SEMIFREDDO ALLE MANDORLE E AMARETTI


Semifreddo mandorle e amaretti. Ricetta facile

Per gli amanti delle mandorle, d’estate è d’obbligo trovare ricette sempre nuove e fresche che le abbiano come protagoniste, da gustare in compagnia a fine pasto, qualsiasi sia il menu del giorno. Questo Semifreddo alle mandorle e amaretti accontenta il palato di tutta la famiglia e dà grande refrigerio nelle calde serate estive.

L’impasto di questo semifreddo è semplicissimo da preparare: ci basteranno mascarpone, panna e latte condensato a cui aggiungeremo le mandorle tritate e gli amaretti sbriciolati, amalgamandoli all’impasto con cura.
Per preparare il semifreddo noi abbiamo usato uno stampo da plumcake da 10X25 cm, foderandolo con della pellicola trasparente in modo da poter estrarre facilmente il dolce dopo le sei ore di freezer. Questo tipo di stampo ci permette di preparare un dolce al cucchiaio che occupi poco spazio in freezer e che sia anche molto facile da tagliare e porzionare.

Per guarnire la superficie del semifreddo e restare in tema con la crema, abbiamo spolverato una manciata di amaretti sbriciolati e di mandorle tagliate a lamelle, che con la loro croccantezza aggiungono un dettaglio saporito al nostro dolce freddo. Ad ogni modo, possiamo liberare la fantasia e guarnirlo ad esempio con un topping a nostro piacimento, dei pezzi di cioccolato o degli amaretti interi.

SEMIFREDDO ALLE MANDORLE E AMARETTI

Tritatutto, fruste elettriche e qualche ciotola ci aspettano: iniziamo a preparare il nostro semifreddo e leggiamoci poi nei commenti per sapere se vi è piaciuto!


Potrebbe interessarvi anche: SEMIFREDDO DI SFOGLIATINE AL CIOCCOLATO E CAFFÈ, SEMIFREDDO ALLO YOGURT E AMARENE

  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 15 min
  • riposo in freezer riposo in freezer: 6 ore
  • Pronto in Pronto in: 15 min
SEMIFREDDO ALLE MANDORLE E AMARETTI Tempo Preparazione

INGREDIENTI

  • 250 gr di mascarpone
  • 250 gr di panna fresca
  • 100 gr di latte condensato
  • 100 gr di mandorle
  • 100 gr di amaretti
  • mandorle a lamelle q.b. per decorare
  • amaretti sbriciolati q.b. per decorare

DOSI PER PERSONE

-
+

PROCEDIMENTO

  1. Tritiamo finemente le mandorle in un tritatutto e mettiamole da parte. Tritiamo finemente le mandorle in un tritatutto e mettiamole da parte.
  2. In una ciotola, sbricioliamo a mano gli amaretti: questo ci permetterà di tenere una consistenza irregolare che darà un tocco in più al nostro dolce. In una ciotola, sbricioliamo a mano gli amaretti: questo ci permetterà di tenere una consistenza irregolare che darà un tocco in più al nostro dolce.
  3. Versiamo il mascarpone e la panna all’interno di una ciotola capiente, montiamo gli ingredienti con le fruste elettriche fino a ottenere una crema abbastanza densa.Versiamo il mascarpone e la panna all’interno di una ciotola capiente, montiamo gli ingredienti con le fruste elettriche fino a ottenere una crema abbastanza densa.
  4. Aggiungiamo il latte condensato e mescoliamo.Aggiungiamo il latte condensato e mescoliamo.
  5. Con le fruste elettriche, incorporiamo alla crema le mandorle tritate in modo da distribuirle uniformemente.Con le fruste elettriche, incorporiamo alla crema le mandorle tritate in modo da distribuirle uniformemente.
  6. Versiamo anche gli amaretti sbriciolati, mescolando con una spatola.Versiamo anche gli amaretti sbriciolati, mescolando con una spatola.
  7. Prendiamo uno stampo da plumcake da circa 10x25 cm, foderiamolo con della pellicola trasparente e versiamoci dentro il composto livellandolo con una spatola o col dorso di un cucchiaio.Prendiamo uno stampo da plumcake da circa 10x25 cm, foderiamolo con della pellicola trasparente e versiamoci dentro il composto livellandolo con una spatola o col dorso di un cucchiaio.
  8. Riponiamo il dolce in congelatore per almeno 6 ore, poi sformiamo e decoriamo la superficie con amaretti sbriciolati e mandorle a lamelle.Riponiamo il dolce in congelatore per almeno 6 ore, poi sformiamo e decoriamo la superficie con amaretti sbriciolati e mandorle a lamelle.

Lascia un commento

Hai provato la ricetta? Fai sapere a Benedetta come ti è venuta! Hai dubbi? Chiedi e lei ti risponderà!