PESCE ALL’ACQUA PAZZA

Il Pesce all’Acqua Pazza è un secondo di pesce della tradizione italiana perfetto per il pranzo o la cena di ogni giorno. Alcuni si chiederanno da dove derivi lo strano nome di questo piatto. Non c’è nulla di certo, ma si pensa che questa ricetta sia stata inventata dai pescatori che lo cucinavano nelle barche durante le battute di pesca. Non avendo i soldi per permettersi il sale, un alimento dal prezzo alto… quasi “pazzo”, insaporivano il pesce cuocendolo nell’acqua di mare, naturalmente già salata. Ecco perché il nome ironico di pesce all’acqua pazza, ovvero acqua salata! La ricetta prevede pochi e semplici ingredienti, tipici della cucina povera. Basterà del buon pesce fresco, dei pomodorini, e un po’ di prezzemolo e porteremo in tavola un secondo piatto gustoso e saporito. Io oggi ho scelto come pesce l’orata, ma per questa ricetta vanno bene anche il dentice, la spigola e il branzino. Come piccola variazione alla ricetta classica io aggiungo anche mezzo bicchiere di vino bianco che conferisce un profumo unico al pesce! Se a voi non piace non mettetelo e aggiungete un goccio di acqua in più. Fatemi sapere nei commenti se lo preparerete e cosa ne pensate, ma sono sicuro che nella sua semplicità vi piacerà tanto!

Potrebbero interessarvi anche l’ Orata al Cartoccio e gli Spaghetti con le Cozze.

  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 20 min
  • Pronto in Pronto in: 20 min
PESCE ALL'ACQUA PAZZA Tempo Preparazione

INGREDIENTI

  • 1 orata da 400g circa (vanno bene anche spigola o branzino)
  • 250 g pomodorini
  • 2 spicchi d'aglio
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • Mezzo bicchiere d'acqua
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio d'oliva q.b.
  • Prezzemolo q.b.

PROCEDIMENTO

  1. In una padella capiente mettete l'orata, i pomodorini tagliati a metà, l'aglio e un po' di prezzemolo tritato, quindi versate un filo d'olio, l'acqua e il vino bianco. Condite a piacere con sale e pepe secondo i vostri gusti. Spostate la padella sul fuoco, coprite con il coperchio e fate cuocere a fiamma media per 20 minuti circa. Il tempo di cottura cambia secondo le dimensioni del pesce, quindi non esitate a diminuire o prolungare la cottura se occorre. Non dimenticate di tanto in tanto di dare una mescolata e bagnare il pesce con il suo fondo di cottura. In una padella capiente mettete l'orata, i pomodorini tagliati a metà, l'aglio e un po' di prezzemolo tritato, quindi versate un filo d'olio, l'acqua e il vino bianco. Condite a piacere con sale e pepe secondo i vostri gusti. Spostate la padella sul fuoco, coprite con il coperchio  e fate cuocere a fiamma media per 20 minuti circa. Il tempo di cottura  cambia secondo le dimensioni del pesce, quindi non esitate a diminuire o prolungare la cottura se occorre. Non dimenticate di tanto in tanto di dare una mescolata e bagnare il pesce con il suo fondo di cottura.
  2. Ecco il pesce all'acqua pazza servito in tavola! Io di solito a fine cottura lo condisco con ancora un po' di prezzemolo fresco tritato.Ecco il pesce all'acqua pazza servito in tavola! Io di solito a fine cottura lo condisco con ancora un po' di prezzemolo fresco tritato.

Articolo scritto da 55winston55

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!