Seppie in umido

Un grande classico che possiamo servire durante il pranzo della domenica o per rendere speciale una cenetta infrasettimanale.

Stagione
Tutte le stagioni
Ingredienti
11
Facilità
facile
Pronto in
55 minuti

Pubblicità

Le seppie in umido sono un secondo di mare molto diffuso nella cucina italiana, soprattutto nelle regioni costiere. Esiste in tante varianti, con patate, con piselli, piccante, in bianco o in rosso e chi più ne ha più ne metta. Noi le abbiamo preparate semplicissime, con un sugo saporito a base di pomodoro fresco, passata e olive.   

Seppie in umido ricetta della nonna

La seppia è un mollusco versatile e molto facile da cucinare. Possiamo comprarle surgelate o fresche, come abbiamo fatto noi. Quelle surgelate sono comode, anche perché sono già pulite, ma come in tutte le ricette di pesce e a base di crostacei o molluschi, gli ingredienti freschi sono imbattibili. Per rendere le seppioline fresche più semplici da cucinare, possiamo chiedere al nostro pescivendolo di fiducia di pulirle per noi, altrimenti basta sciacquarle sotto l’acqua del rubinetto, estrarre l’osso con le dita ed eviscerarle con cura. Meglio fare questa procedura con i guanti, facendo attenzione a non rompere la sacca con il nero di seppia. Un’ultima sciacquata e sono pronte per essere usate nella ricetta.

Come fare le seppie in umido? Niente di più semplice. Prima di tutto le cuociamo da sole, in un soffritto mediterraneo di scalogno, prezzemolo e aglio. Sfumiamo con il vino bianco e portiamo a cottura insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere una mezz’oretta con il coperchio, facendo attenzione che il fondo di cottura non si asciughi, infine aggiungiamo le olive e le seppioline in umido sono pronte.

Pubblicità

Seppie in umido

Come servirle

Possiamo portare in tavola queste seppie in umido morbide come secondo in un menù di pesce. Il sughetto al pomodoro è così delizioso che consigliamo di mettere in tavola anche delle fette di pane casereccio o di pane tostato. La scarpetta sarà una vera goduria!


Forza, prepariamo insieme questa ricetta e raccontateci nei commenti come vi è venuta e in quale occasione speciale l’avete servita.

Preparazione
10 minuti
Cottura
45 minuti
Tempo totale
55 minuti

Il Libro d’Oro

Tutte le mie ricette più amate

Ingredienti

Dosi per persone 4 persone
  • 1 kg seppie pulite
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio aglio
  • 1 bicchiere vino bianco
  • 250 g pomodorini
  • 100 g passata di pomodoro
  • 120 g olive q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • pepe q.b.
  • sale fino q.b.

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 4 persone)

Gli utensili di Benedetta

Tegame 28cm con coperchio

Tegame da 28 cm di diametro, in alluminio forgiato 100% riciclabile e con rivestimento ceramico antiaderente. Adatto a vari tipi di cotture, può essere usato su piani cottura a induzione o fornelli a gas.

€ 72,90 Compra ora

Pubblicità

Preparazione

Come fare: Seppie in umido

Seppie in umido - Step 1

Con tagliere e coltello tritiamo finemente lo scalogno dopo averlo sbucciato.

Seppie in umido - Step 2

Tritiamo anche il prezzemolo fresco, ben lavato e asciugato, poi teniamolo da parte.

Seppie in umido - Step 3

Tagliamo a metà i pomodorini sciacquati con cura.

Seppie in umido - Step 4

Scaldiamo l’olio in un tegame, soffriggiamo il trito di scalogno e prezzemolo insieme a uno spicchio d’aglio intero, poi uniamo in cottura le seppie pulite. Mescoliamo, cuociamo a fiamma vivace per qualche minuto sfumando poi con il vino.

Pubblicità

Seppie in umido - Step 5

Quando le seppie cambiano colore aggiungiamo i pomodorini e mescoliamo per distribuirli in modo uniforme.

Seppie in umido - Step 6

Versiamo anche la passata di pomodoro e diamo qualche mescolata.

Seppie in umido - Step 7

Condiamo con il pepe a piacere, mettiamo il coperchio e cuociamo per 30 minuti abbassando la fiamma.

Seppie in umido - Step 8

Uniamo nel tegame anche le olive e cuociamo per altri 10 minuti a fuoco basso. Aggiustiamo di sale, terminiamo con un po’ di prezzemolo fresco e le seppie in umido sono pronte da gustare!

Seppie in umido - Step 9

Consigli

Possiamo usare queste seppie al sugo anche per condire la pasta, e realizzare un primo a base di pesce delizioso.

A piacere, possiamo personalizzare la ricetta, per esempio rendendola piacevolmente piccante rosolando nel soffritto iniziale anche dei peperoncini interi oppure aggiungendone un pochino in polvere direttamente nei piatti. Con la stessa ricetta, si possono fare anche seppie e calamari in umido, un piatto ugualmente sfizioso.

Conservazione delle seppie in umido

La seppia in umido si mantiene ottima fino al giorno dopo, se ce ne rimane conserviamola in frigo e poi scaldiamo tutto in padella con un filo d’acqua, perché non si asciughi troppo il sughetto di cottura.

Ingredienti
Presente in

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

3.43

40 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti

Ancora nessun commento pubblicato.

Pubblicate il primo commento e ditemi se la ricetta vi è piaciuta: mi scrivete e mi fate sapere com’è andata?

Scrivi un commento
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Buon’Idea

Seppie in umido

Nessun file caricato Carica la foto

Fatte in casa da voi

Carica una foto e condividi il risultato

Al momento non ci sono immagini delle vostre ricette

Caricate una foto e condividete il risultato

Carica la tua foto

Pubblicità

Buon’Idea

Seppie in umido

Torna su