PATATE AL FORNO A FISARMONICA CON SPECK


Le patate al forno a fisarmonica con speck sono una ricetta facile e veloce, ideale da portare in tavola come ricco contorno o piatto unico. Gli ingredienti che occorrono per questa ricetta sono pochi e semplici. Bastano delle patate, dello speck e qualche spezia per realizzare un piatto gustoso che piacerà davvero a tutti.

Queste patate al forno sono talmente buone che è impossibile resistere!  Se volete potete variare gli ingredienti di questa ricetta secondo i vostri gusti: usate la pancetta al posto dello speck, oppure realizzate una versione vegetariana usando solo le patate… come sempre lasciate spazio alla vostra fantasia! Sono sicuro rimarrete conquistati dalle mie patate al forno a fisarmonica con speck: sono originali, gustose e  buonissime!


Potrebbero interessarvi anche le PATATE NOVELLE AL FORNO e PATATE AL FORNO ALLA PIZZAIOLA

  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 10 min
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 1h 10 min
  • Pronto in Pronto in: 1h 20 min
PATATE AL FORNO A FISARMONICA CON SPECK Tempo Preparazione
PATATE AL FORNO A FISARMONICA CON SPECK

INGREDIENTI

  • 800 g patate circa
  • 200 g speck o pancetta
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio d'oliva q.b.
  • Rosmarino

DOSI PER PORZIONI

-
+

PROCEDIMENTO

  1. Sbucciate le patate, lavatele e affettatele sottilmente aiutandovi con una mandolina.Sbucciate le patate, lavatele e affettatele sottilmente aiutandovi con una mandolina.
  2. Affettate le patate, ricopritele con abbondante acqua fresca e fatele riposare per una mezz'ora; durante il riposo le patate perderanno parte dei loro amidi, quindi non si "appiccicheranno" fra loro dopo la cottura. Affettate le patate, ricopritele con abbondante acqua fresca e fatele riposare per una mezz'ora; durante il riposo le patate perderanno parte dei loro amidi, quindi non si "appiccicheranno" fra loro dopo la cottura.
  3. Dopo il riposo, asciugate sommariamente le patate con un canovaccio da cucina, quindi cominciate a disporle nella teglia. Per questa ricetta vi consiglio di usare una teglia di piccole dimensioni per contenere al meglio le patate; la mia misura 15 cm per 22 cm. Mettete 2 o 3 fette di patate di taglio inframezzate da una mezza fettina di speck e continuate così fino a riempire tutta la teglia. Dopo il riposo, asciugate sommariamente le patate con un canovaccio da cucina, quindi cominciate a disporle nella teglia. Per questa ricetta vi consiglio di usare una teglia di piccole dimensioni per contenere al meglio le patate; la mia misura 15 cm per 22 cm. Mettete 2 o 3 fette di patate di taglio inframezzate da una mezza fettina di speck e continuate così fino a riempire tutta la teglia.
  4. Condite adesso le patate con un pizzico di sale, abbondante pepe, un filo d'olio d'oliva e un rametto di rosmarino. Cuocete le patate in forno preriscaldato a 200 gradi per 70 minuti circa. Se durante la cottura le patate dovessero scurire troppo, non esitate a coprirle con un foglio di carta forno. Condite adesso le patate con un pizzico di sale, abbondante pepe, un filo d'olio d'oliva e un rametto di rosmarino. Cuocete le patate in forno preriscaldato a 200 gradi per 70 minuti circa. Se durante la cottura le patate dovessero scurire troppo, non esitate a coprirle con un foglio di carta forno.
  5. Ecco le patate al forno a fisaronica con speck servite in tavola! Vi consiglio di mangiarle ben calde, ma anche a temperatura ambiente sono ottime! Ecco le patate al forno a fisaronica con speck servite in tavola! Vi consiglio di mangiarle ben calde, ma anche a temperatura ambiente sono ottime!

Articolo scritto da 55winston55

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su PATATE AL FORNO A FISARMONICA CON SPECK

  • GIULIANA - 3 Dicembre 2020 17:18

    Queste le devo proprio provare. Metteranno d’accordo tutti. Grazie Benedetta per questa nuova ricetta.

  • Giuseppe Giovanni Dibattista Giannuzzi - 15 Maggio 2020 19:16

    SIGNORA BENEDETTA, NON HO ANCORA PROVATO, MA SONO CERTO DEI SUOI CONSIGLI, SARANNO SENZ’ALTRO MOLTO BUONI Giuseppe