TORTA SALATA DI ZUCCHINE

torta salata di zucchine

Torta salata di zucchine con prosciutto e formaggio. Ricetta facile per una torta rustica da gustare calda appena sfornata o da sfruttare per una cena fredda. L’impasto a base di zucchine può essere arricchito con molte altre varianti, seguite la ricetta per scoprirlo…

INGREDIENTI
200g di zucchine
3 uova
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaino di zucchero
40g di parmigiano.
150g di latte
120g di olio di semi di girasole
50g di fecola di patate
250g di farina
1 bustina di lievito istantaneo per torte salate (15g)
100g di prosciutto cotto a cubetti
100g di emmental a cubetti

INGREDIENTS
200g of zucchini
3 eggs
2 teaspoons of salt
1 teaspoon of sugar
40g of Parmesan cheese
150g of milk
120g of sunflower oil
50g potato starch
250g of flour
1 bag of baking powder 15g
100g of diced ham
100g of diced emmental

COME FARE LA TORTA SALATA DI ZUCCHINE

Grattugiamo una zucchina da 200g circa.

In una ciotola rompiamo le uova, aggiungiamo 2 cucchiaini di sale e un cucchiaino di zucchero, poi il parmigiano grattugiato.

Mescoliamo con uno sbattitore elettrico e aggiungiamo il latte, poi l’olio di semi di girasole e la fecola di patate.

Quindi uniamo le zucchine grattugiate in precedenza. Continuiamo a frullare e incorporiamo la farina poco alla volta.
Infine versiamo una bustina di lievito istantaneo per torte salate. Una volta incorporato anche il lievito aggiungiamo il prosciutto cotto e l’emmental a cubetti. Mescoliamo bene con un cucchiaio.

In alternativa possiamo usare pisellini già cotti, funghi trifolati, mix di verdure a vapore, pancetta a dadini, provola o scamorza, pomodorini, salsiccia, bacon, mortadella, wurstel e tutti gli ingredienti che preferite.

Prepariamo una tortiera apribile e ricopriamo il fondo e i bordi con la carta forno. Ci versiamo l’impasto e inforniamo a 180 ° per 40 minuti con il forno statico.

Sforniamo la torta salata di zucchine e tagliamone una fetta, è deliziosa e pronta per essere servita!

Provate anche la TORTA RUSTICA DI MINESTRONE

Leave a Reply