CROSTATA NOCCIOLINA – CROSTATA ALLE NOCCIOLE

La Crostata Nocciolina è una crostata alle nocciole facile e veloce da preparare, perfetta per una ricca merenda o come torta di compleanno. Gli ingredienti che occorrono per realizzarla sono pochi e semplici. La frolla che costituisce la base è fatta con farina, burro, cacao, zucchero e granella di nocciole e la crostata è pronta per essere infornata! A rendere davvero goloso questo dolce è la sua farcitura di crema alla nocciola bianca… una vera delizia! Non dimentichiamo però che anche l’occhio vuole la sua parte; nella ricetta di oggi vi mostrerò come decorare una semplice crostata con dei biscotti di pasta frolla rendendola bella come i dolci che compriamo in pasticceria! Io ho usato degli stampini a forma di scoiattolo che con il tema delle nocciole si sposano alla perfezione, voi usate tutti i vostri taglia biscotti preferiti… ad esempio a forma di cuore o di stella, insomma largo spazio alla fantasia! Scrivetemi nei commenti se riprodurrete questa buonissima crostata e quali stampini avete usato per decorarla!

Potrebbero interessarti anche la Crostata Scacco Matto e la Crostata Sogno al Cioccolato.

  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 15 min
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 30 min
  • Pronto in Pronto in: 45 min
CROSTATA
CROSTATA NOCCIOLINA – CROSTATA ALLE NOCCIOLE

INGREDIENTI

per la frolla al cacao

  • 200 g farina
  • 125 g burro a temperatura ambiente
  • 125 g zucchero
  • 40 g cacao amaro
  • 30 g granella di nocciole
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale

per farcire e guarnire

  • 300 g crema alle nocciole bianca
  • Nocciole intere a piacere

PROCEDIMENTO

  1. Lavorate in una terrina con una frusta il burro morbido a temperatura ambiente, lo zucchero, l'uovo e un pizzico di sale fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungete alla crema ottenuta tutte le polveri previste per la frolla, quindi la farina, il cacao e la granella di nocciole lavorando con un cucchiaio, non occorre lavorare a mano questo impasto. Trasferite l'impasto in frigo per almeno mezz'ora, ben avvolto nella carta da forno o nella pellicola per alimenti.Lavorate in una terrina con una frusta il burro morbido a temperatura ambiente, lo zucchero, l'uovo e un pizzico di sale fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungete alla crema ottenuta tutte le polveri previste per la frolla, quindi la farina, il cacao e la granella di nocciole lavorando con un cucchiaio, non occorre lavorare a mano questo impasto. Trasferite l'impasto in frigo per almeno mezz'ora, ben avvolto nella carta da forno o nella pellicola per alimenti.
  2. Dopo il riposo in frigo, stendete la frolla con un mattarello aiutandovi con della farina di supporto. Rivestite uno stampo a cerniera del diametro di 24 cm, creando un bordo basso. Messo l'impasto nello stampo, bucherellatelo abbondantemente con i rebbi di una forchetta.Dopo il riposo in frigo, stendete la frolla con un mattarello aiutandovi con della farina di supporto. Rivestite uno stampo a cerniera del diametro di 24 cm, creando un bordo basso. Messo l'impasto nello stampo, bucherellatelo abbondantemente con i rebbi di una forchetta.
  3. Cuociamo la frolla "in bianco" (ovvero senza nessuna farcia). Mettete sulla frolla un foglio di carta forno, quindi versate dei legumi "da sacrificio" per preservare la forma della frolla durante la cottura. Cuocete la frolla in forno preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti; i primi venti minuti con la carta forno e i legumi, gli ultimi 10 minuti togliete tutto fino a completare la cottura. Chiamo questi legumi "da sacrificio" perché non potranno essere più mangiati, ma possono essere conservati e usati per altre cotture in bianco. Cuociamo la frolla "in bianco" (ovvero senza nessuna farcia). Mettete sulla frolla un foglio di carta forno, quindi versate dei legumi "da sacrificio" per preservare la forma della frolla durante la cottura. Cuocete la frolla in forno preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti; i primi venti minuti con la carta forno e i legumi, gli ultimi 10 minuti togliete tutto fino a completare la cottura. Chiamo questi legumi "da sacrificio" perché non potranno essere più mangiati, ma possono essere conservati e usati per altre cotture in bianco.
  4. Cotta la base della crostata, rimuovetela dallo stampo e fatela completamente raffreddare.Cotta la base della crostata, rimuovetela dallo stampo e fatela completamente raffreddare.
  5. Rimpastate gli avanzi di frolla e aiutandovi con uno piccolo stampo create tanti biscottini da usare per la decorazione della torta; io ho usato una stampo a forma di scoiattolo, ma ovviamente potete usare qualsiasi stampino per biscotti vi ritrovate in casa. Cuocete i biscotti in forno preriscaldato a 180° per 10 -15 minuti.Rimpastate gli avanzi di frolla e aiutandovi con uno piccolo stampo create tanti biscottini da usare per la decorazione della torta; io ho usato una stampo a forma di scoiattolo, ma ovviamente potete usare qualsiasi stampino per biscotti vi ritrovate in casa. Cuocete i biscotti in forno preriscaldato a 180° per 10 -15 minuti.
  6. Quando la base della crostata sarà ben fredda, farcitela con la crema di nocciole bianca, quindi decoratela a piacere con i biscottini (anch'essi ben freddi). Decorate ulteriormente la crostata con qualche nocciola intera; io ho posizionato le nocciole come se gli scoiattoli le tenessero tra le zampine! Quando la base della crostata sarà ben fredda, farcitela con la crema di nocciole bianca, quindi decoratela a piacere con i biscottini (anch'essi ben freddi). Decorate ulteriormente la crostata con qualche nocciola intera; io ho posizionato le nocciole come se gli scoiattoli le tenessero tra le zampine!
  7. Ecco la crostata nocciolina servita in tavola! Questa crostata si conserva tranquillamente a temperatura ambiente per 3 - 4 giorni. Ecco la crostata nocciolina servita in tavola! Questa crostata si conserva tranquillamente a temperatura ambiente per 3 - 4 giorni.

Articolo scritto da 55winston55

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!