Migliaccio napoletano

Un dolce di Carnevale tipico napoletano, una torta morbida e profumatissima da gustare insieme a tutta la famiglia.

Stagione
Inverno
Ingredienti
12
Facilità
standard
Pronto in
1 ora e 20 minuti

Pubblicità

I dolci di Carnevale tradizionali sono tantissimi e ogni regione e zona d’Italia ha i suoi, con ricette tramandate di madre in figlia e di generazione in generazione. Io adoro preparare ogni anno le ricette tipiche delle mie parti, ma a volte mi piace anche cimentarmi in dolci carnevaleschi di altre regioni. In questa ricetta vedremo insieme la mia versione del migliaccio napoletano, un delizioso dolce tipico proprio del Carnevale, che ha origini molto antiche e appartiene alla tradizione contadina partenopea. Un tempo veniva preparato con il miglio al posto del semolino, ed ecco perché si chiama tutt’oggi “migliaccio”.

Migliaccio: la ricetta facile per farlo in casa

Il migliaccio è una torta di semolino, uova e ricotta, davvero ricca e dal gusto particolarissimo, grazie soprattutto al modo in cui viene realizzata la crema di semolino protagonista. Il semolino viene infatti cotto in una pentola con latte a acqua, ai quali viene aggiunto del burro, delle scorzette di arancia e limone e una stecca di cannella (ma in molti utilizzano la vaniglia, che va benissimo ugualmente).

Il risultato è una sorta di crema di semolino densa, morbida e incredibilmente profumata! Questa crema di semolino viene unita a un composto di uova, zucchero e ricotta, dando vita a un impasto cremosissimo e dal sapore delizioso.

Pubblicità

MIGLIACCIO NAPOLETANO
Migliaccio napoletano

Una volta sfornato, la sua consistenza risulterà simile a quella della polenta, ma ancora più cremosa, tanto che si scioglie in bocca… una vera bontà! La preparazione è molto semplice e ci prenderà meno di 20 minuti. La cottura della torta invece richiederà circa un’ora. Un tempo d’attesa ragionevole, soprattutto considerato il risultato golosissimo! Il tocco finale sarà una generosa spolverata di zucchero a velo in superficie, non appena il nostro migliaccio napoletano si sarà leggermente intiepidito.

Scommetto che vi è venuta voglia di provare questa torta di semolino davvero particolare… e allora vediamo subito come realizzarla. Provatelo, mi raccomando, e poi scrivetemi nei commenti com’è andata!


Potrebbe interessarti anche: PASTIERA NAPOLETANA DI BENEDETTA, CROSTATA CREMA PASTICCERA E GRANO DI PASQUA

Preparazione
20 minuti
Cottura
1 ora
Tempo totale
1 ora e 20 minuti

La nostra cucina

Un libro intimo a cui ho lavorato tanto fatto di ricette e con le vostre storie

Ingredienti

Dosi per persone 8 persone
  • 500 ml latte
  • 400 ml acqua
  • 1 arance una scorzetta intera + il resto grattugiato
  • 1 limoni una scorzetta intera + il resto grattugiato
  • 1 stecca di cannella
  • 50 g burro
  • 1 pizzico sale fino
  • 180 g semolino
  • 4 uova
  • 250 g zucchero
  • 250 g ricotta
  • zucchero a velo q.b. per decorare

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 8 persone)

Pubblicità

Cuciniamo

In una pentola capiente versiamo il latte, l’acqua, la scorzetta d’arancia e quella di limone, la stecca di cannella, il burro, il pizzico di sale e portiamo sul fuoco per far scaldare.

Mentre il latte si scalda mescoliamolo, poi quando è vicino al bollore togliamo le scorzette e la cannella.

Versiamo a pioggia il semolino, mescolando con una frusta.

Continuiamo a mescolare fino a ottenere una crema densa (ci vorranno tre, quattro minuti). Poi spegniamo il fuoco e lasciamo intiepidire.

