SAPONE NATURALE ARANCIA E CANNELLA – METODO AD ACQUA RIDOTTA

Sapone Arancia e Cannella naturale, fatto in casa.
Usiamo il metodo di saponificazione ad Acqua Ridotta, questo permette di ridurre il tempo di stagionatura.

La ricetta è personalizzabile nel profumo e nel colore, ma per il procedimento  suggerisco di seguire alla lettera la ricetta senza variazioni nei tempi e nelle dosi.

INGREDIENTI:
– 750g di olio di oliva
– 200g di olio di girasole
– 50g di olio di cocco
– 129g di soda caustica (sconto 5%)
– 260g di acqua (129 x 2 + 2)
– 10ml di olio essenziale di arancio
– 5ml di olio essenziale di cannella
– 1 cucchiaino di amido di mais
– 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro per il colore
– fette di arancia essiccate e stecche di cannella per decorare

 

PROCEDIMENTO SAPONE ARANCIA E CANNELLA FATTO IN CASA

VI RICORDO SEMPRE CHE PRIMA DI INIZIARE E’ IMPORTANTISSIMO INDOSSARE OCCHIALI DA LAVORO GUANTI PROTETTIVI E USARE LA MASSIMA ATTENZIONE DURANTE L’UTILIZZO DELLA SODA CAUSTICA.

In un bilancino di precisione pesiamo la soda caustica, a parte pesiamo l’acqua, poi versiamo la soda caustica nell’acqua e mescoliamo delicatamente per farla sciogliere. La teniamo da parte, mentre la sua temperatura aumenterà.

In un altro recipiente pesiamo l’olio di oliva e  l’olio di girasole e li mescoliamo insieme, pesiamo poi l’olio di cocco e uniamo anche questo al composto. Ora dobbiamo aspettare che la soluzione caustica sia completamente fredda.

A questo punto versiamo la soluzione caustica negli oli e cominciamo a mescolare per far amalgamare. Poi usiamo il mixer per frullare fino a raggiungere un nastro molto leggero.    Ci fermiamo appena il sapone inizia ad addensarsi

Ora versiamo un terzo del sapone circa, in un altro contenitore e teniamo da parte.

Nel recipiente principale aggiungiamo un cucchiaino di amido di mais. Frulliamo ancora e a questo punto aggiungiamo le essenze di arancio e cannella. Frulliamo ancora e siamo pronti a versare nello stampo.

Riprendiamo il sapone messo da parte e aggiungiamo il concentrato di pomodoro, ne basta un cucchiaio, mescoliamo bene e otteniamo un bel colore rosso arancio.

Versiamo anche il sapone colorato sullo stampo, delicatamente su tutta la superficie.

Sbattiamo un po’ lo stampo per evitare bolle d’aria. Ora per creare  delle decorazioni secondo la tecnica swirl ci servono dei bastoncini oppure il manico di un rullo come ho fatto io, si tratta di sollevare e disegnare sul sapone in modo che i due colori insieme si mescolino creando delle decorazioni.

Aggiungiamo fette d’arancia essiccate per decorare il sapone. Inseriamole tutte in fila in modo che risulti una fetta di arancia in ogni pezzo di sapone quando lo taglieremo.  Copriamo con la pellicola e con un panno e lasciamo solidificare per 12 ore, quindi scopriamo e togliamo dallo stampo, ora possiamo tagliamo a fette per ricavare le saponette.

Il sapone è ancora umido e possiamo inserire i bastoncini di cannella o altre decorazioni a piacere. Lasciamo stagionare 20 giorni in luogo asciutto e il sapone arancia e cannella è pronto per essere utilizzato.

Con queste belle decorazioni il sapone arancia e cannella è una fantastica idea regalo da impacchettare e regalare, ha un profumo irresistibile ed è bellissimo anche da tenere come decorazione in bagno se non volete utilizzarlo subito.

 

Articolo scritto da Benedetta

Lascia un commento

Discuti di questo articolo con gli altri utenti della community!

COMMENTI

Tutti i vostri commenti su SAPONE NATURALE ARANCIA E CANNELLA – METODO AD ACQUA RIDOTTA

  • Silvia Agolini
    Silvia Agolini - 19 novembre 2017 23:58

    Ciao Benedetta so che è un tutorial un po’ datato ma a me è piaciuto così tanto che ho deciso di provare a fare il sapone in casa per la prima volta proprio vedendo il tuo arancio e cannella.
    Ora guardando sul web ho visto che quello della saponificazione è un mondo vastissimo dove ci sono pareri e considerazioni all’infinito a caldo a freddo ad acqua ridotta ecc….
    per questo mio debutto qui di vorrei essere rassicurata e chiederti se hai da darmi qualche consiglio e accortezza considerando che avrai acquisito una certa esperienza nel tempo e nel fare.
    Grazie infinite invierò la foto dei miei manufatti se saranno ben riusciti.🌸😊🌸

    • La Redazione
      La Redazione - 20 novembre 2017 6:43

      Ciao Silvia, sono contenta che il tutorial ti sia piaciuto. Questa ricetta in particolare è ad acqua ridotta per poter ridurre il tempo di stagionatura. Nel sito troverai tanti altri metodi per fare il sapone, ti posso consigliare di seguire molto bene il procedimento e di fare attenzione quando maneggi la soda caustica, rispettando sempre i tempi di preparazione o di raffreddamento quando ci sono, per il resto prova e divertiti, e fammi sapere il risultato 🙂

  • Silvia - 19 novembre 2017 22:35

    Ciao Benedetta,mi sono piaciuti tantissimo i tuoi saponi e vorrei provare “per la prima volta “a fare il sapone ,ma leggo nel web che c’è un mondo sulla saponificazione e pareri contrastanti circa la tecnica a caldo e a freddo tu che sicuramente hai esperienza e conosci entrambi le tecniche mi puoi rassicurare che con arancio/ cannella e la tecnica a freddo riusciro’nell’impresa ?mi puoi dare qualche accorgimento in più!
    grazie😊