Stagione
Tutte le stagioni
Ingredienti
6
Facilità
facile
Pronto in
17 minuti

Pubblicità

Le Neole morbide abruzzesi sono una variante di quelle croccanti e sono ottime per essere arrotolate e farcite a piacimento. In particolar modo, qui trovate una modifica della ricetta tradizionale che potrà essere gustata anche da chi è intollerante al nichel e al lattosio. A tal proposito, l’olio di semi della ricetta può tranquillamente essere sostituito dall’olio di riso!

Il mio consiglio, considerato il tempo di riposo di 8-10 ore, è di preparare l’impasto delle neole la sera, così da poterla cucinare direttamente la mattina del giorno successivo. Durante la notte, il composto si rapprenderà maggiormente e potrà essere lavorato con più facilità!

Che ne dite di provare a fare anche voi questo dolcetto squisito? Dai, vediamo subito insieme come realizzare le Neole abruzzesi!


Guarda anche: WAFFLE SOFFICI ALLA VANIGLIA

Preparazione
15 minuti
Cottura
2 minuti
Tempo totale
17 minuti *

*+8 ore di riposo in frigo

La nostra cucina

Un libro intimo a cui ho lavorato tanto fatto di ricette e con le vostre storie

Ingredienti

Dosi per neole 40 neole
  • 5 uova
  • 180 ml 1 bicchiere scarso (oppure olio di riso)
  • sale fino 1 pizzico
  • 500 g farina 00
  • 250 g zucchero
  • 8 g lievito per dolci mezza bustina

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 40 neole)

Pubblicità

Rompete le cinque uova all’interno di una ciotola di grandi dimensioni, e aggiungete anche lo zucchero. Inserendo anche un pizzico di sale: aiuterà moltissimo a montare le uova. Montate le uova con uno sbattitore fino a quando non assumeranno un aspetto spumoso e morbido.

Ora aggiungete un bicchiere scarso di olio (nel caso in cui si sia allergici al nichel, potrà essere sostituito anche dall’olio di riso). A questo punto amalgamate il tutto con l’aiuto di un cucchiaio di legno, facendo attenzione a non smontare le uova precedentemente lavorate.

A parte, mescolate i 500 grammi di farina con la mezza bustina di lievito per dolci (oppure un cucchiaino di cremor tartaro e uno di bicarbonato di sodio).

Aggiungete ora la farina alle uova montate con lo zucchero, aiutandovi con la frusta elettrica.

Pubblicità

Ricoprite la ciotola con la pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigo per un periodo di tempo che va dalle 8 alle 10 ore.

Trascorso il tempo di riposo, passiamo alla cottura: mettete a riscaldare la piastra originale abruzzese o, se si è allergici al nichel, la piastra per i waffle. In entrambi i casi oliatela così da evitare che la pastella si attacchi alla superficie.

Prendete circa mezzo cucchiaio di pastella e mettetela al centro della piastra: sarà questa la quantità ideale per una neola. Grazie alla pressione del coperchio, la pastella si distribuirà in una maniera più o meno uniforme. Dopo aver chiuso la piastra, impostate il timer per due minuti di cottura.

Ripetete il procedimento fino a quando non finisce la pastella: con le dosi indicate si possono realizzare all’incirca 40 neole.

Una volta terminata la cottura, disponetele su un piatto e aspettate che si raffreddino completamente. Per rendere ancora più golosa la ricetta, vi consiglio di spolverare abbondantemente lo zucchero a velo, che darà un tocco di dolcezza in più!

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

3.83

18 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti (2)

Scrivi un commento
  • Giada

    Ciao posso sapere il quantitativo esatto di olio?questa ricetta va bene per le neole fatte con il fornello elettrico?

    20 Giugno 2020 Rispondi

  • Clelia

    Volendo fare le ferrarese sottili, è sufficiente aggiungere altra farina? Se si, quanta?

    13 Maggio 2020 Rispondi

Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Ilaria di Polvere di Riso

Neole morbide abruzzesi

Nessun file caricato Carica la foto

Fatte in casa da voi

Carica una foto e condividi il risultato

Al momento non ci sono immagini delle vostre ricette

Caricate una foto e condividete il risultato

Carica la tua foto

Pubblicità

Ilaria di Polvere di Riso

Neole morbide abruzzesi

Torna su