In una ciotola rompiamo le uova e aggiungiamo la scorza restante grattugiata dell’arancia e del limone. Iniziamo a mescolare con le fruste elettriche.

Aggiungiamo lo zucchero e mescoliamo ancora.

Pubblicità

Aggiungiamo anche la ricotta e incorporiamola mescolando.

Adesso incorporiamo la crema di semolino, aggiungendola un po’ alla volta e mescolando con le fruste elettriche. Il nostro impasto è pronto!

Versiamolo in uno stampo a cerniera da 24 cm di diametro, già imburrato e con carta forno sul fondo.

Inforniamo e cuociamo in forno preriscaldato ventilato a 165°C per circa un’ora, o in forno statico a 175°C per lo stesso tempo.

Migliaccio napoletano - Step 11

Terminata la cottura, lasciamo riposare in forno per circa 10 minuti, con lo sportello leggermente aperto.
Una volta intiepidito, decoriamo il nostro migliaccio napoletano con dello zucchero a velo.

Migliaccio napoletano - Step 12
Presente in

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

3.85

33 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti (15)

Scrivi un commento
  • Gabriella

    Fatto più volte, sempre buonissimo

    12 Marzo 2022 Rispondi

  • Giulia Valentino

    Ciao Benedetta. Per un migliaccio più grande per più persone che faccio? raddoppio tutte le dosi?
    Ti ringrazio in anticipo per la risposta.
    Giulia

    12 Agosto 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Giulia, sì va bene ?

      23 Agosto 2021 Rispondi

  • Deby

    La foto di Deby

    Strabuono… l’hanno mangiato anche i bimbi… nonostante dicano che il semolino a loro non piace, questo l’hanno mangiato di gran gusto senza nemmeno accorgersi dell’ “ingrediente segreto” 😛

    17 Maggio 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Bravissima Deby ❤

      17 Maggio 2021 Rispondi

  • Silvia

    Si può usare semola di grano duro ? (Quello x fare gnocchi alla romana)

    19 Marzo 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Silvia, sì va bene ?

      22 Marzo 2021 Rispondi

  • rira

    Ciao Benedetta, ho fatto per la prima volta il migliaccio napoletano ed è stato molto apprezzato da marito e figli . Grazie per le tue ricette semplici e gustose.

    27 Febbraio 2021 Rispondi

  • Tessa TESTINI

    Favoloso!!! Profumato!!! ‘na bontà!!! Preparato con un semolino di mais finissimo, da noi molto usato, ma senza cannella. Tutto il resto come da indicazioni molto chiare. Grazie, Benedetta!

    26 Febbraio 2021 Rispondi

  • Annagiusy Pittelli

    Ciao Benedetta ho fatto questo dolce, è venuto buonissimoooo!!! Grazie x le tue ottime ricette, sei fantastica, ti seguo sempre ❤️. Non riesco ad inserire la foto del mio dolce?

    26 Febbraio 2021 Rispondi

  • Antonietta

    Ciao Benedetta a proposito del migliaccio napoletano si può sostituire il semolino con farina fi riso ?

    19 Febbraio 2021 Rispondi

  • Daniela

    Ciao Benedetta ma al posto del semolino (che non sto trovando la nessuna parte) posso usare il miglio? Lo macino a farina con il macina caffè

    19 Febbraio 2021 Rispondi

    • Benedetta Rossi

      Ciao Daniela, sì va bene ?

      19 Febbraio 2021 Rispondi

  • Alessandra

    L’ho fatto ed è buonissimo, grazie!!!
    Secondo te verrebbe bene anche usando farina di mais integrale? o meglio usare semolino e solo una parte di mais, in che proporzione?
    Grazie dei suggerimenti

    19 Febbraio 2021 Rispondi

Mostra tutti i commenti
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Benedetta Rossi

Migliaccio napoletano

Nessun file caricato Carica la foto

Pubblicità

Benedetta Rossi

Migliaccio napoletano

Torna su