Gamberi in tempura

I gamberi in tempura sono un modo irresistibile per preparare i gamberi. Fritti in una pastella leggera, sono perfetti come antipasto.

Stagione
Tutte le stagioni
Ingredienti
6
Facilità
standard
Pronto in
20 minuti

Pubblicità

I gamberi in tempura sono un modo irresistibile per preparare i gamberi. Leggera, asciutta e veramente molto croccante, la cottura in tempura si ottiene preparando una pastella con soltanto due ingredienti: la farina di riso e l’acqua frizzante. Ma ci sono alcuni trucchi infallibili da seguire perché venga perfetta!

Facili e veloci da realizzare, i gamberi in tempura sono perfetti per essere serviti come antipasto di un menù a base di pesce oppure come secondo piatto per una cena sfiziosa.

Per questa ricetta si possono usare sia i gamberi freschi, sia quelli surgelati, una volta scongelati. Scegliamoli belli grandi: l’importante è che siano già puliti!

Per friggere i gamberi in tempura il suggerimento è quello di utilizzare dell’olio di arachidi, ma se non lo abbiamo va bene anche quello di semi di girasole. Vediamo come prepararli.

Preparazione
10 minuti
Cottura
10 minuti
Tempo totale
20 minuti *

*30 minuti di riposo della pastella

Benvenuti in casa mia!

Tante ricette facili e consigli semplici per risparmiare in cucina e in casa

Ingredienti

Dosi per persone 4 persone
  • 16 gamberi già sgusciati
  • 120 g farina di riso + q.b. per impanare
  • 160 ml acqua frizzante molto fredda
  • olio per friggere q.b.
  • sale fino q.b.
  • cubetti di ghiaccio q.b.

Dosi calcolate sulla ricetta originale (per 4 persone)

Pubblicità

Preparazione

Come fare: Gamberi in tempura

Per preparare i gamberi in tempura cominciamo preparando la pastella. In una ciotola sbattiamo molto velocemente la farina di riso e l’acqua frizzante con una forchetta. Mettiamola a riposare in frigorifero.

Ricorda che

  • La pastella deve essere freddissima! Usiamo una ciotola di metallo, messa a bagno in un'altra ciotola piena di ghiaccio!

Scaldiamo, intanto, l’olio per friggere. In una padella larga o un wok, se lo abbiamo, portiamolo a una temperatura tra i 170°C e i 180°C.

Pillola furba

  • Per vedere se l'olio è caldo usiamo un termometro oppure facciamo cadere una goccia di pastella nell'olio: se affonda fino a metà e torna a galla vuol dire che è pronto per friggere!

Pubblicità

Una volta che l’olio è caldo infariniamo bene i gamberi con la farina di riso e sbattiamo l’eccesso. Immergiamoli, quindi, nella pastella e mettiamoli a cuocere nell’olio caldo, un po’ alla volta.

Quando saranno ben dorati, togliamoli con la schiumarola e trasferiamoli su un vassoio foderato con carta paglia, per eliminare l’olio in eccesso. Cuociamo così tutti i gamberi.

Una volta pronti i nostri gamberi in tempura aggiustiamo di sale e serviamo subito! Accompagniamoli con la salsa che preferiamo.

Pubblicità

Pubblicità

Valuta la ricetta

0 voti

Esprimi il tuo voto

Commenti

Ancora nessun commento pubblicato.

Pubblicate il primo commento e ditemi se la ricetta vi è piaciuta: mi scrivete e mi fate sapere com’è andata?

Scrivi un commento
Nessun file selezionato Seleziona foto

Pubblicità

Redazione

Gamberi in tempura

Nessun file caricato Carica la foto

Fatte in casa da voi

Carica una foto e condividi il risultato

Al momento non ci sono immagini delle vostre ricette

Caricate una foto e condividete il risultato

Carica la tua foto

Pubblicità

Redazione

Gamberi in tempura

Torna su