solo odore mi fa sentire in famiglia.

Pubblicità

Ho deciso di condividere con voi questa nostra ricetta nella speranza che vi piaccia: se la preparate, fatemi sapere cosa ne pensate e se vi piace! Vediamo adesso insieme come preparare il fistringo marchigiano!


Potrebbero interessarvi anche i Muffin con sorpresa al cioccolato, Muffin allo yogurt e cioccolato

Preparazione
10 minuti
Cottura
35 minuti
Tempo totale
45 minuti *

*+ 6-8 ore di riposo

La nostra cucina

Un libro intimo a cui ho lavorato tanto fatto di ricette e con le vostre storie

Ingredienti

Dosi per persone 4 persone
  • 1 kg fichi secchi
  • 50 ml caffè
  • 20 ml mosto cotto
  • 100 ml rum
  • 100 ml olio di semi di girasole
  • 110 g zucchero
  • 100 g mandorle
  • 50 g canditi
  • 20 g cacao amaro
  • 1 arance per la scorza
  • 70 g uvetta
  • 100 g noci + gherigli q.b. per decorare
  • 80 g pangrattato
  • 50 g farina 00
  • 50 g cioccolato fondente
  • 3 g polvere di caffè (1 cucchiaino)
  • noce moscata q.b.
  • cannella q.b.
  • ciliegie candite q.b.

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 4 persone)

Pubblicità

Cuciniamo

Tagliamo i fichi secchi a pezzetti e mettiamoli a reidratare in una ciotola capiente con il caffè, il mosto e il rum.

Se serve, possiamo aggiungere un po’ di acqua. Facciamo riposare una notte e la mattina seguente iniziamo la preparazione.

Mescolando, aggiungiamo al composto gli altri ingredienti: l’olio, lo zucchero, le mandorle e i canditi a pezzettini, il cacao amaro, la buccia di un’arancia grattugiata, l’uvetta, le noci spezzettate, il pangrattato, la farina, il cioccolato a scaglie, la polvere di caffè.

Infine uniamo una grattatina di noce moscata e un po’ di cannella in polvere.

Lasciamo insaporire il composto per qualche ora, poi sistemiamolo in una teglia di allumino da 4 porzioni (22×18 cm circa) ben imburrata, livellando la superficie.

Pubblicità

Decoriamo con ciliegie candite e noci, quindi mettiamo in forno preriscaldato a 170° per 35/40 minuti circa in modalità statica, fino a quando il dolce non inizia a spaccarsi leggermente in superficie.

Una volta cotto il fistringo, fatelo raffreddare, estraetelo dallo stampo, decoratelo con le noci lasciate da parte e portatelo in tavola!

Fistringo – dolce di Natale - Step 6

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

3.92

13 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti (19)

Scrivi un commento
  • Erica

    La foto di Erica

    Grazie Benedetta! Buonissima!

    23 Gennaio 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Bravissima Erica ❤

      24 Gennaio 2021 Rispondi

  • Daniela

    Ma il mosto cotto dove posso trovarlo ??

    15 Dicembre 2020 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Daniela, il mosto lo trovi nel reparto frutta dei supermercati ?

      18 Dicembre 2020 Rispondi

  • Nadia

    Ciao Benedetta… come si prepara il mosto cotto, da utilizzare poi in questa ricetta? Grazie

    3 Dicembre 2020 Rispondi

  • Beatrice Lanzi

    Di che zona sei delle Marche? Io lo faccio diversamente , faccio bollire dei fichi neri a pezzetti e li getto faccio raffreddare con il quale bagno il pane raffermo tagliato e piccole fettine aggiungo il mosto cotto e liquori dolci e varnelli e caffè. Il mattino seguente aggiungo mandorle canditi buccia di arancia noci pinoli e mele cotte passate olio di oliva sale zucchero noce moscata farina pochissima ed in ultimo i fichi bianchi a pezzetti . Niente cacao perché questo copre tutti i sapori della frutta. È un dolce povero e non tutti potevano permettersi l’acquisto del cacao. Io non so le quantità faccio tutto occhio

    3 Dicembre 2020 Rispondi

  • Ely

    Ciao Benedetta, sto preparando il tuo dolce e ho messo a macerare i fichi con il mosto, il rum e il caffè. domani la preparazione..una domanda, l’uvetta va ammollata in acqua tiepida o la metti a secco ? Grazie

    21 Dicembre 2019 Rispondi

    • Benedetta

      Ciao Ely, sì ammolla l’uvetta in acqua tiepida 🙂

      23 Dicembre 2019 Rispondi

  • Giovanna

    Ciao Benedetta, come posso conservarlo per poterlo regalare tra qualche giorno?
    E inoltre quanto si conserva ?
    Grazie mille

    18 Dicembre 2019 Rispondi

    • Benedetta

      Ciao Giovanna, si conserva per circa una decina di giorni, avvolgilo in una carta adatta per alimenti mettigli un bel nastro e portalo in dono a chi preferisci 🙂

      19 Dicembre 2019 Rispondi

  • Tiziana

    Complimenti per le magnifiche ricette! Una curiosità: tu sei di Altidona, questo dolce lo chiamano così là? Da noi , Montegiorgio-Montappone, si chiama PISTINCO-PISTINCU e non usiamo pangrattato né rhum, ma mistrà.

    18 Dicembre 2019 Rispondi

  • GIULIA

    MIA NONNA, PRIMA DI FARLO AL FORNO LO CUOCEVA NELLA PENTOLA…COSA CAMBIA? GIULIA

    17 Dicembre 2019 Rispondi

    • Benedetta

      Ciao Giulia, ognuno ha il proprio metodo, se tu ti trovi bene cuocendolo prima nella pentola continua così :)…l’importante è il risultato 🙂

      18 Dicembre 2019 Rispondi

  • Marina Zacchigna

    Ciao Benedetta, ma dove lo trovo il mosto cotto e con si fa? Grazie mille e buone feste! ?

    16 Dicembre 2019 Rispondi

    • Benedetta

      Ciao Marina, il mosto lo trovi nel reparto frutta dei supermercati 🙂

      17 Dicembre 2019 Rispondi

  • Raffaella Torresi

    Ciao
    Va consumato subito o si mantiene?

    16 Dicembre 2019 Rispondi

    • Benedetta

      Ciao Raffaella, sì certo puoi consumarlo subito 🙂 si mantiene per una decina di giorni 🙂

      17 Dicembre 2019 Rispondi

Mostra tutti i commenti
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Benedetta Rossi

Fistringo – dolce di Natale

Nessun file caricato Carica la foto

Pubblicità

Benedetta Rossi

Fistringo – dolce di Natale

Torna su